ISCRIVITI E SEGUIMI!

Instagram

  • (ENG below) 🇮🇹 Titolo: Italianità. Sottotitolo: tutti si meritano un bicchiere di vino ghiacciato e qualcosa di buono da mangiare il venerdì sera insieme alle persone amate. Svolgimento: parlando di questioni un po’ più personali del solito, queste settimane mi stanno mettendo a dura prova; sto soffrendo il caldo molto più del solito tanto da avere spesso mal di testa fulminanti, in più mio marito ha degli impegni pressanti di lavoro e ci vediamo molto poco. Io sono consapevole di essere molto molto fortunata, perchè io e lui viviamo insieme, e (in teoria) pranziamo insieme, o meglio stiamo insieme ingurgitando cibo in quei 15 minuti tra la doccia post palestra e la chiamata urgente dall’ufficio, e so che è un privilegio… Però a me non basta! Posso dirlo? A me non basta vederci 15 minuti a pranzo e stare insieme un paio d’ore la sera prima di crollare entrambi in coma! Quindi aspetto con trepidazione i weekend in cui nessuno dei due lavora, e possiamo stare più insieme, goderci la colazione con calma, senza fare niente di particolare perchè noi siamo casalinghi e introversi di natura. Capita anche a voi? Di sentire la mancanza delle persone con cui vivete e che amate perchè semplicemente non avete abbastanza tempo da passare insieme? Nel frattempo io vi dico che un bicchiere di @marchesiantinori , qualche oliva piccante e una fetta di flatbread integrale (con la ricetta dell’impasto presa da @marthastewart) con fichi, cipolotto di Tropea, prosciutto di Parma, mozzarella di bufala Campana, basilico e glassa balsamica, è di fatto l’unico modo corretto per iniziare il weekend secondo me! 🇺🇸 Italianità: the art of being Italian. Can we please all agree about the fact that everybody deserve to eat something like this with a glass of wine on Friday evening? These summer weeks are killing me and I don’t see mum husband a lot, and it’s a crap, let me say it. So when Friday comes we like to treat ourself with a glass of #marchesiantinori some deliciousness to eat and some “us” time. So… I think this figs, buffalo mozzarella, red spring onions and prosciutto flatbread is fully deserved! (Used @marthastewart recipe for dough!)
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Scones alle more e lime! Un dolcetto perfetto per la colazione, soprattutto per chi ama i gusti rustici, fatto in parte con farina integrale, poco burro di cocco, poco zucchero e… kefir! Non sono come quelli originali con tanto burro, ma si difendono benissimo! E poi non sono bellissimi? Un’idea di guarnizione? Burro di cocco ma io non vi ho detto niente! Link ricetta in bio! 🇺🇸 Blackberries & lime scones, made with kefir and just a little of coconut oil? Count me in! And if they are made with whole wheat and oats flour, very little of coconut oil and coconut sugar it’s event better, isn’t it? Perfect for tomorrow breakfast with a cup of tea! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #fotointavola #saveurmag #thekitchn #IFPfgallery #scones #blackberries #thenewhealthy #infoodwetrust #foodfluffer #foodtographyschool #seekthesemplicity #eatwelllivewell #healthyish #wholesome #seasonalfood #nonmangiostranomangiosano #healthybreakfast #eatcleanrecipes #eatrealfood #eatforhealth #eatsimple #alimentazionesana #mynourish #imsomartha #bakerfeed #bakersgonnabake
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Li conoscete i tostones? Li avete mai provato? Noi li abbiamo assaggiati al @cafehabana a NYC ormai più di due (sigh) anni fa e sanno di… PARADISO. D’altra parte sono fettine di platano fritte due volte, di cos’altro potrebbero sapere? Beh lo sapete che si possono (facilmente) replicare in versione sana al forno? Ricetta super semplice, io ci ho fatto una bowl di ispirazione cubana, con riso, avocado, fagioli speziati e “salsa” al mango, cetriolo e pomodoro! Versione non solo non fritta, ma anche senza glutine e vegana! Sembra difficile ma non è assolutamente, potete anche prepararli per cuna cena con amici, servendo ogni portata separatamente e ognuno si compone la propria bowl! Magari ci aggiungiamo qualche mojito? La ricetta è sul blog nel link in bio! 🇺🇸 Who wants some tostones? I love to stones with mango salsa! We tried tostones and cuban sandwich at @cafehabana in NYC in 2016 and we felt in love with them! Of course tostones are  so good because they are deep fried twice (usually in coconut oil), but do you know you can bake them?? I found the healthier version of tostones on @skinnytaste and added some refined spiced beans, some rice, avocado and a mango, cucumber&  tomatoes salsa to make a cuban-ish bowl! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #cubanbowl #tostones #caribbeanfood #glutenfree #senzaglutine #whatveganseat #veganfood #foodartblog #naturallight #thecookfeed #bhgfood #spoonfeed #thenewhealthy #wholesome #madetonourish #getinmybelly #eatprettythings #IFPgallery #nonmangiostranomangiosano #buzzfeedhealth #befitfood #carbload #cuisineworld #feedfeedglutenfree #fotointavola #infoodwetrust #foodfluffer
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 La regola di Murphy applicata ai frutti di bosco (paragrafo Food Photography): se hai comprato le more e i mirtilli, scopri che nel set ti servirebbero assolutamente i lamponi. Se hai comprato i lamponi e le more, ti servono assolutamente i mirtilli. Se hai comprato i lamponi, le more, i mirtilli, le fragole e il ribes… ti serve specificatamente il ribes bianco. Se li hai appena comprati freschi capisci che ti sarebbero serviti congelati per la decorazione. Tra 10 minuti. Se li hai congelati in freezer realizzi che ti servono assolutamente freschi e succosi. Insomma almeno costassero poco sti frutti di bosco! E invece no, due euro a cassettina quando va bene (Azienda Sant’Orsola, quelli locali nemmeno mi azzardo a chiederlo il prezzo). Corollario: voglio un cespuglio di more nel giardino che non ho! 🇺🇸Can we talk about Murphy law in food photography for a minute? I’m talking about berries. Berries are expensive, hard to find in grocery or fruits shop, and easily to spoil. And, let’s be real, if you are shooting some dessert you always find out you need some berries as decoration in the moment you’re at the camera, not the day before. Or you actually bought the berries, but while shooting you realise that ehi… some FROZEN berries would have been the perfect garnish. But you only have them fresh. How annoying is that? The only ingredient as troublesome as berries is… fresh mint!! Ok I want a garden. With fresh herbs and def fresh berries plant! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodphotography #foodstyling #naturallight #fromplanttotable #saveurmag #still_life_gallery #tastingtable #powefoodie #foodfluffer #livethelittlethings #eatprettythings #foodphotoinsta #foodtographyschool #thatsdarling #flatlayfood #berries #cleaneating #eatrealfood #seekthesemplicity #eatwelllivewell #morninglikwthese  #summerfood #eattherainbow #eatbetternotless #farmtotable #thenewhealthy
