ISCRIVITI E SEGUIMI!

Instagram

  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Ve l’avevo fatta sbirciare qualche tempo fa questa ricetta, sul libro “Le spezie della salute in cucina” di @dancingchefnatasha, che vi consiglio spassionatamente ed è giunto il momento di farvela vedere visto che qualcuno mi aveva chiesto ricette per usare i ravanelli, verdura che nemmeno a me entusiasma granché! Quindi ecco un’idea per un antipasto super sano, sfizioso e perfetto anche per vegetariani e vegani! ⁣
Tagliate i ravanelli sottili e conditeli con un buon pizzico di sale, un cucchiaino di zucchero e un paio di cucchiai di aceto di mele o di melograno⁣
Tagliate del pane integrale di farro o di segale a tartine e  tostatele⁣
Schiacciate dell’avocado e conditelo con sale olio e limone⁣
Spalmate un po’ di avocado su ogni tartina, aggiungete i ravanelli in salamoia, completate con pepe rosa e pepe nero macinati freschi⁣
Se volete completate con della feta sbriciolata ⁣
🇺🇸 I gave you a sneak peak of this recipe in my stories a few weeks ago, on @dancingchefnatasha cookbook Spice Health Heroes, and today I decided to share it here, because it’s a very simple idea for some healthy vegan appetiser, perfect for dinner party! And it features radishes, that, let’s admit it, aren’t the most easy veggie to cook with⁣
Cut the radishes into thin slices and season them with some salt, 1 tsp sugar and 2 or 3 tbs of apple or pomegranate vinegar ⁣
Cut some spelt or rye bread into slices and toast them ⁣
Crush an avocado and season it with evoo, salt and lemon juice⁣
Spread some avo on the bread, add the picked radishes and season with freshly grated pink and black pepper ⁣
Optional:  feta. ⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
#mangioquindisono #healthyappetizerideas #vegansofig #eatcleanrecipes #eatyourspices #spicehealthheroes #spices #eatrealfood #eatsimple #avolovers #radishes #IFPgallery #foodtographyschool #foodfluffer #naturallight #foodstyling #goopmake #powerfoodie #epicurious #eeeeeats #inmykitchen #saveurmag #huffposttaste #livewellcaptured #thatsdarling #hautecuisines #getminimal
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Come vi avevo anticipato e promesso nelle stories, c’è una nuova ricetta sul blog e contiene due degli ingredienti stagionali che mi avete segnalato nelle domande del questionario di qualche giorno fa: fave e agretti. Quanto sono buone le fave? E dentro queste polpette speziate di vitello ancora di più! In trenta minuti portate in tavola una cena sana,  senza glutine, senza latticini, facilissima ma soprattutto deliziosa, perché ispirata a una ricetta di @ottolenghi ! Trovate il link alla ricetta in bio! 🇺🇸 As I promised in my stories a few days ago here it is a recipe featuring spring product such glassowort and broad beans! These tremendously easy, healthy and quick to make veal meatballs will become your go to recipe for weekday dinners! The recipe is adapted from one by @ottolenghi I found on Jerusalem book, so don’t doubt it will be delicious! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #senzaglutine #polpettelovers #meatballs #agretti #spingcooking #springiscoming #myseasonaltable #eattheworld #saveurmag #eatyourgreens #eatyourprotein #don_in_cucina #thehub_food #foodtographyschool #eatcaptureshare #belightinspired #eatcleanrecipes #eatrealfood #imsomartha #onmytable #eatprettythings #lifeandthyme
  • / ITA BELOW / 🇺🇸 I have this healthy chocolate chip cookies recipe  by @thewoodenskillet on my bucket list (aka my pinterest secret board “coming soon”) since forever, basically. I knew this recipe would have rock it, I knew it even just looking at Erin’s delicious and super yummy photos, and I wasn’t wrong. I baked these little beauties ad few weeks ago but I need to re-bake them as soon as possibile  because they are sooo soft and smell sooo good! And plus they are basically made from fruits and veggies (banana, zucchini, applesauce, spinach and carrots!), so… cookies that count like one of our five a day! Isn’t it the best news so far? 🇮🇹 Qualche tempo fa avevo una voglia incredibile di preparare dei biscotti cioccolatosi, e mi sono messa a scartabellare su pinterest finché non mi sono ricordata che avevo salvato tempo fa una ricetta che mi aveva subito colpito di Erin di @thewoodenskillet, dei biscotti bellissimi praticamente fatti di frutta e verdura! Sì perché nell’impasto ci sono spinaci, zucchine, carote, applesauce e banana! Sono super morbidi e profumatissimi e soddisfano un sacco palato e pancia! Cercateli sul suo blog! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #thenewhealthier #healthycookie #5aday #eatyourveggies #chocolatechipscookies #nationalchipcookiesday #belightinspired #foodtographyschool #huffposttaste #vscofood #thekitchn #eatcaptureshare #foodfluffer #thebakedfeed #bakersgonnabake #foodstyling #naturallight #onmytable #flatlaytoday #eatcleanrecipes #fromscratch #imsomartha #getminimal
