ISCRIVITI E SEGUIMI!

Instagram

  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Domani è Pasqua e noto dalle stories che siete tutti impegnati nei preparativi, io invece oggi e domani non cucino! Siamo ospiti dei miei suoceri, ho chiesto di partecipare con qualche antipasto ai preparativi ma mi hanno detto che questa volta preparano loro (non mi lamento affatto anche perchè l’agnello dei miei suoceri è qualcosa di superlativo!) Quindi preparerò solo le uova ripiene nella versione sana che avevo postato l’anno scorso e via! Anche perchè è stata una settimana decisamente impegnativa, non so se avete notato ma ho pubblicato bene 6 ricette in 7 giorni sul blog, per il mio metaforico Brunch di Pasqua, e oggi finalmente siamo arrivati alla fine con il dolce! Ve l’avevo spoilerato qualche giorno fa, è un crumble di fragole e rabarbaro con crema pasticciera, completamente senza glutine e dolcificato con miele! Non è bellissimo quel rosa? Ricetta nel link in bio! 🇺🇸 I can see, from the stories, you are all busy cooking for Easter today, but instead I’m… resting! Tomorrow indeed, we’re going to my in-laws  and they’re going to cook our Easter lunch! I’m totally not complaining since their famous lamb chops are one of the best thing in the world! I’m gonna bring my healthier devil eggs (avo instead of mayo!) anyway! But I’m happy not to cook this time since this week has been kind of crazy: 6 new recipes in 7 days! Including this amazing and super pretty gluten free strawberries & rhubarb honey custard crumble! Not too sweet, a little  bit sour, and it really melts in your mouth! •
•
•
•
•
•
•
#mangioquindisono #bakersgonnabake #fromscratch #imsomartha #eatprettythings #beautifulcuisines #rhubarb #strawberries #springcooking #glutenfree #senzaglutine #sweettooth #healthyeaster #gatheringlikethese #huffposttaste #foodfluffer #IFPgallery #foodtographyschool #hautecuisines #lifeandthyme #brunch #pursuepretty #foodblogfeed
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ultima ricetta salata per un ipotetico brunch di Pasqua o picnic di Pasquetta (domani il dolce!). A essere onesti un po’ mi vergogno a chiamare questa una “ricetta” perchè è talmente facile che ci ho messo più a scriverla sul blog che a farla! Insalata di fragole e asparagi grigliati: con l’aggiunta di un pesto di spinaci crudi che è la fine del mondo! Tutti i (pochi) dettagli sugli ingredienti sul blog nel link in bio! 🇺🇸 Truth to be told, we can hardly call this a recipe. It’s more about assembling fresh and high quality ingredients to make something unusual and delicious, such as this strawberries and grilled asparagus salad with fresh crumbled cheese, raw spinach pesto and balsamic glaze •
•
•
•
•
#mangioquindisono #healthyeating #healthyeaster #springcooking #springishere #myseasonaltable #italiancooking #eatprettythings #foodtographyschool #eatcaptureshare #tastingtable #strawberryfields #asparagus #glutenfree #senzaglutine #vegetarianmeals #eatyourgreens #eatseasonal #sosimple #eatyourveggies #huffposttaste #f52greenspring #thenewhealthy #lowcarbmeals #easterbrunch
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Devo migliorare le mie capacità di panificazione. Se non sono brava a fare dolci non importa, tanto li mangiamo raramente, ma voglio davvero imparare a fare il pane in casa come gesto quasi quotidiano, perchè non c’è niente che profuma più di “casa” come il pane fresco appena sfornato! Poi se ci spalmiamo sopra una bella cremina… la perfezione!  Vorrei averne ancora qualche fettina rimasta di questo bellissimo pane di segale di @occasionallyeggs! 🇺🇸 Seriously, how good is spreading some dip on a slice of freshly baked bread? I Want to improve my bread making skills because nothing smells more like home than fresh bread <3 Rye overnight no knead bread by @occasionallyeggs! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodtographyschool #eatwell #whatveganeat #tastingtable #eatcaptureshare #IFPgallery #dip #thefeedfeed #vegansofig #thrivemags #foodstyling #healthyeaster #springishere #onmytable #myseasonaltable #gatheringlikethese #eatcolorful #eatprettythings #hocsupperclub #fellowmag #belightinspired #hautecuisine #scrumptiouskitchen #saveurmag #Still_life_gallery #THEHUB_FOOD