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Vi ricordate l’insalata di soba che ho postato qualche tempo fa? No? Io vi rinfresco la memoria. E la bocca perchè va mangiata fredda! Perfetta per questi giorni di calura, con una salina alla tahine che ciano, melanzane, tofu, avocado e edamame! Trovate la ricetta sul blog! O nel link in bio!
🇺🇸Throwback to this amazing cold soba bowl with tahini dressing. Tahini + soba + avo + edamame = the perfect combo! Do you like soba? Do you eat it cold or hot? What is your fav soba dressing? Let me know! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #IFPgallery #soba #healthybowl #thrivemags #glutenfree #foodtographyschool #summerdays #tahinlover #cuisineworld #seasonalfood #plantbased #plantstrong #eatwellbewell #madetonourigh #alimentazionenaturale #foodfluffer #edamame #dairyfree #senzaglutine #whatveganeat #infoodwetrust #foodforfuel #epicurious #appetitejournal #inmykitchen
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ve l’avevo anticipata nelle stories, avevo fatto un sondaggio in cui aveva vinto il gelato “da scodella” e quindi eccolo! La ricetta di questa lussuria peccaminosa è online sul sito già da ieri ma io non ho ancora avuto il tempo di scrivere la didascalia qui su instagram! Spero mi perdoniate per il ritardo! Dicevo lussuriosa, peccaminosa ma… sana! Gelato proteico al cioccolato e liquirizia (ma se non amate la liquirizia potete ometterla): senza banana, senza latte di cocco, senza panna, senza zuccheri raffinati, senza uova, senza bisogno della gelatiera, senza glutine né cereali ma super super super cremoso, una delle cose più cremose mai mangiata, consistenza e sapore incredibili, dovete assolutamente provarlo! E poi si fa in due minuti! 🇺🇸 Do you see that delicious, sinful, voluptuous chocolate liquorice ice cream scoop? What if I told you this ice cream is healthy, high protein and low sugar?? Do you believe me? You better should: no cream, no refined sugar, no eggs, no ice-cream machine needed, no gluten & grains, no coconut cream, no banana!  Inspired by @dessertswithbenefits recipe! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #highprotein #refinedsugarfree #healthyicecream #chocoholic #beautifulcuisines #IIFYM #flexiblediet #healthish #girlwholift #powerlifting #summerfood #IFPgallery #thekitchn #foodstyling #tastingtable #fotointavola #feliceadesso #powerfoodie #livethelittlethings #flashofdelight #eatprettythings #foodtographyschool #foodphotoinsta #epicurious #flatlayfood #saveurmag #bhgfood #spoonfeed #eatforhealth
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Se avete gli ingredienti siete ancora in tempo per prepararla per cena, altrimenti domani andate dal fruttivendolo così la preparate per domani sera, perchè si prepara in pochissimo tempo. E se fossi in voi ne preparerei doppia dose così ne avete in più da congelare per “i tempi bui” come li chiamo io, aka quando torni a casa alle 9 di sera, ti mangeresti anche un bue e il richiamo della pizzeria sotto casa è forte. Di cosa parlo? Ovviamente di questa zuppa estiva - si serve tiepida - di verdure arrostite aromatizzata alla paprika affumicata, timo e basilico. E poi non dite che vi faccio solo ricette difficili! Link in bio!
🇺🇸 What about a easy, super healthy, gluten free and vegetarian roasted veggie soup for dinner? This one was super creamy and tasty because it’s full of spices and herbs! Herbs and spices are def one of the main focus in healthy cooking, don’t you agree? Recipe adapted from @kitchensanctuary
•
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #eatcleanrecipe #roastedveggie #fromfarmtotable #eattherainbow #summer #soipoftheday #thekitchn #foodstyling #lucenaturale #infoodwetrust #fotointavola #eatyourcolors #foodforfuel #thenewhealthy #mynourish #glutenfree #senzaglutine #eatrealfood #vegetarianmeal #eatsimple #feedfeedglutenfree #flatlayfood #flashofdelight #foodtographyschool
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ricetta vecchia con un nuovo styling e qualche aggiustata qua e la: tataki di manzo… all’italiana! Una cena perfetta per fare bella figura con ospiti a cena: veloce da preparare (basta solo ricordarsi di mettere a marinare la carne la mattina) si può gustare fredda ed è quel giusto mix tra la classica tagliata italiana e invece i sapori più decisi e forti del tataki giapponese!  Il link alla ricetta editata è in bio! 🇺🇸 Sometimes old recipes just need a restyling to stand out! Such as this italian/japanese beef tataki tagliata! The perfect main dish for an easy, healthy but delicious summer week dinner with friends: it’s easy to make, it can be made ahead, and it can be served cold! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #tataki #cucinafusion #saveurmag #eatyourprotein #italianbeef #thehub_food #tastingtable #foodandwine #naturallight #restyling #eeeeeats #flashofdelight #firstweeat #paleolish #thenewhealthy #IIFYM #girlwholift #powerlifting #glutenfree #senzaglutine #senzalatticini #dairyfree #fotointavola #foodforfuel #cuisineworld #healthyfoodie #eatrealfood #nonmangiostranomangiosano #foodtographyschool
  • (ITA SOTTO) 🇺🇸Happy 4th of July to all my “born in the USA” friends and followers!  To celebrate - even if I’m Italian, I mean, any excuse for baking a pie is a good excuse isn’t it? - I bake a “italianized” blueberries pie, with olive oil instead of butter! The recipe needs some improvement, but isn’t the pie just beautiful? 🇮🇹 Oggi è il 4 luglio e negli Stati Uniti festeggiano con grigliate a base di pannocchie e hamburger, essenzialmente quello che vorrei fare io ora anziché boccheggiare  di caldo in palestra. E siccome ogni occasione è buona, anzi ottima, per cucinare qualcosa a tema ecco una pie ai mirtilli a metà tra l’americana e l’italiana, perchè ho usato olio d’oliva nell’impasto al posto del burro. La ricetta ha bisogno di qualche modifica prima di poter essere condivisa, quindi intanto accontentatevi della foto! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodtographyschool #foodstyling #IFPgallery #americanpie #blueberriespie #oliveoil #mirtilli #antiossidanti #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #vscofood #f52grams #hautecuisines #beautifulcuisines #july4threcipes #imsomartha #lifeandthyme #bakersgonnabake #healthyeating #veganfood #whatveganseat #thebakedfeed #veganpie #veganworldshare #eeeeeats