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Quanto vorrei cenare con questi falafel non fritti! E dell’hummus! Ho un sacco voglia di hummus!  Tutti si lamentano di questo tempo e lo chiamano “maggiembre” ma io vivo felice nel mio maglioncino di cotone e il mio piumino di notte e non rimpiango affatto il caldo. Tanto ha tempo di fare caldo. Ben tre lunghissimi mesi. In cui nessuno di voi che si sta lamentando di questo maggiembre avrà il diritto di dire alcunché anche se fanno 39 gradi. Così per dire. 🇺🇸 OMG I would die right now to have these baked falafels for dinner tonight! And hummus. I’m craving hummus so much today! Btw here it’s been very cloudy, rainy and kinda cold  in the last few weeks and everybody around me is complaining about it. Silly people. We have plenty of time in the next few months for enjoying (or crying and blaming) hot weather! And with “we” I mean “me” ‘cause you, cold-weather-haters, def won’t be entitled to complain when in July it will be 39° C. So, let it be cloudy for today. •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #bakedfalafels #eatyourfiber #falafel #eatheworld #fromscratch #cookmagazine #fooditaly #onthetable #flatpayfood #cuisinetheworld #wholesome #healthyfoodie #eatcleanrecipes #thenewhealthy #celebratehealthier #makefoodfeelgood #foodforsoul #yuminthetum #imsomartha #plantforward #buzzfeedfood
  • /ENG BELOW/ 🇮🇹 Nuovo post! E c’è da festeggiare perché oggi il blog compie 5 anni! L’anno scorso oggi festeggiavamo (oltre al mio imminente anniversario di matrimonio) anche il 4a compleanno del blog e il 100° post, quest’anno invece i post sono arrivati a 187! In un solo anno ho quasi triplicato il volume di pagine del sito! E come festeggiare se non con una torta? Magari una cheesecake al cioccolato e mirtilli, cosa dite? E se vi dicessi che questa cremosa e deliziosa lussuriosa cheesecake è vegana e senza glutine? Ci credereste? No? Allora andate a guardare sul blog!!! Link della ricetta in bio! 🇺🇸 Let’s celebrate! Today it’s my blog’s birthday! 5 years of recipe development, testing, shooting, editing and food writing! And best part is, last year I posted on this day my 100th post on the blog, and today I’m posting the 187th! This means in one only year I almost doubled my post number! Yay! And best part is I’ve a chocolate and blueberries cheesecake to celebrate! Ok, no sorry, best part is that this cheesecake is vegan and gluten free! Yess! But of course super rich anche creamy in the filling! And look at those brilliant and intense colours! Awwww
•
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodfluffer #foodtographyschool #eatcaptureshare #IFPgallery #goopmake #feedfeed.chocolate #eatprettythings #eatyourcolors #thrivemags #epicurious #vegancheesecake #glutenfree #senzaglutine #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #vascofood #foodandwine #beautifulcuisines #livewellcaptured #fooditaly #belightinspired #fellowmag #f52grams #thenewhealthy #vegansofig
  • /ENG BELOW/ 🇮🇹 Oggi sono andata in un posto bellissimo, a casa di @nonsolofood, regno incontrastato di @corgi_bruno diciamolo, per partecipare a un progetto uber figo di cui pubblicheremo tutto a breve, sono tornata a casa stanca morta ma felice! E mentre aspettate altre notizie al riguardo beccatevi questo reshooting! Una delle primissime ricette che avevo pubblicato sul blog nel 2014, le cui foto originali erano sì appetitose ma… completamente fuori fuoco!!! Shame, shame, shame!  Sembra un piatto difficilissimo invece questi soba con verdure e polpo deliziosamente caramellati sono pronti in meno di mezzora, giuro!  E sono pure sani! Vi rimetto la ricetta nel link in bio!
🇺🇸 Today I’ve spent my day in Milan with some amazing colleagues at @nonsolofood home (well, her dog @corgi_bruno kingdom actually) working on a wonderful project. I can’t spill the beans yet but you can have a sneak peek in the stories. Meanwhile why don’t you make this wonderful caramelised octopus and veggies soba noodle? Less than 30 minutes to make and it’s even healthy! Easy, healthy and delicious is the best combo, isn’t it? •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #healthylife #soba #japanesecooking #eatrealfood #celebratehealthier #IFPgallery #foodfluffer #foodtographyschool # goopmake #feliceadesso #foodforfuel #appetitejournal #glutenfree #senzaglutine #dairyfree #senzalattosio #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #thehub_food #f52grams #thefeedfeed_glutenfree #hautecuisine #cookmagazine #livewellcaptured #flatlaytoday
