ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Zoodles con gamberi e pesto di avocado

Un piatto low carb, pieno di fibra e grassi buoni: spaghetti di zucchine o zoodles con gamberi e pesto di avocado, facili, veloci e sazianti.

Ode alle zucchine

Le zucchine sono uno di quegli ortaggi che spesso si compra tutto l’anno, nonostante la stagione sia prettamente estiva. Un po’ perché sono l’ancora di salvezza della cena, quando la voglia di cucinare è zero – pulite, tagliate, e in padella in 5 minuti netti – e poi perché piacciono un po’ a tutti soprattutto ai bambini, sono la classica verdura per chi non ama le verdure insomma, e in casa le verdure che hanno un “NO” appiccicato sopra sono parecchie (come i cavoletti e cavoli che in stagione prontamente compro solo per me!) E sono in assoluto forse la verdura più versatile, tanto che – pensando fuori dagli schemi – si può addirittura farci degli spaghetti!

Tempo fa mi avevano regalato da poco uno spiralizzatore e non vedevo l’ora di provarlo quindi mi sono lasciata prendere dall’entusiasmo e ho provato a fare qualche esperimento con del pesto di basilico, che devo dire è riuscito alla grande. Era un po’ troppo presto però per le zucchine di stagione (ricordiamoci che le verdure fuori stagione sono 1) più costose 2) meno saporite 3) coltivate all’estero e/o in serra) quindi mi sono ripromessa di riprovarci al momento giust

Ma adesso la stagione delle zucchine è arrivata dunque facciamo il pieno di zoodle!!! 

spaghetti di zucchine low carb con gamberi e avocado  

Perchè mangiare zucchine spiralizzate – zoodles – al posto della pasta

Qual è il senso degli zoodles? Mangiare un piatto che sembri pasta ma non lo sia, cioè un piatto low carb ma visivamente ingannatore, appagante per il gusto e che sazi a lungo mantenendo contenute le calorie, e non ultimo ricco di fibra. Insomma in pieno stile Mangio Quindi Sono: zoodle per il corpo, per gli occhi e per l’anima. Chiariamo a questo proposito però due cose.

Non è come mangiare pasta. Chiaramente non lo è: siamo italiani, gli spaghetti sono spaghetti, una roba low calories non può essere come un piatto di spaghetti allo scoglio, è chiaro. Sono un compromesso, come sempre, un trucco per andare avanti quando magari la pasta non la si può mangiare troppo spesso ma la voglia c’è.

Ovviamente i carboidrati NON sono il male supremo, solo chei carboidrati non sono solo pasta e pane, sono anche riso, farro, miglio, couscous, legumi (sì, amici, contengono carboidrati sempre e comunque), patate… E anche verdura e frutta. Ebbene sì, verdura e frutta sono carboidrati, lo so, allucinante. Purtroppo però non tutti possiamo mangiare carboidrati amidacei nelle stesse quantità e con la stessa frequenza. Ognuno di noi ha un proprio assetto metabolico, una propria secrezione ormonale, non tutti i pancreas funzionano in maniera altrettanto ottimale, etc dunque non esiste un fabbisogno di carboidrati standard uguale per tutti! Io non posso dirvi quanti carboidrati mangiare, non mi compete, dovete capire da soli il vostro livello di confort, quello che vi permette di dimagrire se state cercando di dimagrire, essere in salute e avere le forze per allenarvi se lo fate, dunque sperimentate, provate e capite il vostro corpo.

Detto questo preambolo sicuramente noioso, il punto è che talvolta abbiamo la necessità di fare un pasto low carb (se si segue una dieta particolare, se siamo infortunati e non possiamo allenarci per lungo periodo, se prevediamo di andare a fare una cena a base  di pizza e tris di risotti alla sera per dire) e questo piatto risponde a questa esigenza egregiamente. Non è che non ci siano carboidrati, è solo che si tratta eminentemente di fibre! E’ chiaro però che, così come mangiare solo frutta a pranzo è deleterio (e insufficiente) mangiare un piatto di sola verdura non vi porterà da nessuna parte, quindi mi sento di sconsigliare spassionatamente un condimento di sole verdure per gli zoodles:  usate invece qualche fonte di grassi buoni e una o più fonti di proteine (in abbondanza: una fetta di salmone affumicato da 30 gr NON è una porzione adeguata a fare da condimento agli zoodles!) e otterrete un piatto che nonostante il basso contenuto di carboidrati amidacei vi farà arrivare energici al pasto successivo!

pesto di avocado e basilico

Come spiralizzare le zucchine e ottenere gli zoodles

Per ottenere gli zoodles avete diverse opzioni:

a)  Questo costa pochi euro al mercato ma fa spaghetti dritti, corti, è poco maneggevole e ha uno scarto non indifferente, costituito di solito dalla buccia che non si riesce più a scavare (ed è facile tagliarsi)

b) Questo è molto simile a quello che ho io (ma di una marca francese), fa spaghetti lunghi perché è come se temperasse la zucchina, anzi troppo lunghi, per cui risultano difficili da maneggiare, vi consiglio nel caso di interrompere ogni tot la spiralizzazione per troncare lo zoodle. Ha un discreto scarto, rappresentato dal cuore della zucchina, ma è molto facile da maneggiare.

c) Questo non l’ho mai provato ma pare sia molto comodo, c’è anche da dire che mi sembra un’attrezzatura fin troppo complessa per fare dei semplici zoodle. Il vantaggio è che si possono spiralizzare anche ortaggi rotondi e grossi e non solo lunghi.