Seguimi!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano, dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario, tuttavia, capisce che alla classificazione delle mucopolisaccaridosi preferisce la preparazione di insalate e torte salate. Lascia così gli studi universitari per dedicarsi completamente alla cucina. Nel 2014 apre Mangio Quindi Sono, blog di ricette salutari e naturali e di trucchi per mangiare sano senza patire la fame. Il bagaglio di competenze acquisite durante i 6 anni di Medicina le consentono di approfondire da autodidatta i tanti e complessi aspetti della nutrizione, arrivando così a creare piatti non solo interessanti e deliziosi, ma anche salubri e bilanciati; in chiave onnivora (ma non solo!), ma adatti anche ad intolleranze varie. Imparare a fotografare i piatti realizzati, prima da autodidatta e poi seguendo svariati corsi, è stata la naturale evoluzione del corso degli eventi, nata dalla volontà di fissare nella memoria e condividere non solo l’immagine di ciò che esce dal forno, ma anche l’emozione che si prova assaggiandolo. Ora vive nella campagna Mantovana con suo marito, adora collezionare props, stilare liste di cose da fare e spiazzare i suoi fornitori locali chiedendo le verdure e gli ingredienti più improbabili da trasformare in piatti che coniugano la tradizione italiana a sapori più esotici o orientali. Nella sua dispensa non mancano mai la pasta di miso, la tahine e l’avocado.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Sushirrito! Texmex o Giapponese?

Sushirrito: metà burrito, metà sushi!