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ma voi, ditemi, qual è la vostra portata preferita al ristorante? Per me l’antipasto sicuramente! E’ sempre la parte più interessante della carta e poi è “l’inizio” di qualcosa di meraviglioso.  Se volete qualche idea per degli antipasti per un picnic a Pasquetta, un brunch primaverile o una cena tra amici, vi sconsiglio di gettarvi sui sempre verdi bastoncini di pasta sfoglia e prosciutto (tutti li abbiamo portati a una festa prima o poi) e buttarvi invece sui dip! Oggi ve ne propongo addirittura due diversi, che trovate nell link in bio ovviamente, un hummus di piselli freschi “senza sprechi” perchè fatto anche con i baccelli, e un patè di pomodori secchi, salvia e noci che è una rivisitazione di una ricetta di @luisegreenkitchenstories. Il tutto accompagnato da un pane di segale senza impasto di @occasionallyeggs 🇺🇸 Tell me, what your favorite type of dish when you eat out? Mine is def appetizers and starters. My favorite starter in the world: fresh raw tuna,  buffalo mozzarella, freshly grated tuna bottarga and a splash of evoo. Pure paradise. But if you want an idea for a vegan, easy peasy, crowd pleasing appetizer perfect for brunch or picnic, try this zero waste fresh peas hummus and this dried tomatoes, sage & nuts pate (recipe adapted from @luisegreenkitchenstories . With a slice of @occasionallyeggs no knead overnight rye bread it’s a perfect match! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodtographyschool #eatwell #hummus #zerowaste #whatveganeat #tastingtable #eatcaptureshare #IFPgallery #dip #thefeedfeed #vegansofig #thrivemags #foodstyling #healthyeaster #springishere #onmytable #myseasonaltable #gatheringlikethese #eatcolorful #eatprettythings #hocsupperclub #fellowmag #belightinspired #hautecuisine #scrumptiouskitchen #saveurmag
  • (ENG BELOW) 🇮🇹Un tripudio di verde! Un’insalata di pasta vegetariana super super super facile, si fa in pochi minuti ma è tutt’altra che banale! Verdure primaverili, pesto al limone e il piatto è servito, magari con una burratina accanto! Non è solo un piatto perfetto per un pranzo primaverile in terrazzo (beati voi che l’avete!) ma accuratamente riposta in un barattolo a chiusura ermetica è perfetta per un eventuale picnic di Pasquetta! Altro che misere verdure grigliate!  La ricetta è sul blog nel link in bio! 🇺🇸So much green here! If you’re looking for a picnic vegetarian option, super easy to make, full of flavours and colors, that even your omnivores friends would love, let me say this lemon pesto pasta salad with spring veggies is the perfect solution! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #picnic #eatyourgreens #eatyourcolors #springishere #springcooking #beautifulcuisine #gatheringslikethese #foodtographyschool #IFPgallery #the_hub_food #eattheworld #pursuepretty #momemtsofmine #foodstyling f5grams #foodblogfeed #VSCOfood #tastingtable #eatcaptureshare #italianfood #myseasonaltable  #vegetarianmeals #firstweeat #healthyeaster #getminimal
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 E’ solo un caso se oggi avevo in programma di postare questa foto, ma ho deciso che era anche giusto così visti i fatti di ieri. Ho letto dei commenti inenarrabili sull’accaduto che mi hanno veramente fatto tremare di rabbia, ma noi non ci pensiamo, siamo su instagram, dobbiamo essere tutti felici, spensierati e positivi no? Ad ogni modo, queste galette bretonne sono commuoventi dal tanto sono buone amici, e il ripieno di uovo con il tuorlo “che corre” e verdure primaverili è perfetto per accompagnare la crosticina di grano saraceno. E qualche fetta di prosciutto crudo di Parma perché alla fine siamo sempre italiani. Ovviamente sono uno dei piatti che vi propongo per il brunch di Pasqua e altrettanto ovviamente trovate il link in bio! 🇺🇸 I was planning to post this photo today and after Notre Dame’s fire 💔 I decided Paris and France are entitled of a little bit of extra celebration and love today . So here we have these amazingly delicious and mouthwatering galettes bretonnes with runny yolk (seriously one of the best thing in the entire world), spring veggies and some Parma prosciutto because I’m Italian after all.  @tetisflakes I’m not quite sure this will fit your #10daysforagalette challenge 😅 but for me this is galette too, so here it is! •
•
•
•
#mangioquindisono #frenchcuisine #cuisinesworld #springcooking #myseasonaltable #celebratehealthier #IFPgallery #foodfluffer #foodtographyschool #hautecuisines #goopmake #foodforfuel #eatcolorful #fistweeat #epicurious #eatcaptureshare #foodartblog #yolkporn #eattheworld #livewellcaptured #onmytable #cookmagazine #thekitchn #saveurmag #vscofood #f52grams #hocsupperclub