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Altra foto nuova per ricetta vecchia! In realtà non così vecchia, leggevo il post che ho scritto quando ci eravamo sposati da poco e dentro di me dicevo, ma come solo due anni fa? A me sembra passata un’eternità! Comunque	sia, questa è una ricetta da salvarvi perché è super super semplice ma fa la sua porchissima figura: vellutata di asparagi e porri allo zafferano! Con qualche guarnizione diventa un piatto perfetto anche per una cena tra amiche da tanto è bello, oltre che buono! La ricetta è già gluten free (e possiamo considerarla low carb) e può essere trasformata in vegana e senza latticini facilmente, nel link in bio trovate tutto quanto! 🇺🇸 Another new photo for an old recipe. Ok not that old actually: while I was reading the post about this recipe this morning I was surprised to read I wrote it a few days after getting married! How is it possibile? Only two years ago? If feels like an eternity to me! Maybe because I’ve learned so much after taking the original photo of this velvet asparagus and leeks saffron soup! The original photo wasn’t that bad, but this one fits more my style now! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #springishere #springcooking #myseasonaltable #IFPgallery #lifeandthyme #moodygrams #flashofdelight #glutenfree #senzaglutine #eatrealfood #eatyourveggies #appetitejournal #embracingtheseasons #foodtographyschool #foodstyling #thatsdarling #italiaintavola #foodfluffer #fromscratch #livewellcaptured #comfortfood #aquietstyle #thenewhealthy
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Una ricetta per il Cinco de Mayo! E una di quelle super super semplici perchè si tratta di carnitas low carb fatte con la slow cooker. In pratica mettete tutti gli ingredienti nella slow cooker e vi dimenticate per qualche ora, poi aprite e avrete il vostro festino tex mex low carb.  La ricetta è ovviamente sul sito nel link in bio, con anche la ricetta del guacamole e della salsa di accompagnamento, ma se volete la mia, la morte di queste carnitas è accompagnarle con degli skinny margarita (ricetta di @isabeleats, andate subito a mettere follow alla sua pagina meravigliosa!). 🇺🇸 Yes, another cinco de mayo recipe!  Inspired from a bunch of recipes I’ve read on a blog I’ve recently discovered,  @isabeleats (let me tell u she’s the queen of  tex mex cooking!): low carb slow cooked carnitas with guac & mexican sauce, served with queso, greek yogurt and Isabel’s skinny margaritas (a bomb!) How could I’ve been living until now without eating casitas? HOW? Not traditional, I know, since I’m Italian I would never pretend to cook traditional mexican food, but o my gosh so delicious!  Next step will be fish tacos this summer, I promise! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #texmex #cuisinesworld #eatteworld #lifeandthyme #flatalaytoday #cincodemayo #carnitas #lowcarb #lowcarbmexicanfood #carbcycling #eatrealfood #IIFYM #glutenfree #senzaglutine #buzzfeedhealth #getinmmybelly #healthyfoodshare #foodfluffe #foodtographyschool #IFPgallery #foodandwine #foodblogfeed #cookmagazine #eatcaptureshare #fotointavola
  • (ENG BELOW) 🇮🇹Vi ricordate vero i miei brownies proteici e low carb da 100 (o 75!) kcal l’uno? Quelli che nascevano da un’idea di  una mia amica @lenisfitnesslife, e che erano senza zucchero, senza latticini, senza glutine, senza cereali ma meravigliosamente morbidi e cioccolatosi? Se non ve li ricordate o se non li avete ancora visti ve li ricordo io con questa foto, guardate come sono densi e ricchi 🤤  e si intravede anche l’ingrediente segreto 😎 🇺🇸 Do you remember my high protein low carb brownie (100 or 75 kcal each)? The ones that were sugar free, dairy free, gluten free, grain free but super chocolatey and moist? You def should remember and if you don’t hear they are! Look at them! Look how rich and cakey they are! 🤤 And you can def guess the secret ingredient from this photo 😎 •
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodfluffer #glutenfree #grainfree #sugarfree #senzazucchero #dairyfree #senzalatticini #senzaglutine #100kcal #IIFYM #IFPgallery #feedfeedchocolate #highprotein #lowcarb #healthysnack #foodtographyycourse #eatcaptureshare #letsgetminimal #carbcycling #saveyurmag #bakersgonnabake #thebakedfeed #shareyourtable #onmytable