La fusione tra cucina messicana e ingredienti giapponesi


Sushirrito di salmone al miso

Sushirrito di salmone al miso

Il sushirrito è indubbiamente uno degli ultimi food trend più interessanti e apprezzati oltreoceano. Immaginate un burrito, la classica piadina messicana ripiena solitamente di fagioli, chili di carne speziata, formaggio, avocado e salse, poi reinterpretatelo in chiave nipponica con l’alga al posto della tortilla, il riso al posto dei fagioli e il pesce al posto della carne (ma non necessariamente). Ecco a voi il sushirrito, un wrap di alga con un ripieno fusion ispirato alla cucina giapponese, sicuramente molto più adatto all’estate degli ingredienti (seppur ghiottissimi) texmex.

 

La brillante idea l’ha avuta Peter Yen in California,  e in breve tempo il suo locale Sushirrito, aperto nel 2011 assieme a Ty Mahler, ha spopolato in tutta la baia di San Francisco, aprendo diverse succursali di cui una anche a Palo Alto che è diventata tappa fissa per gli studenti di Stantford e gli informatici e ingegneri della Silicon Valley. L’idea di Peter era di fondere i due cibi preferiti degli abitanti della zona, burrito e sushi, creando un cibo di strada che permettesse alla gente di gustarsi la leggerezza e il colore del sushi senza il tedio di una lunga (e costosa) cena seduti, ma senza nemmeno prostrarsi alla tristezza del sushi prefatto da banco frigo, carente di qualità. Ecco che nasce il sushirrito, wrap di sushi fatti al momento, di qualità, da mangiare per strada senza troppe cerimonie! Idea vincente! 

E a mio parere incarna benissimo la mia idea di “alleggerimento” di un piatto della tradizione (anche se non di italica tradizione si tratta) quindi appena l’ho addocchiato in rete sapevo sarebbe diventato mio presto. 

Sushirrito veg

Ho riflettutto a lungo se taggare come cheat questo post perchè, voglio dire, il riso del sushi è bianco, è condito con lo zucchero, c’è l’aggiunta (facoltativa) della maionese, insomma cose che non si sposano molto con il mio concetto di clean eating, però poi ho pensato: perchè? Perchè il sushirrito non deve poter essere pensato come sano? Il ripieno è colorato e ricco di verdure e pesce fresco, la maionese la faccio homemade, e il riso è condito con lo zucchero è vero, ma si tratta di quantitativi veramente limitati (che comunque per i più puristi possono essere sostituiti con adeguate dosi di dolcificante) e poi tutto ha un limite: considerare il sushi (pesce crudo scondito e riso bollito di fatto) come cheating sfocia decisamente nell’ortoressia per me!

Sushirrito

Sushirrito

Non escludo – anzi per la verità ho già qualche idea al riguardo – di fare in futuro qualche versione  di sushirrito ulteriormente più sana, dietetica e clean, ma per ora questo mi sembra già un’alternativa super estiva rispetto al classico burrito!

Non è una preparazione facilissima, nè breve, io vi avviso, perchè il riso per il sushi richiede alcuni passaggi attenti, per ottenere la consistenza giusta a essere lavorato, ma d’altra parte una volta cotto e condito il riso per il sushi il ripieno è liberissimo e potrete sceglierne anche di più facili rispetto ai miei che sono solo una suggestione.

Sushirrito: ingredienti

Sushirrito: ingredienti

Io vi propongo tre versioni di sushirrito: pesce crudo, pesce cotto, e veg, per coprire un po’ i gusti e le necessità di tutti quanti.

Perfetta idea tra l’altro come cena tra amici, da preparare con largo anticipo e tagliare al momento! Magari in giardino o a bordo piscina, con un mojito al sakè o al tè verde a fare da beveraggio: successo assicurato. 

Il mio preferito è stato di gran lunga quello con mais, tonno crudo piccante e avocado

Praticamente tutte le bellissime foto che vedete in questo post sono state scattate da Marta Giaccone, fotografa, qui trovate il suo sito per vedere i suoi ultimi progetti, ma se siete interessati alla cucina vegana vi consiglio anche di seguirla su instagram qui

 


