ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Coppe al cioccolato e fragole bicolore

Coppe al cioccolato e fragole (o lamponi) a strati bicolore, ma senza zucchero e senza latticini! 

Un dolcetto al cucchiaio perfetto da condividere con la propria dolce metà o anche solo un’amica (le dosi sono per due coppe!), senza latticini e senza zucchero, ma colorati e bellissimi: coppe al cioccolato e fragole (o altro frutto rosso) a stati! Panna cotta vegana alla fragola e cocco, brownies al cioccolato sbriciolati e infine una mousse veg al cioccolato da svenire. Il dolce perfetto di San Valentino! 

Perchè dovreste fare queste coppe al cioccolato e fragole deliziosamente semplici e perfette come dolce sano  di San Valentino

Perchè ho barato. Spudoratamente. vedete come sembrano un dolce lussurioso e super porcello ma soprattutto come sembrano un dessert difficile, raffinato e “da ristorante)? Ecco non è vero niente.  Perchè è tutto senza zucchero e senza latticini (quindi niente panna o burro) ma soprattutto è tutto di una facilità disarmante. Non è nemmeno una vera ricetta nuova è solo un assemblare ricette preesistenti e dargli una veste diversa e più “gourmet”. La base è una panna cotta fatta con agar agar e latte di cocco, resa rosa semplicemente frullando dei frutti rossi (tempo lavoro 1 minuto forse), poi abbiamo dei brownie sbriciolati, che sono i soliti (questi) il mio cavallo di battaglia che ogni tot rispolvero in queste occasioni di dolci composti – con qualche modifica di volta in volta – perchè è così semplice che basta mescolare e cuocere, niente fruste di mezzo!  Per quanto riguarda la mousse al cioccolato invece, sappiate che è una bomba, si prepara in tipo 30 secondi (più riposo in frigo) ed è un adattamento, con davvero poche modifiche, di una ricetta di Chiara di The Naked Table (che ADORO, fissazione del mese!) che trovate qui. Giuro il tofu non si sente, e dunque queste coppe al cioccolato e fragole sono a prova di mariti dubbiosi! 

Coppe al cioccolato e fragole, senza latticini e senza zucchero!

Come fanno queste coppe al cioccolato e fragole a essere senza latticini e senza zucchero?

Ecco le sostituzioni e gli espedienti che ho utilizzato per ottenere un dolce di San Valentino senza latticini e senza zucchero, ma an che senza che nessuno si accorgesse della differenza:

  • Al posto dello zucchero nei brownies ho usato lo xilitolo, sapevo che avrebbe funzionato perchè avevo già provato qui
  • Al posto del burro sempre nei brownies ho usato come nella ricetta già citata applesauce e olio di cocco
  • Nella panna cotta ho omesso lo zucchero e usato semplicemente vaniglia, perchè il latte di cocco è già meravigliosamente dolce di suo
  • Al posto di panna o yogurt nella panna cotta ho usato latte di cocco, mixando quello in lattina (super cremoso ma molto grasso e calorico) a uno da banco normale, io uso quello della Alpro, che  ha meno kcal ma anche meno sapore
  • Nella mousse  al cioccolato si può usare qualsiesi dolcificante naturale o meno perchè non inficia la consistenza, io ho usato il tic
  • Il segreto della mousse al cioccolato senza latticini è il tofu, nell’idea geniale di Chiara di The Naked Table, di cui sopra!

Close up su fragole e mousse al cioccolato

Dove trovare gli ingredienti strani che ho citato nella ricetta

L’olio di cocco si trova ormai ovunque, io compro questo. L’agar agar invece è un gelificante vegano a base di alghe, io ne ho preso uno di vivi bio, lo trovate in alcuni supermercati nel reparto macrobiotica, al natura sì e in altri negozi biologici, se non riuscite a reperirlo potete comprare su amazon questo.  Lo xantano io uso quello di MyProtein (ora non più disponibile) ma potete comprarlo qui. Per il latte di cocco, qualsiasi lattina di latte di cocco non dolcificato che trovate in un alimentari etnico o al supermercato reparto etnico andrà bene, per il latte di cocco “leggero” io uso quello alpro, questo per capirci. Per il tofu, mi sono consultata in privato con Chiara e quello da comprare è il silken tofu, a volte venduto nel reparto etnico dei supermercati, altre volte nel banco frigo, NON è quello in panetti. Io l’ho comprato della clersprings ma se volete online potete prendere questo

A chi sono dedicate le mie coppe al cioccolato e fragole a strati? 

