ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
French toast ripieni di ricotta con frutti rossi e cocco

I french toast di pieni di ricotta con lamponi e fragole arrosto: la colazione della primavera! 

Come fare dei french toast ripieni di ricotta arricchiti con lamponi e fragole arrostite e cocco, senza combinare disastri: una ricetta molto più facile di quanto non sembri, per avere una perfetta coccola come colazione primaverile saziante ma che non appesantisce troppo.

French toast ripieni di ricotta con fragole e lamponi e foglie di menta

Il french toast è la colazione per antonomasia.

Nonostante il nome faccia pensare diversamente i french toast non sono un piatto francese, bensì la rivisitazione americana dell’originale francese, il pain perdu, a base appunto di pane raffermo; la versione statiunitense prevede invece l’uso più goloso del pan brioche (a chi non piace il pan brioche? chi??) e abbondante uso di grassi in cottura, e dunque non si può certo definire una colazione leggera e salutare. Ma la buona notizia è che è facilissimo cambiare nomea ai french toast e trasformarli invece in un piatto sano e bilanciato: basta usare del pane normale e diminuire i grassi in cottura! Se volete una versione di french toast proteica e adatta agli sportivi vi consiglio di dare un’occhiata a questi di Noemi di Le Fit Chef, provati più volte e amati sempre. Se invece ne volete una alleggerita ma più semplice e basic andate a guardare quella della regina delle colazioni, Roberta, di Healthy Little Cravings! 

Ma cosa c’è di meglio di un french toast appena fatto, croccante e sfrigolante all’esterno e cremoso e morbido all’interno? Ovviamente un french toast ripieno! Ecco  perchè vi propongo i miei, deliziosamente farciti con ricotta, poche scaglie di cocco e lamponi arrostiti. Una meraviglia per occhi e papille gustative. L’idea mi è venuta guardando queste succulente meraviglie di Half Baked Harvest, che fanno veramente salivare, e ho poi deciso di alleggerirla notevolmente e sostituire il cream cheese (che detesto nei dolci e non uso mai nemmeno per fare un cheesecake “tradizionale”) con della più nostrana ricotta.  Poi mi sono messa a cercare un pane in cassetta che fosse morbido e profumato ma senza ingredienti orribili. Spoiler: non esiste. Ne ho trovato uno di farro integrale con lievito madre della YukyBio che non è male e che tengo in casa per le emergenze ma non è bello morbido e fragrante come volevo io. Per la verità ero anche disposta a piegarmi a usare del pane normale, non in cassetta per capirci, ma le panetterie della mia zona non mi hanno offerto nessuno spunto: pane davvero davvero mediocre. 

Pila di french toast ripieni di ricotta con frutti rossi arrostiti

Insomma per farla breve, presa dalla disperazione, mi sono detta, ok lo preparo io. Ero già pronta a passare attraverso vari gironi dell’inferno tra ricette altrui che non funzionano e mie rielaborazioni che funzionano ancora meno, quando mi è venuto un lampo di genio e mi sono ricordata di aver letto sul blog della ormai mitica Paoletta, Anice e Cannella, di un pane “15 – 18” che non c’entra niente con la I Guerra Mondiale, ma che si inizia a preparare alle 15 e si sforna alle 18. Lo so, lo so ora i  fanatici delle lunghe lievitazioni mi spareranno a vista, ma, miscredenti, per capire bisogna provare. Io non avevo tanto tempo per impastare, fare pieghe, pregare Buddha venisse bene etc, quindi ho detto, bene proviamo sto pane 15-18. Ho usato metà farina integrale (anzi un mix di farine integrali che avevo a casa) e…. ecco: la rivelazione sulla via di Damasco. Un pane semplicissimo, facilissimo, richiede pochissimo impegno e pochissimo tempo ma esce fuori fragrante, con una crosta meravigliosa e una mollica perfetta, si taglia benissimo, sparge un profumo di pane appena fatto che gli ospiti che avevo a cena ne hanno voluto assaggiare per forza una fetta. E si conserva pure anche a lungo. Insomma amici è la perfezione. Sì ha tanto lievito è vero, ma io l’ho trovato digeribilissimo comunque,  molto più di tanti pani integrali comprati in panificio o al supermercato. Tanto di cappello a questa ricetta che io ho già rifatto tre volte e ho messo sul podio di pane settimanale in casa Mangio Quindi Sono.  

Ed è perfetto per farci di tutto, dai toast allo spalmaggio con la marmellata, oltre che appunto per farci dei meravigliosi french toast farciti con ricotta, cocco e  frutti rossi arrostiti!