GALLERY

Riso per sushi
Ingredients
  1. 500 gr di riso per sushi (a grano corto)
  2. 600 ml di acqua fredda
  3. un bicchierino di mirin
  4. 50 ml di aceto di riso
  5. 2 cucchiai di zucchero
  6. pizzico di sale
  7. alga kombu
  8. Attrezzatura
  9. Ciotola non in metallo
  10. Tegame non antiaderente con coperchio preferibilmente in vetro
  11. Hangiri tradizionale
  12. Shamoji tradizionale
  13. Ventaglio o altro per sventolare
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Mettete il riso in una ciotola ampia non d'acciaio e copritelo di acqua fredda, poi mescolate il riso con le mani più volte facendo strofinare i chicchi tra loro
  2. Sciacquate il riso con acqua fredda almeno due o tre volte finchè l'acqua non risulti limpida, segno che il riso ha perso gran parte del suo amido
  3. Lasciate il riso a bagno per circa mezz'ora
  4. Scolate il riso e lasciatelo sgocciolare per circa un quarto d'ora
  5. Mettetelo in un tegame largo ma non troppo insieme a un pezzettino di alga kombu, il mirin e 600 ml di acqua (il 20% in più del peso del riso a crudo), chiudete con un coperchio preferibilmente trasparente e accendete a fuoco medio.
  6. Portate a bollore senza mai togliere il coperchio, poi proseguire la cottura a fuoco ridotto per altri 12 minuti finchè l'acqua non si è assorbita completamente.
  7. Spegnete, togliete l'alga e lasciate coperto a riposare per altri 15 minuti ma inserendo uno strofinaccio pulito tra pentola e coperchio.
  8. Preparate in una ciotola il condimento scaldando aceto di riso, sale e zucchero, mescolando fino a far sciogliere il tutto
  9. Trasferite il riso cotto nell'hangiri, il tradizionale recipiente in legno giapponese, precedentemente bagnato con acqua fredda e tamponato
  10. Versateci sopra il condimento e poi con una mano mescolate delicatamente il riso con la spatola in legno e con l'altra sventagliatelo in modo da far raffreddare il riso ed evaporare velocemente l'aceto
  11. Una volta raggiunta la temperatura ambiente coprite l'hangiri con il riso con un un canovaccio pulito e inumidito mentre attendete di utilizzarlo
Notes
  1. Il riso si attaccherà inevitabilmente al fondo della pentola, va bene, è giusto così, ma quel riso non può essere utilizzato per il sushi
  2. Al posto dell'hangiri potete utilizzare una larga ciotola non in metallo
  3. Al posto dello shamoji potete utilizzare una spatola in legno
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/
Sushirrito al tonno piccante
Serves 3
Ingredients
  1. 3 alghe nori
  2. riso per sushi (vedi sopra)
  3. circa 150 gr di tonno fresco precedentemente abbattuto
  4. una pannocchia di mais già cotta
  5. avocado
  6. cetriolo
  7. songino
  8. Maionese homemade (per la ricetta veg vedi sotto)
  9. Harissa
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Tagliate il tonno in modo da ottenere delle fettine lunghe e spesse circa 1 cm
  2. Tagliate l'avocado a fettine
  3. Spelate il cetriolo e tagliatelo a fettine per il lungo, non troppo sottili
  4. Lavate e asciugate il songino
  5. Scottate sulla piastra la pannocchia per abbrustolirne l'esterno, poi posizionandola in verticale sul tagliere, tagliate i chicchi via dal fusto.
  6. Mescolate la maionese all'harissa fino ad ottenere il grado di piccantezza desiderato
  7. Disponete l'alga nori sulla stuoietta per il sushi, in modo che i bastoncini di bambù siano disposti orizzontalmente
  8. Con le mani inumidite prelevate piccole quantità di riso per il sushi e ricoprite l'alga lasciando un cm vuoto sul bordo superiore, senza lasciare buchi ma senza esagerare con il riso.
  9. Disponete il ripieno nel centro del riso: delle fette di tonno, qualche fettina di avocado e cetriolo, dei pezzi di pannocchia grigliata e infine una manciatina di songino fresco
  10. Condite poi con una spruzzata di salsa piccante.