Seguimi!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Miso Ramen col trucco!

Miso ramen: il trucco per gustarsi il comfort food giapponese in casa propria

Ultimo aggiornamento: 04 aprile 2019

Cosa fare se amate la cucina giapponese ma  non avete ristoranti vicini che propongano piatti nipponici di qualità? Ve li fate in casa. Ovvio. E dopo il ramen il passo successivo è farsi il ramen in casa con questa ricetta che sembra lunga e difficile invece è davvero facile e alla portata di tutti, e soprattutto non vi farà rimpiangere il ramen del ristorante cinese! Altro che brodaglie, questo brodo di miso denso ha un ingrediente segreto che lo rende speciale: il latte di soia! 

Homemade miso ramen bowl with a secret ingredient!

Tutti i segreti per avere un ramen dal brodo incredibile a casa vostra, in meno di un’ora

DISCLAIMER: Questo ramen è una ricetta LUNGA e con TANTI ingredienti. Non è difficile, anzi, il procedimento è a prova di stupido, vi servirà però tanta pazienza per trovare tutti gli ingredienti e dosarli. Ma ne varrà la pena.

Nel caso non si fosse notato, adoro la cucina orientale. Ma si era notato sicuramente visto che tra le mie ricette in versione sana o alleggerita troviamo i gyoza, i sushirrito, la poke bowl,  i soba  e addirittura il tataki di manzo! Mancava all’appello il ramen, che abbiamo assaggiato per la prima volta in un posticino minuscolo a New York City (un giorno mi sa che ne parlerò meglio qui sul blog!) e ci è subito entrato nel cuore. Ora, il ramen, al contrario della poke bowl, è una di quei piatti lunghi da preparare, complessi, ricchi di ingredienti, è un po’ come farsi i cappelletti in casa insomma, ogni famiglia ha la sua ricetta, il brodo fatto in un certo modo etc.

Quindi se vivessimo a Milano o a NYC appunto, sinceramente niente mi renderebbe più entusiasta di uscire una sera a mangiarmi una ciotola bollente e saporita di ramen sapientemente preparato da un giapponese. Ma  viviamo nella pianura padana, dove la salsa di soia è già considerata qualcosa di troppo esotico, quindi di posti che preparano il ramen non c’è manco il sentore. Quindi prepararselo a casa è l’unica opzione per poterselo godere, solo che appunto la ricetta originale è veramente complessa quindi finora non mi ero mai cimentata (cucinare e cuocere un brodo per 48 non rientra esattamente nella lista di cose che preferisco fare il venerdì sera). Poi (per caso) ho trovato questa ricetta. Rivelazione. Il trucco per fare un brodo di ramen denso e ricco SENZA metterci due giorni. Dovevo provarci!

Homemade miso ramen bowl with a secret ingredient!

Io ho semplificato ulteriormente la ricetta del link perchè banalmente alcuni ingredienti non sapevo nemmeno cosa fossero e come si traducessero in italiano figurati dove trovarli. Ho anche omesso la sezione dell’olio piccante perchè non volevo aggiungere olio fritto al mio pranzo, ecco tutto. NON omettete invece l’ovettino marinato che è veramente una di quelle libidini purissime che vorrete mangiare più spesso possibile! 

Sembra difficile tutto quanto ma in realtà sono solo TANTI ingredienti, vanno solo frullati e cotti, ce la potete fare! Poi la cosa geniale è che il condimento al miso,  può essere fatto in abbondanza, conservato in frigo, e poi avete fatto metà del lavoro per ottenere un ottimo ramen le successive volte, in meno di mezzora! Potrebbe essere possibile anche congelarlo ma io non ho provato, se lo fate avvisatemi! 

Ma quindi qual’è il trucco per il brodo del ramen? Il latte di soia. Ebbene sì. Un ingrediente insostituibile (no, non potete usare un altro latte vegetale, nè quello vaccino, se non potete berlo non potete fare questa ricetta), apparentemente insensato, ma che fa la differenza! 

L’unico problema che mi sono posta è stato il dashi. Il dashi è la base per il brodo in Giappone, fatto con il katsuobushi e l’alga kombu in infusione nell’acqua, a cui a volte vengono aggiunti gli shitake secchi. In Italia viene spesso venduto sotto forma di preparato liofilizzato in terribili bustine, ma ho pensato fosse il caso evitare.  Meglio usare gli ingredienti originali o almeno qualcosa che ci si avvicina. Se non doveste trovare il katsuobushi – fiocchi di una particolare specie di tonno di piccole dimensioni, il katsuo, essiccato e fatto a scaglie – come spesso capita anche a me, la brillante sostituzione che ho elaborato è usare invece un ingrediente italianissimo che come concetto è molto simile al katsuobushi, sapido, marino, vagamento affumicato, composto da un derivato essiccato del pesce: la bottarga! Ebbene sì, anticonvenzionale, e sicuramente qualche giapponese potrebbe prendersi male all’idea, ma ammettiamolo, efficace! 

Ingredienti condimento al miso per ramen fatto in casa

Dove trovare gli ingredienti per il ramen? 

Ecco ora che vi ho spiegato tutti gli ingredienti che si usano per fare questo meraviglioso brodino, so che voi mi chiederete, bene ma dove li compro? Ecco una serie di papabili soluzioni:

  • miso di riso (o soia o orzo): io lo compro biologico, ci sono diverse marche che lo commercializzano, tra cui probios, clersprings e vivibio, nei negozi biologici lo trovate sicuramente, anche da NaturaSì ma io ormai lo trovo in tutti i supermercati molto forniti (come l’Iper) nel reparto bio o etnico. Altrimenti online qui.
  • katsuobushi e funghi shitake: questi io li trovo solo nei negozi di articoli etnici super specializzati, tra i quali il Kathay Shop a Milano o il The Oriental Mall sempre a Milano in zona Chinatown. Altrimenti online qui e qui 
  • alga kombu o  wakame: questi si trovano o nei negozi di prodotti etnici già citati o nei supermercati molto forniti, a volte non si trova la kombu ma solo la wakame, il cui utilizzo per il ramen non è sicuramente tradizionale ma può essere un buon compromesso. Altrimenti online qui
  • mirin  e aceto di riso: anche questi io di solito li compro nei supermercati molto forniti, in alcuni casi sono nella sezione “sushi” come nel mio Iper, altre volte in quella bio o etnico, e sicuramente li potete trovare biologici nei negozi dedicati. Altrimenti online qui e qui
  • salsa di soia: ormai si trova ovunque, non ditemi che non la trovate! Le mie preferite sono la “low sodium” a basso contenuto di sale (che NON ha più zucchero di quella normale, non so chi abbia messo in giro questa voce, ma la confondete con la “salsa di soia dolce” che non solo ha più zucchero ma non ha meno sale, è solo meno salata al sapore perchè dolce) e la shoyu o tamari. La mia preferita in assoluto è questa
  • tahine: la tahine o pasta di sesamo, si può trovare ovuqnue ormai, anche nei negozi gestiti da indiani o pakistani, ma io di solito la compro nei soliti supermercati.
  • sriracha: idem come la tahine. Online qui.
  • bok choy: è una verdura fresca che io trovo ogni tanto dal mio fruttivendolo, e che voi potete trovare in alcuni supermercati (Esselunga) o nei negozi etnici ben forniti come il suddetto Kathay. Se non la trovate usate la costa o gli spinaci, non è la stessa cosa  ma andrà bene lo stesso! 
  • noodle: nota dolente. I noodle li trovate ovunque, dai supermercati ai negozi etnici passando per il NaturaSì ma io finora non ho ancora trovato i noodle perfetti per il ramen, anzi se avete suggerimenti sono benvenuti, per ora mi sono arrangiata con soba, noodle di frumento e altro trovati nei suddetti luoghi (che insomma non sono perfetti ma si godono lo stesso!)

A chi è dedicato questo ramen col barbatrucco?

  • ovviamente a chi – come noi – adora la cucina giapponese ma non ha vicino casa dei ristornati che la ripropongano 
  • a chi ama i cibi brodosi, ricchi, confortanti e dai sapori intensi
  • a chi è stato in Giappone e soffre di nostalgia culinaria!

Io ho usato questi topping che vedete in foto e in ricetta, ma nulla vi vieta, a partire dallo stesso brodo, di cambiare topping e ingredienti!

Opzione per vegetariani: omettete la bottarga, usate brodo vegetale, sostituite il maiale con del tofu compatto sbriciolato e avrete il vostro ramen vegetariano! 

DISCLAIMER: in questo post sono presenti link affiliati, che mi permettono di guadagnare una piccola commissione qualora decidiate di acquistare un prodotto tramite i link segnalati, senza comportare costi supplementari per voi. 

Homemade miso ramen bowl with a secret ingredient!

 

Condimento al miso
Serves 1
Prep Time
10 min
Cook Time
5 min
Total Time
15 min
Prep Time
10 min
Cook Time
5 min
Total Time
15 min
Ingredients
  1. 120 gr di miso di riso (o di soia) in pasta, io ne ho usato uno biologico
  2. 30 gr di salsa sriracha o 15 gr di pasta di peperoncino
  3. 2 spicchi d'aglio
  4. 20 gr di radice di zenzero fresca spellata
  5. 1/2 cipolla rossa
  6. 40 ml di mirin
  7. 20 gr di pasta di soia (o 50 ml di salsa di soia low sodium)
  8. 1 cucchiaio di olio
  9. 4 funghi shitake essiccati
  10. 1 cucchiaio di bottarga di muggine o katsuobushi
