ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Hamburger di salmone con salsa allo yogurt

Hamburger di salmone con salsa allo yogurt e bun al nero di seppia

La ricetta per preparare degli hamburger di salmone senza troppi ingredienti e senza glutine, ricchi di proteine e grassi sani, da abbinare a cetrioli e insalata con una salsa leggera allo yogurt 

Hamburger di salmone con bun al nero di seppia, cetrioli e salsa senapata

Un hamburger di salmone che sa davvero di salmone

Gli hamburger sono una di quelle cose che mi capita di comprare ogni tanto dal mio macellaio di fiducia, carne di qualità, spezie e il gioco è fatto. Quelli di pesce invece sono più difficili da trovare di qualità, e quelli surgelati sono diciamocelo immangiabili. Spesso quelli pronti nel banco di pescheria non hanno ingredienti terribili, ma contengono spesso patate e pan grattato, senza le mie amate erbe aromatiche a fare da insaporitore, pertanto si tratta di hamburger di pesce un po’ insipidi, magari secchi e con poche proteine. 

Oggi invece vi propongo un hamburger di salmone che è fatto (quasi!) solo di salmone, il trucco per farlo stare insieme è tritare a purea una porzione della polpa di salmone in modo che faccia da “collante” per i pezzetti più grossi. In questo modo avrete un hamburger di salmone incredibilmente ricco di proteine e senza carboidrati (adatto quindi anche a una dieta low carb, ecco il perchè del tag nel post!) e senza glutine o latticini. 

impasto per hamburger di salmone senza glutine e senza latticini

Quali ingredienti servono per preparare gli hamburger di salmone

  • salmone fresco: proprio perchè è l’ingrediente principale sceglietelo di qualità 
  • tuorlo: per me essenziale  per la corretta consistenza dei burger
  • scorza di limone: un espediente che uso spesso quando voglio aggiungere il sapore di limone a un piatto senza rendere la consistenza di un impasto acquoso è aggiungere solo la scorza di un limone (non trattato) senza succo
  • cipolla rossa: per me il migliore abbinamento con il salmone, ma potete usare anche cipollotto, scalogno o cipolla dorata
  • senape delicata: nel libro La nuova Cucina del Nord di Simon Bajada ho letto che la senape finlandese di solito è molto più delicata e quasi dolce rispetto a quell’inglese e ho voluto provare, devo dire che ci sta molto bene
  • aneto e origano freschi per aromatizzare, ma potete usare anche altre erbe come erba cipollina, basilico, prezzemolo, dragoncello
  • semi di sesamo per creare la crosta esterna 

Come preparare gli hamburger di salmone 

  • tritate con un tritatutto un terzo della polpa di salmone a purea
  • tritate con un coltello gli altri due terzi a tartare non troppo fina
  • unite il tuorlo e gli altri ingredienti
  • formate gli hamburger di salmone con l’aiuto di un coppapasta direttamente sulla teglia unta
  • cuocete al forno

Il motivo per cui vengono formati con il coppapasta e cotti al forno è che per via dell’assenza di tutti i soliti ingredienti “in più” tipici dei burger rispetto al salmone, l’impasto da crudo è difficilmente lavorabile, ma da cotto verrà fuori croccante e dorato all’esterno e ancora morbido all’interno

Per ottenere questa consistenza però usate una teglia da forno che distribuisca molto bene il calore. 

impasto per hamburger di salmone senza glutine e senza latticin

Come servire gli hamburger di salmone

Io ve li propongo serviti in un fragrante panino nero che ho preparato usando questa ricetta a cui ho aggiunto 5 gr di nero di seppia (direttamente nei liquidi). Ho completato poi con cetrioli, insalata, germogli, salsa allo yogurt e una chiccheria, una MOSTARDA

La salsina di accompagnamento è una basica allo yogurt, niente di trascendentale ma l’abbinamento nella sua semplicità è azzeccatissimo

Se volete un pasto leggero e non impegnativo invece omettete la salsa senapata e i bun e servite i burger direttamente nel piatto con la verdura accanto e la salsa in una ciotolina di accompagnamento

Quali pesci si possono usare al posto del salmone?

Potrebbero venire molto bene con la polpa di mezzancolle o con un mix di salmone, merluzzo, ma sconsiglio di usare solo merluzzo, verrebbero molto secchi. 