  11. Inumidite il borso superiore dell'alga e iniziate ad arrotolare il sushirrito con delicatezza dal basso verso l'alto, aiutandovi con la stuoietta e fermandovi a compattare il ripieno di tanto in tanto stringendo il sushirrito con la stuoietta
  12. Chiudete il sushirrito facendo aderire l'alga bagnata poi impaccettatelo prima in carta da forno o per alimenti e poi in fogli di alluminio, ben stretti.
  13. Conservate in frigo fino al momento di servire i sushirrito tagliati a metà.
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/
Sushirrito di salmone al miso
Ingredients
  1. 3 alghe nori
  2. riso per sushi (vedi sopra)
  3. un filetto di salmone da circa 200 gr
  4. un cucchiaio di miso
  5. un cucchiaio di sciroppo d'acero o miele
  6. un cucchiaio di salsa di soia
  7. 6 gamberi
  8. 4 zucchine
  9. una mela
  10. semi di zucca
  11. lattuga fresca
  12. lime
  13. wasabi
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Spennellate il filetto di salmone con un composto di miso, salsa di soia e miele.
  2. Disponetelo su una teglia con carta da forno con la pelle verso il basso
  3. Infornatelo in forno preriscaldato a 200° per 8/10 min
  4. Lasciatelo raffreddare
  5. Infilate i gamberi in stecchini per il lungo, per evitare che si curvino mentre cuociono, e scottateli in acqua bollente per 2 minuti massimo
  6. Marinateli nel succo di lime, scorza di lime e salsa di soia
  7. Tagliate la mela a fettine sottili, posizionandole man mano in una ciotola con acqua e limone per evitare che si scuriscano
  8. Lavate e asciugate alcune foglie di insalata
  9. Tagliate le zucchine a fette sottili e grigliatele su una piastra ben calda, salate e lasciate raffreddare
  10. Disponete l'alga nori sulla stuoietta per il sushi, in modo che i bastoncini di bambù siano disposti orizzontalmente
  11. Con le mani inumidite prelevate piccole quantità di riso per il sushi e ricoprite l'alga lasciando un cm vuoto sul bordo superiore, senza lasciare buchi ma senza esagerare con il riso.
  12. Spalmate una piccola quantità (a piacere) di wasabi sul riso, poi aggiungete le foglie di insalata, poi nel centro mettete due gamberi per il lungo, il salmone spezzettato, qualche fetta di zucchina grigliate e qualche fetta di mela, cospargete poi con semi di zucca.
  13. Proseguite poi come per gli altri sushirrito
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/
Veg Sushirrito
Ingredients
  1. 3 foglie di alga nori
  2. riso per sushi (vedi sopra)
  3. 5 zucchinette novelle
  4. tre carote
  5. mezzo mango non troppo maturo
  6. cavolo cappuccio viola
  7. coriandolo
  8. succo di lime
  9. 50 ml di latte di soia al naturale
  10. 100 ml di olio dal sapore leggero
  11. succo di limone
  12. salsa di soia
  13. mezzo cucchiaino di senape
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Preparate la maionese vegana mettendo 100 ml di olio, 50 ml di latte di soia, un pizzico di sale, succo di limone e senape nel bicchiere alto del mixer a immersione
  2. Inserite il mixer tenendolo sul fondo e azionatelo alla massima velocità
  3. Rimanete sul fondo a frullare per una ventina di secondi poi lentamente sollevate il frullatore, continuando a frullare fino a ottenere un composto ben montato
  4. Se troppo denso aggiungete ancora succo di limone, aggiungete poi la salsa di soia e regolate di sapore. Conservate in frigo fino all'uso.
  5. Tagliate le zucchinette, il cavolo rosso e le carote a fiammifero
  6. Tagliate il mango a fettine sottili
  7. Marinate le zucchinette in poco olio evo, sale e coriandolo tritato
  8. Disponete l'alga nori sulla stuoietta per il sushi, in modo che i bastoncini di bambù siano disposti orizzontalmente
  9. Con le mani inumidite prelevate piccole quantità di riso per il sushi e ricoprite l'alga lasciando un cm vuoto sul bordo superiore, senza lasciare buchi ma senza esagerare con il riso.
  10. Disponete il ripieno al centro del riso, spruzzate con il lime, aggiungete la maionese vegana e proseguite come per gli altri sushirrito
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