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 L’anno scorso avevo proposto un intero menù pasquale in chiave sana, e lo trovate sul sito cercando “Healthy Easter” quest’anno invece, per fare qualcosa di diverso, a partire da oggi ci sarà una carrellata di ricette e proposte per un… brunch di Pasqua! Eventualmente trasformabile in picnic di pasquetta.  Tanti piatti diversi, freschi, accattivanti, alternativi, con tantissimi vegetali, per riempire di colore la tavola di Pasqua a partire da questo bellini alla fragola e melissa, che praticamente si fa da solo ma stupisce subito gli ospiti! La ricetta sul blog nel link in bio e stay tuned per le altre! 🇺🇸 Last year I published on the blog an entire “Healthy Easter” themed menu, this year I wanted to make something different so I decided from today until Sunday you will find here some recipes suitable for a Easter Brunch or a spring picnic: super colourful, light, easy and funny to make, with lots of veggies! Starting with this easy peasy but crowd pleasing strawberries and lemon balm bellini! The perfect brunch cocktail! •
•
•
•
#mangioquindisono #IFPgallery #foodfluffer #foodtographyschool #foodstyling #bellini #brunch #onmytable #foodgawter #feedfeed #saveurmag #hautecuisines #EatCaptureShare #eatcolorful #fellowmag #strawberriesseason #springishere #healthyeaster #gatheredstyle #foodandwine #belightinspired #hocsupperclub #gloobyfood #vzcomade #thekitchn
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 So che ora state tutti cenando e dei miei dolcetti sani non vi interesserà niente, ma ve l’avevo promesso quindi - con un po’ di ritardo - la ricetta è già sul blog nel link in bio!  Perchè amerete questi brownies low carb e proteici? Perché amici sono senza zucchero, senza glutine, senza cereali, senza latticini, con 100 kcal l’uno, ma soprattutto …. sono una bomba! Una colazione o un dolcetto perfetti anche se volete essere un po’ più rigidi nella vostra alimentazione! Super cioccolatosi ma - benché low carb - morbidi e umidi, grazie all’ingrediente segreto…. le zucchine! Sì gli ingredienti sono un po’ anticonvenzionali, ma vi ho messo i link per acquistarli su amazon, e no non si possono fare sostituzioni a parte quelle in note! Ma provateli perchè non ve ne pentirete.  E non sono tutta farina (di cocco) del mio sacco perchè l’idea originale è della mia amica, compagna di diete e di ghisa @lenisfitnesslife 🇺🇸 Who wants a 100 kcal, sugar free, low carb and high protein brownie? 🙋‍♀️I swear they are delicious, super rich, not too dry and make the perfect healthy guilty free snack if you’re on diet and you’re craving something sweet! Oh and btw they are gluten free, grain free and dairy free!
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodfluffer #foodtographyschool #100kcalsnack #healthybrowenies #IIFYM #girlswholift #eatcaptureshare #celebratehealthier #lowcarb #carbcycling #highprotein #fitfam #grainfree #senzaglutine #glutenfree #senzalatticini #senzazucchero #sugarfree #dairyfree #getminimal #fromscratch #lifeandthyme #foodartblog #infoodwetrust # IFPgallery #beautifulcuisines #healthyfoodporn
  • (ITA SOTTO) 🇺🇸 I shot this photo a years ago, while attending @bromabakery @foodtographyschool online course, and it was the very first photo I’ve ever shot I really liked. I mean really really liked. I was so proud of me at the time, and now, even if I do find the peas & broccoli miso soup so freaking appealing (seriously you should give it a try, inspired by a recipe from @nourish_everyday), I also find a lots of thing I would have made different (too geometric too schematic, that “pinched” bowl on the left… and so on). I think we could say it’s just because I improved so much in the last year… practice doesn’t make perfection since perfection doesn’t exist, but def makes improvement! 🇮🇹 Ho scattato questa foto esattamente un anno fa, e sebbene al tempo ne andassi davvero fierissima - è stata la primissima foto che ho scattato che mi sia piaciuta davvero! - ora vedo un sacco di errorini, di difetti, di cose che avrei fatto diversamente. Immagino si possa dire che sia perchè ho continuato a provare e migliorare nel tempo… o no? D’altra parte questa vellutata di piselli e broccoli al miso è una vera bomba quindi mi sembrava giusto che a dispetto delle foto belle o meno, la ricetta sul sito e ve la rimetto nel link in bio! •
•
•
•
#mangioquindisono #foodtographyschool #foodstyling #healthylunch #springcooking #springishere #embracingtheseasons #eatseasonal #freshpeas #soupoftheday #glutenfree #senzaglutine #greens #eatcolorful #buzzfeedhealth #flatlaytoady #imsomartha #fromscratch #eatsimple #eatrealfood #tastingtable #gffmag #thenewhealthy #eatprettythings #misoaddicted