Gli hamburger di salmone si possono congelare?

Sì sia da cotti che da crudi, meglio da crudi ma potreste avere difficoltà a formare le polpette da mettere in frigo, potete farlo se avete l’apposito attrezzo per burger (questo) per cui li formate, con delicatezza li estraete dallo stampo e li intervallate con i dischetti di carta antiaderente prima di impilarli in freezer

Gli hamburger di salmone si possono preparare in anticipo?

Potete preparare l’impasto in anticipo e tenerlo in frigo in un contenitore ermetico per una giornata, vi consiglio però di preparare i burger al momento per via della morbidezza dell’impasto, altrimenti procedete come sopra per la versione congelata 

Hamburger di salmone con bun al nero di seppia, cetrioli e salsa allo yogurt

Questi hamburger di salmone sono dedicati a:

  • chi adora il salmone in tutte le sue forme!!
  • chi vuole fare burger night ma non mangia carne
  • chi vuole provare una versione di hamburger più leggera e sana 

Volete altre idee per hamburger? Siete vegani? Ecco dei veggie burger super colorati di cui non vi pentirete. Oppure provate quello “all’americana” ma con ingredienti di qualità. O ancora se preferite la carne bianca ecco i miei burger di tacchino in stile thai

Veg chickpeas burger with beetroot ketchup, caramelized onions and stewed kale

Gli hamburger fatti in casa da zero migliori del mondo - e perchè mangiarli è uno sgarro

Mano che afferra un hamburger su un piatto disposto sopra un tagliere con un tovagliolo

HAMBURGER DI SALMONE CON SALSA ALLO YOGURT

La ricetta per degli hamburger di salmone facili e gustosi, senza troppi ingredienti, da servire nei panini al nero di seppia con salsa allo yogurt, cetrioli e insalatina
Portata Burger, Sandwich
Cucina Nordic
Keyword burger, cetrioli, estate, hamburger, salmone, yogurt
Preparazione 15 minuti
Cottura 20 minuti
riposo in frigo 30 minuti
Porzioni 4 burger

Ingredienti

Per le polpette di salmone

  • 500 gr di polpa di salmone
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1 tuorlo
  • 1/3 limone (solo la scorza)
  • 1 cucchiaio cucchiaio di senape delicata
  • 1 cucchiaio origano fresco tritato
  • 1 cucchiaio aneto fresco tritato
  • Sale e pepe
  • 4 cucchiai di semi di sesamo

Per la salsa

  • 1 yogurt greco
  • 1 cucchiaino di senape
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 cucchiaio di aneto tritato
  • 1/2 cucchiaino di aglio essiccato

Per servire

  • 4 panini per hamburger al nero di seppia vedi note
  • 2 cetrioli tagliati a nastri con il pela patate
  • Insalatina
  • Una manciata di germogli misti facoltativi
  • 4 cucchiai di mostarda senapata di mele o pere

Istruzioni

Per le polpette di salmone:

  • Tagliate due terzi del salmone a tartare con il coltello
  • Frullate in un mixer i rimanente terzo fino ad avere una purea
  • Unite tutti gli ingredienti tranne il sesamo in una ciotola e amalgamate bene
  • Lasciate riposare l’impasto in frigorifero per un’oretta
  • Accendete il forno a 200°
  • Spennellate di olio una teglia antiaderente e disponetevi metà dei semi di sesamo in 4 mucchietti
  • Utilizzando un coppapasta formate i 4 burger in corrispondenza dei semi di sesamo
  • Spennellate di olio la superficie e cospargetela con i semi di sesamo avanzati
  • Infornate per 20 min girandoli a metà cottura

Per la salsa

  • Mescolate il tutto in una ciotolina

Per comporre il panino

  • Fate tostare sotto il grill i panini tagliati a metà
  • Spalmate la metà inferiore con la mostarda
  • Posizionate la polpetta di salmone
  • Aggiungete i cetrioli e l’insalata
  • Completate con i germogli e la salsa
  • Chiudete il panino

Note

Per i panini ho usato questa ricetta a cui ho semplicemente aggiungo 4 gr di nero di seppia, sciolto direttamente nella dose d’acqua 

Print Friendly, PDF & Email