MANGIOquindiSONO

Print Friendly, PDF & Email

Instagram

  • (ENG below) 🇮🇹 Titolo: Italianità. Sottotitolo: tutti si meritano un bicchiere di vino ghiacciato e qualcosa di buono da mangiare il venerdì sera insieme alle persone amate. Svolgimento: parlando di questioni un po’ più personali del solito, queste settimane mi stanno mettendo a dura prova; sto soffrendo il caldo molto più del solito tanto da avere spesso mal di testa fulminanti, in più mio marito ha degli impegni pressanti di lavoro e ci vediamo molto poco. Io sono consapevole di essere molto molto fortunata, perchè io e lui viviamo insieme, e (in teoria) pranziamo insieme, o meglio stiamo insieme ingurgitando cibo in quei 15 minuti tra la doccia post palestra e la chiamata urgente dall’ufficio, e so che è un privilegio… Però a me non basta! Posso dirlo? A me non basta vederci 15 minuti a pranzo e stare insieme un paio d’ore la sera prima di crollare entrambi in coma! Quindi aspetto con trepidazione i weekend in cui nessuno dei due lavora, e possiamo stare più insieme, goderci la colazione con calma, senza fare niente di particolare perchè noi siamo casalinghi e introversi di natura. Capita anche a voi? Di sentire la mancanza delle persone con cui vivete e che amate perchè semplicemente non avete abbastanza tempo da passare insieme? Nel frattempo io vi dico che un bicchiere di @marchesiantinori , qualche oliva piccante e una fetta di flatbread integrale (con la ricetta dell’impasto presa da @marthastewart) con fichi, cipolotto di Tropea, prosciutto di Parma, mozzarella di bufala Campana, basilico e glassa balsamica, è di fatto l’unico modo corretto per iniziare il weekend secondo me! 🇺🇸 Italianità: the art of being Italian. Can we please all agree about the fact that everybody deserve to eat something like this with a glass of wine on Friday evening? These summer weeks are killing me and I don’t see mum husband a lot, and it’s a crap, let me say it. So when Friday comes we like to treat ourself with a glass of #marchesiantinori some deliciousness to eat and some “us” time. So… I think this figs, buffalo mozzarella, red spring onions and prosciutto flatbread is fully deserved! (Used @marthastewart recipe for dough!)
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Scones alle more e lime! Un dolcetto perfetto per la colazione, soprattutto per chi ama i gusti rustici, fatto in parte con farina integrale, poco burro di cocco, poco zucchero e… kefir! Non sono come quelli originali con tanto burro, ma si difendono benissimo! E poi non sono bellissimi? Un’idea di guarnizione? Burro di cocco ma io non vi ho detto niente! Link ricetta in bio! 🇺🇸 Blackberries & lime scones, made with kefir and just a little of coconut oil? Count me in! And if they are made with whole wheat and oats flour, very little of coconut oil and coconut sugar it’s event better, isn’t it? Perfect for tomorrow breakfast with a cup of tea! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #fotointavola #saveurmag #thekitchn #IFPfgallery #scones #blackberries #thenewhealthy #infoodwetrust #foodfluffer #foodtographyschool #seekthesemplicity #eatwelllivewell #healthyish #wholesome #seasonalfood #nonmangiostranomangiosano #healthybreakfast #eatcleanrecipes #eatrealfood #eatforhealth #eatsimple #alimentazionesana #mynourish #imsomartha #bakerfeed #bakersgonnabake
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Li conoscete i tostones? Li avete mai provato? Noi li abbiamo assaggiati al @cafehabana a NYC ormai più di due (sigh) anni fa e sanno di… PARADISO. D’altra parte sono fettine di platano fritte due volte, di cos’altro potrebbero sapere? Beh lo sapete che si possono (facilmente) replicare in versione sana al forno? Ricetta super semplice, io ci ho fatto una bowl di ispirazione cubana, con riso, avocado, fagioli speziati e “salsa” al mango, cetriolo e pomodoro! Versione non solo non fritta, ma anche senza glutine e vegana! Sembra difficile ma non è assolutamente, potete anche prepararli per cuna cena con amici, servendo ogni portata separatamente e ognuno si compone la propria bowl! Magari ci aggiungiamo qualche mojito? La ricetta è sul blog nel link in bio! 🇺🇸 Who wants some tostones? I love to stones with mango salsa! We tried tostones and cuban sandwich at @cafehabana in NYC in 2016 and we felt in love with them! Of course tostones are  so good because they are deep fried twice (usually in coconut oil), but do you know you can bake them?? I found the healthier version of tostones on @skinnytaste and added some refined spiced beans, some rice, avocado and a mango, cucumber&  tomatoes salsa to make a cuban-ish bowl! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #cubanbowl #tostones #caribbeanfood #glutenfree #senzaglutine #whatveganseat #veganfood #foodartblog #naturallight #thecookfeed #bhgfood #spoonfeed #thenewhealthy #wholesome #madetonourish #getinmybelly #eatprettythings #IFPgallery #nonmangiostranomangiosano #buzzfeedhealth #befitfood #carbload #cuisineworld #feedfeedglutenfree #fotointavola #infoodwetrust #foodfluffer
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 La regola di Murphy applicata ai frutti di bosco (paragrafo Food Photography): se hai comprato le more e i mirtilli, scopri che nel set ti servirebbero assolutamente i lamponi. Se hai comprato i lamponi e le more, ti servono assolutamente i mirtilli. Se hai comprato i lamponi, le more, i mirtilli, le fragole e il ribes… ti serve specificatamente il ribes bianco. Se li hai appena comprati freschi capisci che ti sarebbero serviti congelati per la decorazione. Tra 10 minuti. Se li hai congelati in freezer realizzi che ti servono assolutamente freschi e succosi. Insomma almeno costassero poco sti frutti di bosco! E invece no, due euro a cassettina quando va bene (Azienda Sant’Orsola, quelli locali nemmeno mi azzardo a chiederlo il prezzo). Corollario: voglio un cespuglio di more nel giardino che non ho! 🇺🇸Can we talk about Murphy law in food photography for a minute? I’m talking about berries. Berries are expensive, hard to find in grocery or fruits shop, and easily to spoil. And, let’s be real, if you are shooting some dessert you always find out you need some berries as decoration in the moment you’re at the camera, not the day before. Or you actually bought the berries, but while shooting you realise that ehi… some FROZEN berries would have been the perfect garnish. But you only have them fresh. How annoying is that? The only ingredient as troublesome as berries is… fresh mint!! Ok I want a garden. With fresh herbs and def fresh berries plant! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodphotography #foodstyling #naturallight #fromplanttotable #saveurmag #still_life_gallery #tastingtable #powefoodie #foodfluffer #livethelittlethings #eatprettythings #foodphotoinsta #foodtographyschool #thatsdarling #flatlayfood #berries #cleaneating #eatrealfood #seekthesemplicity #eatwelllivewell #morninglikwthese  #summerfood #eattherainbow #eatbetternotless #farmtotable #thenewhealthy