Seguimi!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Miso Ramen col trucco!

Miso ramen: il trucco per gustarsi il comfort food giapponese in casa propria

Ultimo aggiornamento: 04 aprile 2019

Cosa fare se amate la cucina giapponese ma  non avete ristoranti vicini che propongano piatti nipponici di qualità? Ve li fate in casa. Ovvio. E dopo il ramen il passo successivo è farsi il ramen in casa con questa ricetta che sembra lunga e difficile invece è davvero facile e alla portata di tutti, e soprattutto non vi farà rimpiangere il ramen del ristorante cinese! Altro che brodaglie, questo brodo di miso denso ha un ingrediente segreto che lo rende speciale: il latte di soia! 

Homemade miso ramen bowl with a secret ingredient!

Tutti i segreti per avere un ramen dal brodo incredibile a casa vostra, in meno di un’ora

DISCLAIMER: Questo ramen è una ricetta LUNGA e con TANTI ingredienti. Non è difficile, anzi, il procedimento è a prova di stupido, vi servirà però tanta pazienza per trovare tutti gli ingredienti e dosarli. Ma ne varrà la pena.

Nel caso non si fosse notato, adoro la cucina orientale. Ma si era notato sicuramente visto che tra le mie ricette in versione sana o alleggerita troviamo i gyoza, i sushirrito, la poke bowl,  i soba  e addirittura il tataki di manzo! Mancava all’appello il ramen, che abbiamo assaggiato per la prima volta in un posticino minuscolo a New York City (un giorno mi sa che ne parlerò meglio qui sul blog!) e ci è subito entrato nel cuore. Ora, il ramen, al contrario della poke bowl, è una di quei piatti lunghi da preparare, complessi, ricchi di ingredienti, è un po’ come farsi i cappelletti in casa insomma, ogni famiglia ha la sua ricetta, il brodo fatto in un certo modo etc.

Quindi se vivessimo a Milano o a NYC appunto, sinceramente niente mi renderebbe più entusiasta di uscire una sera a mangiarmi una ciotola bollente e saporita di ramen sapientemente preparato da un giapponese. Ma  viviamo nella pianura padana, dove la salsa di soia è già considerata qualcosa di troppo esotico, quindi di posti che preparano il ramen non c’è manco il sentore. Quindi prepararselo a casa è l’unica opzione per poterselo godere, solo che appunto la ricetta originale è veramente complessa quindi finora non mi ero mai cimentata (cucinare e cuocere un brodo per 48 non rientra esattamente nella lista di cose che preferisco fare il venerdì sera). Poi (per caso) ho trovato questa ricetta. Rivelazione. Il trucco per fare un brodo di ramen denso e ricco SENZA metterci due giorni. Dovevo provarci!

Homemade miso ramen bowl with a secret ingredient!

Io ho semplificato ulteriormente la ricetta del link perchè banalmente alcuni ingredienti non sapevo nemmeno cosa fossero e come si traducessero in italiano figurati dove trovarli. Ho anche omesso la sezione dell’olio piccante perchè non volevo aggiungere olio fritto al mio pranzo, ecco tutto. NON omettete invece l’ovettino marinato che è veramente una di quelle libidini purissime che vorrete mangiare più spesso possibile! 

Sembra difficile tutto quanto ma in realtà sono solo TANTI ingredienti, vanno solo frullati e cotti, ce la potete fare! Poi la cosa geniale è che il condimento al miso,  può essere fatto in abbondanza, conservato in frigo, e poi avete fatto metà del lavoro per ottenere un ottimo ramen le successive volte, in meno di mezzora! Potrebbe essere possibile anche congelarlo ma io non ho provato, se lo fate avvisatemi! 

Ma quindi qual’è il trucco per il brodo del ramen? Il latte di soia. Ebbene sì. Un ingrediente insostituibile (no, non potete usare un altro latte vegetale, nè quello vaccino, se non potete berlo non potete fare questa ricetta), apparentemente insensato, ma che fa la differenza! 

L’unico problema che mi sono posta è stato il dashi. Il dashi è la base per il brodo in Giappone, fatto con il katsuobushi e l’alga kombu in infusione nell’acqua, a cui a volte vengono aggiunti gli shitake secchi. In Italia viene spesso venduto sotto forma di preparato liofilizzato in terribili bustine, ma ho pensato fosse il caso evitare.  Meglio usare gli ingredienti originali o almeno qualcosa che ci si avvicina. Se non doveste trovare il katsuobushi – fiocchi di una particolare specie di tonno di piccole dimensioni, il katsuo, essiccato e fatto a scaglie – come spesso capita anche a me, la brillante sostituzione che ho elaborato è usare invece un ingrediente italianissimo che come concetto è molto simile al katsuobushi, sapido, marino, vagamento affumicato, composto da un derivato essiccato del pesce: la bottarga! Ebbene sì, anticonvenzionale, e sicuramente qualche giapponese potrebbe prendersi male all’idea, ma ammettiamolo, efficace! 

Ingredienti condimento al miso per ramen fatto in casa

Dove trovare gli ingredienti per il ramen? 

Ecco ora che vi ho spiegato tutti gli ingredienti che si usano per fare questo meraviglioso brodino, so che voi mi chiederete, bene ma dove li compro? Ecco una serie di papabili soluzioni:

  • miso di riso (o soia o orzo): io lo compro biologico, ci sono diverse marche che lo commercializzano, tra cui probios, clersprings e vivibio, nei negozi biologici lo trovate sicuramente, anche da NaturaSì ma io ormai lo trovo in tutti i supermercati molto forniti (come l’Iper) nel reparto bio o etnico. Altrimenti online qui.
  • katsuobushi e funghi shitake: questi io li trovo solo nei negozi di articoli etnici super specializzati, tra i quali il Kathay Shop a Milano o il The Oriental Mall sempre a Milano in zona Chinatown. Altrimenti online qui e qui 
  • alga kombu o  wakame: questi si trovano o nei negozi di prodotti etnici già citati o nei supermercati molto forniti, a volte non si trova la kombu ma solo la wakame, il cui utilizzo per il ramen non è sicuramente tradizionale ma può essere un buon compromesso. Altrimenti online qui
  • mirin  e aceto di riso: anche questi io di solito li compro nei supermercati molto forniti, in alcuni casi sono nella sezione “sushi” come nel mio Iper, altre volte in quella bio o etnico, e sicuramente li potete trovare biologici nei negozi dedicati. Altrimenti online qui e qui
  • salsa di soia: ormai si trova ovunque, non ditemi che non la trovate! Le mie preferite sono la “low sodium” a basso contenuto di sale (che NON ha più zucchero di quella normale, non so chi abbia messo in giro questa voce, ma la confondete con la “salsa di soia dolce” che non solo ha più zucchero ma non ha meno sale, è solo meno salata al sapore perchè dolce) e la shoyu o tamari. La mia preferita in assoluto è questa
  • tahine: la tahine o pasta di sesamo, si può trovare ovuqnue ormai, anche nei negozi gestiti da indiani o pakistani, ma io di solito la compro nei soliti supermercati.
  • sriracha: idem come la tahine. Online qui.
  • bok choy: è una verdura fresca che io trovo ogni tanto dal mio fruttivendolo, e che voi potete trovare in alcuni supermercati (Esselunga) o nei negozi etnici ben forniti come il suddetto Kathay. Se non la trovate usate la costa o gli spinaci, non è la stessa cosa  ma andrà bene lo stesso! 
  • noodle: nota dolente. I noodle li trovate ovunque, dai supermercati ai negozi etnici passando per il NaturaSì ma io finora non ho ancora trovato i noodle perfetti per il ramen, anzi se avete suggerimenti sono benvenuti, per ora mi sono arrangiata con soba, noodle di frumento e altro trovati nei suddetti luoghi (che insomma non sono perfetti ma si godono lo stesso!)

A chi è dedicato questo ramen col barbatrucco?

  • ovviamente a chi – come noi – adora la cucina giapponese ma non ha vicino casa dei ristornati che la ripropongano 
  • a chi ama i cibi brodosi, ricchi, confortanti e dai sapori intensi
  • a chi è stato in Giappone e soffre di nostalgia culinaria!

Io ho usato questi topping che vedete in foto e in ricetta, ma nulla vi vieta, a partire dallo stesso brodo, di cambiare topping e ingredienti!

Opzione per vegetariani: omettete la bottarga, usate brodo vegetale, sostituite il maiale con del tofu compatto sbriciolato e avrete il vostro ramen vegetariano! 

DISCLAIMER: in questo post sono presenti link affiliati, che mi permettono di guadagnare una piccola commissione qualora decidiate di acquistare un prodotto tramite i link segnalati, senza comportare costi supplementari per voi. 

Homemade miso ramen bowl with a secret ingredient!

 

