ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Carrot cake granola senza burro

Una ricetta di granola alternativa: carrot cake granola senza burro

Se siete alla ricerca di una ricetta facile da preparare e ripreparare, per avere sempre una colazione sana e deliziosa, questa granola senza burro al gusto torta di carota è perfetta per voi! Da mangiare nello yogurt o nel latte magari con del miele e dei pezzetti di cioccolato

Il rito della colazione; fotografare. 

Queste foto sono diverse dal solito.  Ero un po’ in crisi, mi sembrava di fare sempre le stesse cose, quindi ho pensato di fare qualcosa di diverso. Di parlare di più di me e della mia casa – di cui sono innamoratissima, ora in quarantena più che mai – che vi ho fatto vedere poco, forse per un po’ di gelosia e di attaccamento. Come fotografa voglio sempre cercare di spingermi oltre, di fare di più, di imparare, diversificare, evolvere.  E’ una tensione costante, che spero non mi abbandoni mai perchè chi si ferma è perduto, e l’evoluzione è la chiave per la sopravvivenza. Bisogna essere versatili,  ma anche duttili, resilienti, due doti che poco mi appartengono invece.   E così quasi per caso ho deciso che invece di farvi una delle mie solite foto con la granola in bella mostra, vi avrei fatto vedere più che altro la nostra colazione, con la luce che entra dalle finestre dell’open space, con il tavolo che ci ho messo un’ora e passa a scegliere l’anno scorso, con il bancone della cucina su cui passo le mie giornate.

granola senza burro fatta in casa al gusto torta di carota con pochi zuccheri per una prima colazione sana

Il trucco per una granola senza burro, ma anche con meno zuccheri e meno grassi 

Il problema delle ricette della granola fatte in casa – tutte buonissime! – è che spesso per tenere insieme i pezzi di granola si usano  molti grassi (di solito burro, ma anche olio) e zuccheri (o miele, che amici è sempre zucchero).  Se siete alla ricerca di una ricetta di granola completamente senza zucchero vi consiglio questa ricetta di lefitchef, che utilizza vitafiber e xilitolo come dolcificanti.

Se però volete solo diminuire la dose di zuccheri e grassi, senza eliminarli, ci sono dei trucchetti per rendere la vostra granola più leggera: serve un ingrediente umido che “tenga” assieme i pezzetti di frutta secca e l’avena. Io ho usato carota al vapore (ecco perchè carrot cake!) frullata insieme a datteri di medjoul, ma si può usare anche purea di mela, o di altra frutta.

granola senza burro fatta in casa al gusto torta di carota con pochi zuccheri per una prima colazione sana

Quali ingredienti mettere nella granola senza burro al gusto torta di carota 

La granola è la classica ricetta in cui si mette un po’ di tutto, quello che avete in casa, ma ci sono alcuni ingredienti che sono fondamentali per la riuscita di questa granola senza burro:

  • avena: è l’ingrediente base, sceglietela certificata gf se avete problemi con il glutine NB siccome è l’ingrediente che fa volume e ha meno kcal rispetto alla frutta secca, se volete una granola meno calorica aumentate la dose di avena rispetto alle noci
  • frutta secca: per me noci pecan perchè fanno molto “torta di carote” ma usate anche mandorle noci o nocciole
  • carota: la carota al vapore frullata è l’ingrediente segreto per rendere speciale questa granola senza burro 
  • cocco in chips: mi piace sempre aggiungerlo alle mie ricette di granola, ma potete ometterlo 
  • uvetta: io ne avevo poca ma voi mettene anche di più perchè sta benissimo con le carote
  • datteri di medjoul: aiutano come la carota a dare l’umidità giusta alla granola e permettono di usare meno miele
  • miele: in dosi limitate, ma anche sciroppo d’acero o agave per una versione veg
  • olio d’oliva: ho scelto di usare questo grasso nella granola perchè secondo me il sapore dell’olio evo con la carota sta decisamente molto bene, ma potete usare anche altri tipi di oli come di cocco, di semi, di riso
  • spezie: io ho usato fava tonka – perchè non ho più vaniglia! – zenzero, cannella e arancia, per un mix veramente straordinario

granola senza burro fatta in casa al gusto torta di carota con pochi zuccheri per una prima colazione sana

Come si prepara la granola carrot cake

Non pensate che sia difficile! Super facile

  • frullate gli ingredienti umidi
  • mischiate gli ingredienti secchi
  • mescolate
  • infornate
  • spezzetate
  • infornate di nuovo
  • gustate!