  11. 20 gr di tahine
  12. 10/15 gr di alga wakame o kombu essiccata
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Ammollate i funghi e l'alga in acqua bollente per 5 min
  2. Unite tutti gli ingredienti in un mixer potente e frullate fino a ottenere una pasta uniforme
  3. Cuocete la pasta ottenuta per 5 min in un tegamino
  4. Lasciate raffreddare e mettete in un vasetto a chiusura ermetica
  5. Conservate in frigorifero
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/
Uova marinate nella soia
Ingredients
  1. 4 uova codice 0 dimensione L
  2. 4 cucchiai d'acqua
  3. 1 cucchiaino di zucchero integrale
  4. 1 cucchiaio di aceto di riso
  5. 1 cucchiaio di mirin
  6. mezza tazza di salsa di soia low sodium
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Portate a bollore un tegamino pieno d'acqua sufficientemente largo
  2. Abbassate la fiamma e immergete le uova con attenzione e cautela
  3. Settate il timer su 6 minuti e 30 secondi
  4. Nel frattempo unite gli ingredienti della marinata e scaltateli leggermente per far sciogliere lo zucchero.
  5. Cotte le uova immergetele in una bacinella con acqua fredda e ghiaccio, aspettate siano sufficientemente fredde e sbucciatele dal guscio
  6. Immergetele nella marinata e lasciatele riposare per circa 4 ore girandole di tanto in tanto.
Notes
  1. Io uso un contenitore ermetico per alimenti per marinarle con facilità ma anche un recipiente diverso funziona bene
  2. Possono essere preparate in anticipo e conservate per un paio di giorni in frido, fuori dalla marinata ma in un contenitore ermetico
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/
Miso Ramen
Serves 2
Prep Time
10 min
Cook Time
20 min
Prep Time
10 min
Cook Time
20 min
Ingredients
  1. 200 gr di macinato magro di maiale
  2. 1 scalogno
  3. 1 cucchiaio di olio
  4. qualche fettina di zucca tagliata sottile e con ancora la buccia
  5. 2 bok choy (o coste o spinacini)
  6. 10 gr di alga wakame o kombu
  7. 2 o 3 funghi shitake
  8. 450 ml di brodo di manzo o pollo
  9. 200 ml di latte di soia non zuccherato
  10. 3 cucchiai pieni di condimento al miso
  11. 2 uova marinate nella soia
  12. 120 gr di noodle per ramen o soba
  13. un cipollotto tagliato fine
  14. mezzo peperoncino tagliato sottilissimo (facoltativo)
  15. semi di sesamo per decorare
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Accendete il forno a 200° con grill
  2. Ammollate i funghi e l'alga in acqua bollente per 5 minuti
  3. In un tegame riscaldate l'olio con lo scalogno tritato, fate poi rosolare il maiale macinato
  4. Aggiungete un cucchiaio di condimento al miso e lasciate insaporire
  5. Aggiungete il brodo, il latte di soia, i funghi e l'alga, portate a bollore e abbassate il fuoco cuocendo per altri 5 min
  6. Aggiungete il resto del condimento di miso setacciandolo in un setaccio non eccessivamente fine (gran parte della pasta rimarrà nel setaccio, insistete con una spatola e poi buttate via il residuo)
  7. Disponete le fettine di zucca su una placca foderata con carta da forno, aggiungete sale e pepe, un filo d'olio e infornate per 10 min finchè non risulta croccante, girando a metà cottura
  8. Portate a bollore un tegame d'acqua.
  9. Scottate i bok choy per 30 secondi nell'acqua bollente poi trasferiteli in una ciotola con acqua e ghiaccio per fermare la cottura.
  10. Cuocete i noodle nell'acqua bollente seguendo i tempi di cottura sulla confezione
  11. Mettete un mestolo di brodo sul fondo della ciotola, poi disponetevi sopra i noodle e il maiale prelevato dal brodo con un mestolo forato.
  12. Aggiungete un'altra mestolata abbondante di brodo
  13. Completate le uova tagliate, il cipollotto, il bok choy, la zucca e il peperoncino
  14. Cospargete di semi di sesamo e gustate bollente servendo il ramen con bacchette e cucchiaio
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