Condimento al miso
Serves 1
Prep Time
10 min
Cook Time
5 min
Total Time
15 min
Prep Time
10 min
Cook Time
5 min
Total Time
15 min
Ingredients
  1. 120 gr di miso di riso (o di soia) in pasta, io ne ho usato uno biologico
  2. 30 gr di salsa sriracha o 15 gr di pasta di peperoncino
  3. 2 spicchi d'aglio
  4. 20 gr di radice di zenzero fresca spellata
  5. 1/2 cipolla rossa
  6. 40 ml di mirin
  7. 20 gr di pasta di soia (o 50 ml di salsa di soia low sodium)
  8. 1 cucchiaio di olio
  9. 4 funghi shitake essiccati
  10. 1 cucchiaio di bottarga di muggine o katsuobushi
  11. 20 gr di tahine
  12. 10/15 gr di alga wakame o kombu essiccata
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Ammollate i funghi e l'alga in acqua bollente per 5 min
  2. Unite tutti gli ingredienti in un mixer potente e frullate fino a ottenere una pasta uniforme
  3. Cuocete la pasta ottenuta per 5 min in un tegamino
  4. Lasciate raffreddare e mettete in un vasetto a chiusura ermetica
  5. Conservate in frigorifero
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/
Uova marinate nella soia
Ingredients
  1. 4 uova codice 0 dimensione L
  2. 4 cucchiai d'acqua
  3. 1 cucchiaino di zucchero integrale
  4. 1 cucchiaio di aceto di riso
  5. 1 cucchiaio di mirin
  6. mezza tazza di salsa di soia low sodium
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Portate a bollore un tegamino pieno d'acqua sufficientemente largo
  2. Abbassate la fiamma e immergete le uova con attenzione e cautela
  3. Settate il timer su 6 minuti e 30 secondi
  4. Nel frattempo unite gli ingredienti della marinata e scaltateli leggermente per far sciogliere lo zucchero.
  5. Cotte le uova immergetele in una bacinella con acqua fredda e ghiaccio, aspettate siano sufficientemente fredde e sbucciatele dal guscio
  6. Immergetele nella marinata e lasciatele riposare per circa 4 ore girandole di tanto in tanto.
Notes
  1. Io uso un contenitore ermetico per alimenti per marinarle con facilità ma anche un recipiente diverso funziona bene
  2. Possono essere preparate in anticipo e conservate per un paio di giorni in frido, fuori dalla marinata ma in un contenitore ermetico
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/
Miso Ramen
Serves 2
Prep Time
10 min
Cook Time
20 min
Prep Time
10 min
Cook Time
20 min
Ingredients
  1. 200 gr di macinato magro di maiale
  2. 1 scalogno
  3. 1 cucchiaio di olio
  4. qualche fettina di zucca tagliata sottile e con ancora la buccia
  5. 2 bok choy (o coste o spinacini)
  6. 10 gr di alga wakame o kombu
  7. 2 o 3 funghi shitake
  8. 450 ml di brodo di manzo o pollo
  9. 200 ml di latte di soia non zuccherato
  10. 3 cucchiai pieni di condimento al miso
  11. 2 uova marinate nella soia
  12. 120 gr di noodle per ramen o soba
  13. un cipollotto tagliato fine
  14. mezzo peperoncino tagliato sottilissimo (facoltativo)
  15. semi di sesamo per decorare
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Accendete il forno a 200° con grill
  2. Ammollate i funghi e l'alga in acqua bollente per 5 minuti
  3. In un tegame riscaldate l'olio con lo scalogno tritato, fate poi rosolare il maiale macinato
  4. Aggiungete un cucchiaio di condimento al miso e lasciate insaporire
  5. Aggiungete il brodo, il latte di soia, i funghi e l'alga, portate a bollore e abbassate il fuoco cuocendo per altri 5 min
  6. Aggiungete il resto del condimento di miso setacciandolo in un setaccio non eccessivamente fine (gran parte della pasta rimarrà nel setaccio, insistete con una spatola e poi buttate via il residuo)
  7. Disponete le fettine di zucca su una placca foderata con carta da forno, aggiungete sale e pepe, un filo d'olio e infornate per 10 min finchè non risulta croccante, girando a metà cottura
  8. Portate a bollore un tegame d'acqua.
  9. Scottate i bok choy per 30 secondi nell'acqua bollente poi trasferiteli in una ciotola con acqua e ghiaccio per fermare la cottura.
  10. Cuocete i noodle nell'acqua bollente seguendo i tempi di cottura sulla confezione
  11. Mettete un mestolo di brodo sul fondo della ciotola, poi disponetevi sopra i noodle e il maiale prelevato dal brodo con un mestolo forato.
  12. Aggiungete un'altra mestolata abbondante di brodo
  13. Completate le uova tagliate, il cipollotto, il bok choy, la zucca e il peperoncino
  14. Cospargete di semi di sesamo e gustate bollente servendo il ramen con bacchette e cucchiaio
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