  • a chi vuole gustarsi un bel dolce al cucchiaio ma non può o non vuole mangiare latticini
  • a chi vuole fare una porca figura con davvero pochissimo impegno
  • a chi ama l’abbinamento intramontabile frutti rossi / cioccolato

Ed ecco la ricetta:

Coppe al cioccolato e fragola bicolore
Serves 2
Ingredients
  1. Per la panna cotta ai frutti rossi
  2. 100 ml di latte di cocco in lattina
  3. 100 ml di latte di cocco "leggero" (non light, ma per capirci tipo quello alpro)
  4. 120 gr di fragole o lampni anche surgelati
  5. 2.2 gr di agar agar
  6. i semi di un baccello di vaniglia o un cucchiaino di estratto
Per i brownies
  1. 1 uovo
  2. 50 gr di applesauce
  3. 30 gr di xilitolo di betulla
  4. 10 gr di cacao
  5. 5 gr di olio di cocco
  6. 40 gr di farina di avena
  7. 10 gr farina di mandorle
  8. 10 gr di amido di mais
  9. un pizzico di sale
  10. 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  11. 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  12. Qualche cucchiaio di latte vegetale
Per la mousse
  1. 150 gr di tofu vellutato (quello venduto in brick e non in panetti)
  2. 40 gr di cioccolato fondente 78%
  3. 1 gr di agar agar
  4. la punta di un cucchiaino di xantano
  5. dolcificante a piacere (3 gocce di tic, mezzo cucchiaino di stevia, 2 cucchiai di miele o quello che volete)
  6. un pizzico di sale
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Preparate i brownies
  1. Accendete il forno a 180°
  2. Mescolate insieme al cacao, lo xilitolo l'applesauce, l'olio di cocco e l'uovo e il latte
  3. In un'altra ciotola setacciate le farine, l'amido, aggiungete poi il sale il lievito e il bicarbonato
  4. Unite i due composti mescolando bene
  5. Versate l'impasto in una piccola teglia rettangolare o quadrata (circa 6 x 10 cm) o rotonda di dimensioni simili, ricoperta di carta da forno
  6. Infornate per 15 minuti.
  7. Lasciate raffreddare leggermente poi sbriciolate i brownies, se volete a questo punto potete anche tostarli leggermente sotto il grill.
Preparate la panna cotta
  1. Frullate i due latti con la vaniglia e i frutti rossi
  2. Trasferite in un tegame e unite l'agar agar stemperato in un paio di cucchiai d'acqua
  3. Portate a bollore a fuoco medio basso poi spegnete il fuoco
  4. Lasciate raffreddare solo leggermente per non spaccare il vetro dei bicchieri poi versate la panna cotta sul fondo di due coppe e lasciate raffreddare anche a temperatura ambiente per un paio d'ore
Preparate la mousse al cioccolato
  1. Frullate insieme il cioccolato sciolto, il sale, il dolcificante e il tofu sgocciolato
  2. Aggiungete poi lo xantano e l'agar agar sciolto in un cucchiaio d'acqua e frullate di nuovo
Assemblate
  1. Aggiungete sopra la panna cotta solidificata i brownies sbriciolati pressandoli leggermente, competate poi con la mousse al cioccolato
  2. Decorate con fragole o lamponi freschi, cioccolato fuso e/o briciole di brownies
  3. Riponete in frigo almeno un paio d'ore prima di servire freddo
Notes
  1. Potete variare la percentuale degli strati a vostro piacimento
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/
DISCLAIMER: in questo post sono presenti link affiliati, che mi permettono di guadagnare una piccola commissione qualora decidiate di acquistare un prodotto tramite i link segnalati, senza comportare costi supplementari per voi

 

Print Friendly, PDF & Email

 

Iscriviti al canale Telegram

e seguimi su Instagram!