Print Friendly, PDF & Email

Instagram

  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Ve l’avevo fatta sbirciare qualche tempo fa questa ricetta, sul libro “Le spezie della salute in cucina” di @dancingchefnatasha, che vi consiglio spassionatamente ed è giunto il momento di farvela vedere visto che qualcuno mi aveva chiesto ricette per usare i ravanelli, verdura che nemmeno a me entusiasma granché! Quindi ecco un’idea per un antipasto super sano, sfizioso e perfetto anche per vegetariani e vegani! ⁣
Tagliate i ravanelli sottili e conditeli con un buon pizzico di sale, un cucchiaino di zucchero e un paio di cucchiai di aceto di mele o di melograno⁣
Tagliate del pane integrale di farro o di segale a tartine e  tostatele⁣
Schiacciate dell’avocado e conditelo con sale olio e limone⁣
Spalmate un po’ di avocado su ogni tartina, aggiungete i ravanelli in salamoia, completate con pepe rosa e pepe nero macinati freschi⁣
Se volete completate con della feta sbriciolata ⁣
🇺🇸 I gave you a sneak peak of this recipe in my stories a few weeks ago, on @dancingchefnatasha cookbook Spice Health Heroes, and today I decided to share it here, because it’s a very simple idea for some healthy vegan appetiser, perfect for dinner party! And it features radishes, that, let’s admit it, aren’t the most easy veggie to cook with⁣
Cut the radishes into thin slices and season them with some salt, 1 tsp sugar and 2 or 3 tbs of apple or pomegranate vinegar ⁣
Cut some spelt or rye bread into slices and toast them ⁣
Crush an avocado and season it with evoo, salt and lemon juice⁣
Spread some avo on the bread, add the picked radishes and season with freshly grated pink and black pepper ⁣
Optional:  feta. ⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
#mangioquindisono #healthyappetizerideas #vegansofig #eatcleanrecipes #eatyourspices #spicehealthheroes #spices #eatrealfood #eatsimple #avolovers #radishes #IFPgallery #foodtographyschool #foodfluffer #naturallight #foodstyling #goopmake #powerfoodie #epicurious #eeeeeats #inmykitchen #saveurmag #huffposttaste #livewellcaptured #thatsdarling #hautecuisines #getminimal
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Come vi avevo anticipato e promesso nelle stories, c’è una nuova ricetta sul blog e contiene due degli ingredienti stagionali che mi avete segnalato nelle domande del questionario di qualche giorno fa: fave e agretti. Quanto sono buone le fave? E dentro queste polpette speziate di vitello ancora di più! In trenta minuti portate in tavola una cena sana,  senza glutine, senza latticini, facilissima ma soprattutto deliziosa, perché ispirata a una ricetta di @ottolenghi ! Trovate il link alla ricetta in bio! 🇺🇸 As I promised in my stories a few days ago here it is a recipe featuring spring product such glassowort and broad beans! These tremendously easy, healthy and quick to make veal meatballs will become your go to recipe for weekday dinners! The recipe is adapted from one by @ottolenghi I found on Jerusalem book, so don’t doubt it will be delicious! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #senzaglutine #polpettelovers #meatballs #agretti #spingcooking #springiscoming #myseasonaltable #eattheworld #saveurmag #eatyourgreens #eatyourprotein #don_in_cucina #thehub_food #foodtographyschool #eatcaptureshare #belightinspired #eatcleanrecipes #eatrealfood #imsomartha #onmytable #eatprettythings #lifeandthyme
  • / ITA BELOW / 🇺🇸 I have this healthy chocolate chip cookies recipe  by @thewoodenskillet on my bucket list (aka my pinterest secret board “coming soon”) since forever, basically. I knew this recipe would have rock it, I knew it even just looking at Erin’s delicious and super yummy photos, and I wasn’t wrong. I baked these little beauties ad few weeks ago but I need to re-bake them as soon as possibile  because they are sooo soft and smell sooo good! And plus they are basically made from fruits and veggies (banana, zucchini, applesauce, spinach and carrots!), so… cookies that count like one of our five a day! Isn’t it the best news so far? 🇮🇹 Qualche tempo fa avevo una voglia incredibile di preparare dei biscotti cioccolatosi, e mi sono messa a scartabellare su pinterest finché non mi sono ricordata che avevo salvato tempo fa una ricetta che mi aveva subito colpito di Erin di @thewoodenskillet, dei biscotti bellissimi praticamente fatti di frutta e verdura! Sì perché nell’impasto ci sono spinaci, zucchine, carote, applesauce e banana! Sono super morbidi e profumatissimi e soddisfano un sacco palato e pancia! Cercateli sul suo blog! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #thenewhealthier #healthycookie #5aday #eatyourveggies #chocolatechipscookies #nationalchipcookiesday #belightinspired #foodtographyschool #huffposttaste #vscofood #thekitchn #eatcaptureshare #foodfluffer #thebakedfeed #bakersgonnabake #foodstyling #naturallight #onmytable #flatlaytoday #eatcleanrecipes #fromscratch #imsomartha #getminimal
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Quanto vorrei cenare con questi falafel non fritti! E dell’hummus! Ho un sacco voglia di hummus!  Tutti si lamentano di questo tempo e lo chiamano “maggiembre” ma io vivo felice nel mio maglioncino di cotone e il mio piumino di notte e non rimpiango affatto il caldo. Tanto ha tempo di fare caldo. Ben tre lunghissimi mesi. In cui nessuno di voi che si sta lamentando di questo maggiembre avrà il diritto di dire alcunché anche se fanno 39 gradi. Così per dire. 🇺🇸 OMG I would die right now to have these baked falafels for dinner tonight! And hummus. I’m craving hummus so much today! Btw here it’s been very cloudy, rainy and kinda cold  in the last few weeks and everybody around me is complaining about it. Silly people. We have plenty of time in the next few months for enjoying (or crying and blaming) hot weather! And with “we” I mean “me” ‘cause you, cold-weather-haters, def won’t be entitled to complain when in July it will be 39° C. So, let it be cloudy for today. •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #bakedfalafels #eatyourfiber #falafel #eatheworld #fromscratch #cookmagazine #fooditaly #onthetable #flatpayfood #cuisinetheworld #wholesome #healthyfoodie #eatcleanrecipes #thenewhealthy #celebratehealthier #makefoodfeelgood #foodforsoul #yuminthetum #imsomartha #plantforward #buzzfeedfood