Print Friendly, PDF & Email

Instagram

  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Domani è Pasqua e noto dalle stories che siete tutti impegnati nei preparativi, io invece oggi e domani non cucino! Siamo ospiti dei miei suoceri, ho chiesto di partecipare con qualche antipasto ai preparativi ma mi hanno detto che questa volta preparano loro (non mi lamento affatto anche perchè l’agnello dei miei suoceri è qualcosa di superlativo!) Quindi preparerò solo le uova ripiene nella versione sana che avevo postato l’anno scorso e via! Anche perchè è stata una settimana decisamente impegnativa, non so se avete notato ma ho pubblicato bene 6 ricette in 7 giorni sul blog, per il mio metaforico Brunch di Pasqua, e oggi finalmente siamo arrivati alla fine con il dolce! Ve l’avevo spoilerato qualche giorno fa, è un crumble di fragole e rabarbaro con crema pasticciera, completamente senza glutine e dolcificato con miele! Non è bellissimo quel rosa? Ricetta nel link in bio! 🇺🇸 I can see, from the stories, you are all busy cooking for Easter today, but instead I’m… resting! Tomorrow indeed, we’re going to my in-laws  and they’re going to cook our Easter lunch! I’m totally not complaining since their famous lamb chops are one of the best thing in the world! I’m gonna bring my healthier devil eggs (avo instead of mayo!) anyway! But I’m happy not to cook this time since this week has been kind of crazy: 6 new recipes in 7 days! Including this amazing and super pretty gluten free strawberries & rhubarb honey custard crumble! Not too sweet, a little  bit sour, and it really melts in your mouth! •
•
•
•
•
•
•
#mangioquindisono #bakersgonnabake #fromscratch #imsomartha #eatprettythings #beautifulcuisines #rhubarb #strawberries #springcooking #glutenfree #senzaglutine #sweettooth #healthyeaster #gatheringlikethese #huffposttaste #foodfluffer #IFPgallery #foodtographyschool #hautecuisines #lifeandthyme #brunch #pursuepretty #foodblogfeed
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ultima ricetta salata per un ipotetico brunch di Pasqua o picnic di Pasquetta (domani il dolce!). A essere onesti un po’ mi vergogno a chiamare questa una “ricetta” perchè è talmente facile che ci ho messo più a scriverla sul blog che a farla! Insalata di fragole e asparagi grigliati: con l’aggiunta di un pesto di spinaci crudi che è la fine del mondo! Tutti i (pochi) dettagli sugli ingredienti sul blog nel link in bio! 🇺🇸 Truth to be told, we can hardly call this a recipe. It’s more about assembling fresh and high quality ingredients to make something unusual and delicious, such as this strawberries and grilled asparagus salad with fresh crumbled cheese, raw spinach pesto and balsamic glaze •
•
•
•
•
#mangioquindisono #healthyeating #healthyeaster #springcooking #springishere #myseasonaltable #italiancooking #eatprettythings #foodtographyschool #eatcaptureshare #tastingtable #strawberryfields #asparagus #glutenfree #senzaglutine #vegetarianmeals #eatyourgreens #eatseasonal #sosimple #eatyourveggies #huffposttaste #f52greenspring #thenewhealthy #lowcarbmeals #easterbrunch
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Devo migliorare le mie capacità di panificazione. Se non sono brava a fare dolci non importa, tanto li mangiamo raramente, ma voglio davvero imparare a fare il pane in casa come gesto quasi quotidiano, perchè non c’è niente che profuma più di “casa” come il pane fresco appena sfornato! Poi se ci spalmiamo sopra una bella cremina… la perfezione!  Vorrei averne ancora qualche fettina rimasta di questo bellissimo pane di segale di @occasionallyeggs! 🇺🇸 Seriously, how good is spreading some dip on a slice of freshly baked bread? I Want to improve my bread making skills because nothing smells more like home than fresh bread <3 Rye overnight no knead bread by @occasionallyeggs! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodtographyschool #eatwell #whatveganeat #tastingtable #eatcaptureshare #IFPgallery #dip #thefeedfeed #vegansofig #thrivemags #foodstyling #healthyeaster #springishere #onmytable #myseasonaltable #gatheringlikethese #eatcolorful #eatprettythings #hocsupperclub #fellowmag #belightinspired #hautecuisine #scrumptiouskitchen #saveurmag #Still_life_gallery #THEHUB_FOOD
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ma voi, ditemi, qual è la vostra portata preferita al ristorante? Per me l’antipasto sicuramente! E’ sempre la parte più interessante della carta e poi è “l’inizio” di qualcosa di meraviglioso.  Se volete qualche idea per degli antipasti per un picnic a Pasquetta, un brunch primaverile o una cena tra amici, vi sconsiglio di gettarvi sui sempre verdi bastoncini di pasta sfoglia e prosciutto (tutti li abbiamo portati a una festa prima o poi) e buttarvi invece sui dip! Oggi ve ne propongo addirittura due diversi, che trovate nell link in bio ovviamente, un hummus di piselli freschi “senza sprechi” perchè fatto anche con i baccelli, e un patè di pomodori secchi, salvia e noci che è una rivisitazione di una ricetta di @luisegreenkitchenstories. Il tutto accompagnato da un pane di segale senza impasto di @occasionallyeggs 🇺🇸 Tell me, what your favorite type of dish when you eat out? Mine is def appetizers and starters. My favorite starter in the world: fresh raw tuna,  buffalo mozzarella, freshly grated tuna bottarga and a splash of evoo. Pure paradise. But if you want an idea for a vegan, easy peasy, crowd pleasing appetizer perfect for brunch or picnic, try this zero waste fresh peas hummus and this dried tomatoes, sage & nuts pate (recipe adapted from @luisegreenkitchenstories . With a slice of @occasionallyeggs no knead overnight rye bread it’s a perfect match! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodtographyschool #eatwell #hummus #zerowaste #whatveganeat #tastingtable #eatcaptureshare #IFPgallery #dip #thefeedfeed #vegansofig #thrivemags #foodstyling #healthyeaster #springishere #onmytable #myseasonaltable #gatheringlikethese #eatcolorful #eatprettythings #hocsupperclub #fellowmag #belightinspired #hautecuisine #scrumptiouskitchen #saveurmag