Come far venire la granola fatta in casa croccante

Se una volta tirata fuori la vostra granola dal forno vi sembra troppo morbida non preoccupatevi indurisce e incroccantisce mentre si raffredda. Se vi rimane morbida può essere che lo strato in cui l’avete stesa era troppo spesso. Un buon modo per ottenere una granola croccante è spennellarla di olio e miele leggermente dopo averla rotta e prima di rimetterla in forno.

Come servire questa carrot cake granola senza burro

Potete usarla nel latte, anche vegetale, al posto dei cereali, ma io penso dia il suo meglio nello yogurt magari greco, ecco con cosa potreste accompagnarla:

  • qualche pezzetto di cioccolato
  • una cucchiaiata di miele
  • della frutta fresca 
  • una spremuta o un succo fatto in casa
  • una bella tazza di caffè fumante

granola senza burro fatta in casa al gusto torta di carota con pochi zuccheri per una prima colazione sana

A chi è dedicata questa carrot cake granola senza burro

  • a chi adora la torta di carote e vorrebbe mangiarla ogni giorno, anzi ogni mattina
  • a chi ama le colazioni coccolose e lente
  • a chi è in cerca di una colazione sana da preparare la domenica e avere pronta per tutta la settimana 

In cerca di altre idee per la colazione?   Sempre a tema granola trovate questa low carb, se preferite qualcosa di più fresco ma sempre sanissimo ecco un mocha milkshake con l’avena, oppure per una goloseria primaverile i french toast ripieni di fragole e ricotta (cliccate sulle foto per la ricetta!)

Granola senza cereali e low carb con yogurt e mirtilli e more

Tre icchieri vintage con mocha frappuccino vegano al cioccolato e cucchiaino lungo vintage e chicchi di caffè

Pila di french toast ripieni di ricotta con frutti rossi arrostiti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ed ecco la ricetta 

CARROT CAKE GRANOLA

Una versione alternativa della classica granola, la ricette per la granola senza burro al gusto torta di carote, la perfetta colazione sana
Portata Breakfast
Cucina English
Keyword avena, carote, colazione, crackers senza glutine, granola, primavera, senza burro
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Porzioni 1 barattolo grande

Ingredienti

  • 200 gr di avena (gluten free se necessario)
  • 60 gr di noci pecan
  • 40 gr di pezzetti di cocco
  • 30 gr di uvetta
  • 2 carote
  • 6 datteri
  • 50 gr di miele (o sciroppo d'acero per l'opzione veg)
  • 50 gr di olio evo
  • I sim di un baccello di vaniglia o fava tonka
  • La scorza di un’arancia
  • Un pezzetto di zenzero fresco grattugiato
  • 1 cucchiaino pieno di cannella

Istruzioni

  • Accendete il forno su 170°
  • Ammollate l’uvetta in una ciotola e i datteri snocciolati in un’altra
  • Cuocete al vapore le carote a rondelle finché non siano tenere
  • Mescolate l’avena con le noci, il cocco e l’uvetta ammollata
  • In un mixer unite carote cotte, datteri, olio e miele e frullate fino sa ottenere una purea
  • Aggiungete la vaniglia, l’arancia, lo zenzero e la cannella e mescolate
  • Versate la purea sopra il mix con l’avena e mescolate molto bene per distribuire i liquidi uniformemente
  • Stendete un foglio di carta da forno su una leccarda e versateci sopra la gramola cercando di creare uno strato sottile e uniforme
  • Infornate per circa 20 minuti
  • 5 minuti prima della fine spezzettate grossolanamente e rivoltate i pezzetti

Note

Conservate la gramola chiusa in un contenitore ermetico
Per una versione vegana usate lo sciroppo d'agave o d'acero al posto del miele

A voi piace la granola a colazione? Provate la mia versione di granola senza burro alla carota e fatemi sapere se vi è piaciuta!

Print Friendly, PDF & Email