  • /ENG BELOW/ 🇮🇹 Nuovo post! E c’è da festeggiare perché oggi il blog compie 5 anni! L’anno scorso oggi festeggiavamo (oltre al mio imminente anniversario di matrimonio) anche il 4a compleanno del blog e il 100° post, quest’anno invece i post sono arrivati a 187! In un solo anno ho quasi triplicato il volume di pagine del sito! E come festeggiare se non con una torta? Magari una cheesecake al cioccolato e mirtilli, cosa dite? E se vi dicessi che questa cremosa e deliziosa lussuriosa cheesecake è vegana e senza glutine? Ci credereste? No? Allora andate a guardare sul blog!!! Link della ricetta in bio! 🇺🇸 Let’s celebrate! Today it’s my blog’s birthday! 5 years of recipe development, testing, shooting, editing and food writing! And best part is, last year I posted on this day my 100th post on the blog, and today I’m posting the 187th! This means in one only year I almost doubled my post number! Yay! And best part is I’ve a chocolate and blueberries cheesecake to celebrate! Ok, no sorry, best part is that this cheesecake is vegan and gluten free! Yess! But of course super rich anche creamy in the filling! And look at those brilliant and intense colours! Awwww
•
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodfluffer #foodtographyschool #eatcaptureshare #IFPgallery #goopmake #feedfeed.chocolate #eatprettythings #eatyourcolors #thrivemags #epicurious #vegancheesecake #glutenfree #senzaglutine #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #vascofood #foodandwine #beautifulcuisines #livewellcaptured #fooditaly #belightinspired #fellowmag #f52grams #thenewhealthy #vegansofig
  • /ENG BELOW/ 🇮🇹 Oggi sono andata in un posto bellissimo, a casa di @nonsolofood, regno incontrastato di @corgi_bruno diciamolo, per partecipare a un progetto uber figo di cui pubblicheremo tutto a breve, sono tornata a casa stanca morta ma felice! E mentre aspettate altre notizie al riguardo beccatevi questo reshooting! Una delle primissime ricette che avevo pubblicato sul blog nel 2014, le cui foto originali erano sì appetitose ma… completamente fuori fuoco!!! Shame, shame, shame!  Sembra un piatto difficilissimo invece questi soba con verdure e polpo deliziosamente caramellati sono pronti in meno di mezzora, giuro!  E sono pure sani! Vi rimetto la ricetta nel link in bio!
🇺🇸 Today I’ve spent my day in Milan with some amazing colleagues at @nonsolofood home (well, her dog @corgi_bruno kingdom actually) working on a wonderful project. I can’t spill the beans yet but you can have a sneak peek in the stories. Meanwhile why don’t you make this wonderful caramelised octopus and veggies soba noodle? Less than 30 minutes to make and it’s even healthy! Easy, healthy and delicious is the best combo, isn’t it? •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #healthylife #soba #japanesecooking #eatrealfood #celebratehealthier #IFPgallery #foodfluffer #foodtographyschool # goopmake #feliceadesso #foodforfuel #appetitejournal #glutenfree #senzaglutine #dairyfree #senzalattosio #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #thehub_food #f52grams #thefeedfeed_glutenfree #hautecuisine #cookmagazine #livewellcaptured #flatlaytoday
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Altra foto nuova per ricetta vecchia! In realtà non così vecchia, leggevo il post che ho scritto quando ci eravamo sposati da poco e dentro di me dicevo, ma come solo due anni fa? A me sembra passata un’eternità! Comunque	sia, questa è una ricetta da salvarvi perché è super super semplice ma fa la sua porchissima figura: vellutata di asparagi e porri allo zafferano! Con qualche guarnizione diventa un piatto perfetto anche per una cena tra amiche da tanto è bello, oltre che buono! La ricetta è già gluten free (e possiamo considerarla low carb) e può essere trasformata in vegana e senza latticini facilmente, nel link in bio trovate tutto quanto! 🇺🇸 Another new photo for an old recipe. Ok not that old actually: while I was reading the post about this recipe this morning I was surprised to read I wrote it a few days after getting married! How is it possibile? Only two years ago? If feels like an eternity to me! Maybe because I’ve learned so much after taking the original photo of this velvet asparagus and leeks saffron soup! The original photo wasn’t that bad, but this one fits more my style now! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #springishere #springcooking #myseasonaltable #IFPgallery #lifeandthyme #moodygrams #flashofdelight #glutenfree #senzaglutine #eatrealfood #eatyourveggies #appetitejournal #embracingtheseasons #foodtographyschool #foodstyling #thatsdarling #italiaintavola #foodfluffer #fromscratch #livewellcaptured #comfortfood #aquietstyle #thenewhealthy
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Una ricetta per il Cinco de Mayo! E una di quelle super super semplici perchè si tratta di carnitas low carb fatte con la slow cooker. In pratica mettete tutti gli ingredienti nella slow cooker e vi dimenticate per qualche ora, poi aprite e avrete il vostro festino tex mex low carb.  La ricetta è ovviamente sul sito nel link in bio, con anche la ricetta del guacamole e della salsa di accompagnamento, ma se volete la mia, la morte di queste carnitas è accompagnarle con degli skinny margarita (ricetta di @isabeleats, andate subito a mettere follow alla sua pagina meravigliosa!). 🇺🇸 Yes, another cinco de mayo recipe!  Inspired from a bunch of recipes I’ve read on a blog I’ve recently discovered,  @isabeleats (let me tell u she’s the queen of  tex mex cooking!): low carb slow cooked carnitas with guac & mexican sauce, served with queso, greek yogurt and Isabel’s skinny margaritas (a bomb!) How could I’ve been living until now without eating casitas? HOW? Not traditional, I know, since I’m Italian I would never pretend to cook traditional mexican food, but o my gosh so delicious!  Next step will be fish tacos this summer, I promise! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #texmex #cuisinesworld #eatteworld #lifeandthyme #flatalaytoday #cincodemayo #carnitas #lowcarb #lowcarbmexicanfood #carbcycling #eatrealfood #IIFYM #glutenfree #senzaglutine #buzzfeedhealth #getinmmybelly #healthyfoodshare #foodfluffe #foodtographyschool #IFPgallery #foodandwine #foodblogfeed #cookmagazine #eatcaptureshare #fotointavola

Seguimi!