  • (ENG BELOW) 🇮🇹Un tripudio di verde! Un’insalata di pasta vegetariana super super super facile, si fa in pochi minuti ma è tutt’altra che banale! Verdure primaverili, pesto al limone e il piatto è servito, magari con una burratina accanto! Non è solo un piatto perfetto per un pranzo primaverile in terrazzo (beati voi che l’avete!) ma accuratamente riposta in un barattolo a chiusura ermetica è perfetta per un eventuale picnic di Pasquetta! Altro che misere verdure grigliate!  La ricetta è sul blog nel link in bio! 🇺🇸So much green here! If you’re looking for a picnic vegetarian option, super easy to make, full of flavours and colors, that even your omnivores friends would love, let me say this lemon pesto pasta salad with spring veggies is the perfect solution! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #picnic #eatyourgreens #eatyourcolors #springishere #springcooking #beautifulcuisine #gatheringslikethese #foodtographyschool #IFPgallery #the_hub_food #eattheworld #pursuepretty #momemtsofmine #foodstyling f5grams #foodblogfeed #VSCOfood #tastingtable #eatcaptureshare #italianfood #myseasonaltable  #vegetarianmeals #firstweeat #healthyeaster #getminimal
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 E’ solo un caso se oggi avevo in programma di postare questa foto, ma ho deciso che era anche giusto così visti i fatti di ieri. Ho letto dei commenti inenarrabili sull’accaduto che mi hanno veramente fatto tremare di rabbia, ma noi non ci pensiamo, siamo su instagram, dobbiamo essere tutti felici, spensierati e positivi no? Ad ogni modo, queste galette bretonne sono commuoventi dal tanto sono buone amici, e il ripieno di uovo con il tuorlo “che corre” e verdure primaverili è perfetto per accompagnare la crosticina di grano saraceno. E qualche fetta di prosciutto crudo di Parma perché alla fine siamo sempre italiani. Ovviamente sono uno dei piatti che vi propongo per il brunch di Pasqua e altrettanto ovviamente trovate il link in bio! 🇺🇸 I was planning to post this photo today and after Notre Dame’s fire 💔 I decided Paris and France are entitled of a little bit of extra celebration and love today . So here we have these amazingly delicious and mouthwatering galettes bretonnes with runny yolk (seriously one of the best thing in the entire world), spring veggies and some Parma prosciutto because I’m Italian after all.  @tetisflakes I’m not quite sure this will fit your #10daysforagalette challenge 😅 but for me this is galette too, so here it is! •
•
•
•
#mangioquindisono #frenchcuisine #cuisinesworld #springcooking #myseasonaltable #celebratehealthier #IFPgallery #foodfluffer #foodtographyschool #hautecuisines #goopmake #foodforfuel #eatcolorful #fistweeat #epicurious #eatcaptureshare #foodartblog #yolkporn #eattheworld #livewellcaptured #onmytable #cookmagazine #thekitchn #saveurmag #vscofood #f52grams #hocsupperclub
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 L’anno scorso avevo proposto un intero menù pasquale in chiave sana, e lo trovate sul sito cercando “Healthy Easter” quest’anno invece, per fare qualcosa di diverso, a partire da oggi ci sarà una carrellata di ricette e proposte per un… brunch di Pasqua! Eventualmente trasformabile in picnic di pasquetta.  Tanti piatti diversi, freschi, accattivanti, alternativi, con tantissimi vegetali, per riempire di colore la tavola di Pasqua a partire da questo bellini alla fragola e melissa, che praticamente si fa da solo ma stupisce subito gli ospiti! La ricetta sul blog nel link in bio e stay tuned per le altre! 🇺🇸 Last year I published on the blog an entire “Healthy Easter” themed menu, this year I wanted to make something different so I decided from today until Sunday you will find here some recipes suitable for a Easter Brunch or a spring picnic: super colourful, light, easy and funny to make, with lots of veggies! Starting with this easy peasy but crowd pleasing strawberries and lemon balm bellini! The perfect brunch cocktail! •
•
•
•
#mangioquindisono #IFPgallery #foodfluffer #foodtographyschool #foodstyling #bellini #brunch #onmytable #foodgawter #feedfeed #saveurmag #hautecuisines #EatCaptureShare #eatcolorful #fellowmag #strawberriesseason #springishere #healthyeaster #gatheredstyle #foodandwine #belightinspired #hocsupperclub #gloobyfood #vzcomade #thekitchn
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 So che ora state tutti cenando e dei miei dolcetti sani non vi interesserà niente, ma ve l’avevo promesso quindi - con un po’ di ritardo - la ricetta è già sul blog nel link in bio!  Perchè amerete questi brownies low carb e proteici? Perché amici sono senza zucchero, senza glutine, senza cereali, senza latticini, con 100 kcal l’uno, ma soprattutto …. sono una bomba! Una colazione o un dolcetto perfetti anche se volete essere un po’ più rigidi nella vostra alimentazione! Super cioccolatosi ma - benché low carb - morbidi e umidi, grazie all’ingrediente segreto…. le zucchine! Sì gli ingredienti sono un po’ anticonvenzionali, ma vi ho messo i link per acquistarli su amazon, e no non si possono fare sostituzioni a parte quelle in note! Ma provateli perchè non ve ne pentirete.  E non sono tutta farina (di cocco) del mio sacco perchè l’idea originale è della mia amica, compagna di diete e di ghisa @lenisfitnesslife 🇺🇸 Who wants a 100 kcal, sugar free, low carb and high protein brownie? 🙋‍♀️I swear they are delicious, super rich, not too dry and make the perfect healthy guilty free snack if you’re on diet and you’re craving something sweet! Oh and btw they are gluten free, grain free and dairy free!
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodfluffer #foodtographyschool #100kcalsnack #healthybrowenies #IIFYM #girlswholift #eatcaptureshare #celebratehealthier #lowcarb #carbcycling #highprotein #fitfam #grainfree #senzaglutine #glutenfree #senzalatticini #senzazucchero #sugarfree #dairyfree #getminimal #fromscratch #lifeandthyme #foodartblog #infoodwetrust # IFPgallery #beautifulcuisines #healthyfoodporn

Seguimi!