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Vi ricordate l’insalata di soba che ho postato qualche tempo fa? No? Io vi rinfresco la memoria. E la bocca perchè va mangiata fredda! Perfetta per questi giorni di calura, con una salina alla tahine che ciano, melanzane, tofu, avocado e edamame! Trovate la ricetta sul blog! O nel link in bio!
🇺🇸Throwback to this amazing cold soba bowl with tahini dressing. Tahini + soba + avo + edamame = the perfect combo! Do you like soba? Do you eat it cold or hot? What is your fav soba dressing? Let me know! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #IFPgallery #soba #healthybowl #thrivemags #glutenfree #foodtographyschool #summerdays #tahinlover #cuisineworld #seasonalfood #plantbased #plantstrong #eatwellbewell #madetonourigh #alimentazionenaturale #foodfluffer #edamame #dairyfree #senzaglutine #whatveganeat #infoodwetrust #foodforfuel #epicurious #appetitejournal #inmykitchen
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ve l’avevo anticipata nelle stories, avevo fatto un sondaggio in cui aveva vinto il gelato “da scodella” e quindi eccolo! La ricetta di questa lussuria peccaminosa è online sul sito già da ieri ma io non ho ancora avuto il tempo di scrivere la didascalia qui su instagram! Spero mi perdoniate per il ritardo! Dicevo lussuriosa, peccaminosa ma… sana! Gelato proteico al cioccolato e liquirizia (ma se non amate la liquirizia potete ometterla): senza banana, senza latte di cocco, senza panna, senza zuccheri raffinati, senza uova, senza bisogno della gelatiera, senza glutine né cereali ma super super super cremoso, una delle cose più cremose mai mangiata, consistenza e sapore incredibili, dovete assolutamente provarlo! E poi si fa in due minuti! 🇺🇸 Do you see that delicious, sinful, voluptuous chocolate liquorice ice cream scoop? What if I told you this ice cream is healthy, high protein and low sugar?? Do you believe me? You better should: no cream, no refined sugar, no eggs, no ice-cream machine needed, no gluten & grains, no coconut cream, no banana!  Inspired by @dessertswithbenefits recipe! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #highprotein #refinedsugarfree #healthyicecream #chocoholic #beautifulcuisines #IIFYM #flexiblediet #healthish #girlwholift #powerlifting #summerfood #IFPgallery #thekitchn #foodstyling #tastingtable #fotointavola #feliceadesso #powerfoodie #livethelittlethings #flashofdelight #eatprettythings #foodtographyschool #foodphotoinsta #epicurious #flatlayfood #saveurmag #bhgfood #spoonfeed #eatforhealth
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Se avete gli ingredienti siete ancora in tempo per prepararla per cena, altrimenti domani andate dal fruttivendolo così la preparate per domani sera, perchè si prepara in pochissimo tempo. E se fossi in voi ne preparerei doppia dose così ne avete in più da congelare per “i tempi bui” come li chiamo io, aka quando torni a casa alle 9 di sera, ti mangeresti anche un bue e il richiamo della pizzeria sotto casa è forte. Di cosa parlo? Ovviamente di questa zuppa estiva - si serve tiepida - di verdure arrostite aromatizzata alla paprika affumicata, timo e basilico. E poi non dite che vi faccio solo ricette difficili! Link in bio!
🇺🇸 What about a easy, super healthy, gluten free and vegetarian roasted veggie soup for dinner? This one was super creamy and tasty because it’s full of spices and herbs! Herbs and spices are def one of the main focus in healthy cooking, don’t you agree? Recipe adapted from @kitchensanctuary
•
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #eatcleanrecipe #roastedveggie #fromfarmtotable #eattherainbow #summer #soipoftheday #thekitchn #foodstyling #lucenaturale #infoodwetrust #fotointavola #eatyourcolors #foodforfuel #thenewhealthy #mynourish #glutenfree #senzaglutine #eatrealfood #vegetarianmeal #eatsimple #feedfeedglutenfree #flatlayfood #flashofdelight #foodtographyschool
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ricetta vecchia con un nuovo styling e qualche aggiustata qua e la: tataki di manzo… all’italiana! Una cena perfetta per fare bella figura con ospiti a cena: veloce da preparare (basta solo ricordarsi di mettere a marinare la carne la mattina) si può gustare fredda ed è quel giusto mix tra la classica tagliata italiana e invece i sapori più decisi e forti del tataki giapponese!  Il link alla ricetta editata è in bio! 🇺🇸 Sometimes old recipes just need a restyling to stand out! Such as this italian/japanese beef tataki tagliata! The perfect main dish for an easy, healthy but delicious summer week dinner with friends: it’s easy to make, it can be made ahead, and it can be served cold! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #tataki #cucinafusion #saveurmag #eatyourprotein #italianbeef #thehub_food #tastingtable #foodandwine #naturallight #restyling #eeeeeats #flashofdelight #firstweeat #paleolish #thenewhealthy #IIFYM #girlwholift #powerlifting #glutenfree #senzaglutine #senzalatticini #dairyfree #fotointavola #foodforfuel #cuisineworld #healthyfoodie #eatrealfood #nonmangiostranomangiosano #foodtographyschool

Seguimi!

Questo sito Web memorizza alcuni dati dell\'utente. Questi dati vengono utilizzati per fornire un\'esperienza più personalizzata e per rintracciare la tua posizione sul nostro sito web in conformità con il Regolamento europeo sulla protezione dei dati. Se decidi di rinunciare a qualsiasi tracciamento futuro, nel tuo browser verrà impostato un cookie per ricordare questa scelta per un anno
I Agree, Deny
885