Come condire gli zoodles

Una cosa importante che spesso la gente si dimentica quando si parla di sostituti low carb è che non sono davvero uguali agli originali, e non possono essere conditi nello stesso modo: gli zoodles non sono come gli spaghetti – per sapore e consistenza – quindi meglio evitare il solito sugo di pomodoro.

Tra tutti gli ingredienti con cui condire gli zoodles, ce ne sono tre che sono secondo me i migliori, da soli o in combinazione:

  • Avocado
  • Basilico
  • Gamberi

Questa è una versione basic, ma se volete sul blog trovate anche gli zoodles in versione pad thai e gli spaghetti di verdure veg con avocado e ceci croccanti.

zoodles con gamberi e pesto di avocado

Zoodles, si mangiano crudi o cotti?

Parlando di cottura: gli zoodle si mangiano crudi, lo so benissimo. 

Io lo dico, ma che nessuno si scandalizzi che i miei siano cotti perché a me l’idea di mangiare zucchine crude così tout court non mi andava giù (su certe cose sono schizzinosa) quindi ho escogitato un protocollo per cuocerli poco, in modo da trattenere vitamine e croccantezza

Gli zoodles di servono caldi o freddi?

A voi la scelta! Potete servirli sia caldi sia freddi: mio marito li preferisce caldi – più simili a un piatto di pasta – io invece li preferisco freddi – non amo l’avocado scaldato! 

Questi zoodles con gamberi e avocado sono dedicati a chi:

  • deve seguire una dieta low carb per un periodo di tempo (I feel you) e non sa più cosa inventarsi
  • a chi non sa più cosa farci delle zucchine che crescono nell’orto
  • a chi vuole un’idea di un pasto estivo leggero ma saziante

Se volete altre ricette low carb vi consiglio la mia finta pizza di cavolfiore, oppure le mie polpette mediorientali di manzo, o ancora il mio curry veg di zucca. 

La pizza al cavolfiore perfetta da mangiare anche solo con le mani

Polpettine di manzo speziate in stile mediorientale, con contorno di insalata israeliana, crema di melanzane arrostite e salsa alla tahina, LOW CARB

ciotola di red curry vegano low carb con riso di cavolfiore e fettine di lime

 

 

ZOODLES CON GAMBERI E PESTO DI AVOCADO

Spaghetti di zucchine o zoodles con gamberi e pesto di avocado, un'idea per una cena veloce, low carb e ricca di fibra, perfetta per l'estate
Portata Main Course, Salad
Keyword avocado, estate, gamberi, low carb, zucchine
Preparazione 15 minuti
Cottura 5 minuti
Marinatura e scolatura 30 minuti
Porzioni 2 persone

Equipment

  • spiralizzatore

Ingredienti

  • 8 zucchine

Per i gamberi

  • 300 gr di code di gambero sgusciate
  • 1 cucchiaio di pasta di miso
  • 1 cucchiaio di mirin
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino essiccato
  • 2 cucchiai di tamari
  • Mezzo lime

Per il pesto di avocado

  • 1/2 avocado
  • Basilico in abbondanza
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • Il succo di mezzo lime
  • Sale e pepe

Istruzioni

  • Lavate le zucchine, tagliate via le estremità e spiralizzatele con l’apposito attrezzo, non troppo sottili
  • Salatele e lasciatele a scolare in un colino per circa 30 min, affinché perdano l’acqua in eccesso
  • Preparate la marinatura dei gamberi unendo miso, scorza e succo di lime, miele, tamari, mirin e peperoncino
  • Mettete a marinare i gamberi per circa 30 minuti
  • Preparate il pesto di avocado frullando tutti gli ingredienti fino a ottenere una crema uniforma
  • Assaggiate, regolate di sale ed eventualmente di lime e aggiungete qualche cucchiaio d’acqua per ottenere una consistenza soffice, spumosa, ma non troppo solida
  • Grigliate i gamberi su una piastra ben calda per mezzo minuto o un minuto per lato, senza stracuocerli
  • Cuocete al vapore gli zoodle per 1 minuto netto, non di più, poi fateli raffreddare nel colino
  • Condite gli zoodle con il pesto e i gamberi e impiattate
  • Servite caldo o tiepido o freddo a seconda dei gusti

Note

Il miso e il mirin sono condimenti giapponesi che potete acquistare nei negozi etnici a prezzi non esagerati, potete ometterli nella marinatura e usare tranquillamente solo lime, salsa di soia, miele e peperoncino, ma io consiglio di usarli
NON omettete la salatura delle zucchine, serve a renderle dolci e far perdere l’acqua in eccesso
Se vi piacciono usate gli zoodles crudi

zoodles di zucchine con gamberi e pesto di avocado

Voi avete mai provato a spiralizzare le zucchine e farci degli zoodles?

Print Friendly, PDF & Email