Pila di french toast ripieni di ricotta con frutti rossi arrostiti

Ma come fare per avere dei french toast ripieni perfetti? 

Questa non è assolutamente una ricetta difficile, ma vi do qualche dritta per avere dei french toast deliziosi e bellissimi: 

  • usate del buon pane, anche vecchio di uno o due giorni, ma di qualità 
  • usate una ricotta non troppo morbida per il ripieno 
  • non mettete troppo ripieno nei vostri french toast o fuoriuscirà in cottura!
  • la crema di ricotta va spalmata su tutte e 4 le fette di pane, mentre i lamponi vanno aggiunti solo su due fette che verrano poi chiuse con le rimanenti due, spalmate solo di ricotta 
  • bagnate i french toast nell’uovo appena prima di disporli in padella perché altrimenti inizieranno a disfarsi nella bagna
  • cuoceteli a fuoco moderato girandoli con una spatola e con delicatezza
  • usate un pochino di grasso (olio o burro o olio di cocco) per cuocerli, ne basta davvero poco ma ometterlo vi priverà di quella deliziosa crosticina che rende questi french toast ripieni una leccornia! 
  • gustateli appena fatti perché freddi perdono completamente il loro bello! 

A chi sono dedicati questi golosi french toast ripieni di ricotta? 

  • a chi ama già in french toast ma vuole dargli… una marcia in più!
  • a chi sta preparando il menù di un brunch e vuole una ricetta interessante e diversa dal solito
  • a chi pensava che i french toast fossero solo  una colazione super grassa! 

Siete in cerca di altre ricette per una colazione sana e bilanciata ma nient’affatto triste? Vi propongo due miei cavalli di battaglia! I waffle iperproteici alle zucchine (nascoste) e cioccolato e i miei pancake alla ricotta facilissimi

Ed ecco la ricetta! 

French toast ripieni di ricotta con frutti rossi e cocco

Portata Breakfast
Cucina American
Keyword cocco, colazione, fragole, french toast, mirtilli, pane, ricotta
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 4 fette di pane in cassetta anche vecchio
  • 1 uovo
  • 50 gr albumi
  • 60 ml latte di cocco leggero
  • 1 cucchiaio sciroppo d'acero o miele
  • vaniglia

Per il ripieno e la guarnizione

  • 100 gr ricotta fresca
  • 150 gr lamponi
  • 150 gr fragole
  • vaniglia
  • 2 cucchiai latte (anche di cocco o normale)
  • 10 gr cocco rapè
  • dolcificante a piacere
  • cocco fresco o scaglie per decorare
  • 1 cucchiaino olio di cocco

Istruzioni

Preparate il ripieno

  • Disponete lamponi e fragole su una teglia da forno e aromatizzatele con della vaniglia, cuocete in forno caldo a 190° per circa un quarto d'ora
  • Nel frattempo lavorate bene la ricotta con il cocco, il dolcificante scelto e il latte rendendola una crema uniforme (tenetene da parte una cucchiaiata per la guarnizione)
  • Prelevate i lamponi dalla teglia che si saranno sfatti e fateli scolare dal succo in un colino, tenete il succo da parte

Preparate i french toast ripieni

  • Sbattete l'uovo con l'albume, il latte di cocco, la vaniglia e lo sciroppo
  • Spalmate ogni fetta di pane su un lato con uno strato non troppo spesso di ricotta, su uan sola fetta per ciascun french toast aggiungete qualche cucchino di lamponi cotti, poi con delicatezza chiudete ciascun french toast sovrapponendo la fetta con solo la ricotta a quella con ricotta e lamponi
  • Scaldate una padella antiaderente su fuoco medio e fatevi sciogliere dentro l'olio di cocco
  • Imbevete un french toast alla volta nella mistura di uovo da entrambe le parti e con delicatezza trasferitelo in padella
  • Coprite con un coperchio e fate cuocere un paio di minuti, poi girate con una spatola e delicatamente e fate cuocere anche dall'altra parte
  • Servite caldi con la crema alla ricotta, le fragole arrostite, lo sciroppo dei lamoni e il cocco

Note

Io come pane ho usato del pane semi integrale fatto in casa con la ricetta di Paoletta del Pane 15-18 (leggete il testo per ulteriori informazioni) se volete avere un french toast più goloso usate del pan brioche
Meglio bagnare nell'uovo e cuocere un solo french toast alla volta
Non esagerate con il ripieno o fuoriesce in cottura!

Print Friendly, PDF & Email

 

Iscriviti al canale Telegram

e seguimi su Instagram!