ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Insalata di pasta con verdure primaverili [Brunch di Pasqua]

Insalata di pasta con verdure primaverili, limone e basilico

Una ricetta talmente semplice da essere banale ma con dei sapori che insieme sono perfetti; una facilissima insalata di pasta con verdure primaverili, con limone e basilico. Un’idea per una pasta fredda vegetariana diversa dal solito che, arricchita da una burratina fresca può essere e un piatto perfetto da servire in un pranzo primaverile o un pic nic a Pasquetta

Una ricetta per un’insalata di pasta con verdure, ma diversa dal solito

L’insalata di pasta è quel piatto che tutti noi bramiamo con l’inizio del caldo, ma che incontra un destino solitamente dicotomico: o  decidiamo di usare un condimento pronto, e giustamente di convinciamo che è misero e poco invitante, quindi aggiungiamo wurstel, mozzarella, prosciutto cotto, sottolio, sottaceno, sottiletta, pangrattato, arancini di riso, olive ascolane e costruiamo così una pietanza dalla densità calorica dello strutto, oppure decidiamo di seguire l’opzione light mettendo qualche pomodorino fuori stagione, del curry spolverato a crudo (sì, io vi vedo quando lo fate amiche, e muoio dentro) e del tonno in scatola al naturale, e otteniamo invece un pranzo che, come dice mio marito suggestivamente, “preferisco saltare, grazie!”. 

Ne ho viste e ne ho sentite di cotte e di crude riguardo la fantomatica insalata di pasta, se poi l’opzione da inserire è l’assenza di carne e pesce il risultato è spesso drammatico, ed è un peccato perchè invece è davvero facile fare una pasta fredda con verdure che sia invitante e appagante senza troppe esagerazioni, basta usare verdure di stagione e ovviamente tante spezie e aromi per dare colore e sapore al piatto. 

Potete servire questa pasta sia come insalata appunto, quindi fredda, ma anche tiepida o calda come ho fatto io, sarà ugualmente buona. E  il motivo per cui segnalo questa ricetta nella mia rubrica Brunch di Pasqua  è che è adattissima a essere servita ai brunch, ma anche a essere trasportata e mangiata all’aperto, quindi è perfetta per il picnic di Pasquetta, per far contenti anche i vegetariani di solito costretti a tristi piattini di verdure bruciate grigliate.  E se volete altre ispirazioni di insalate di pasta o riso guardate qui.

Insalata di pasta con verdure primaverili con pesto al limone in un barattolo perfetta per il picnic di pasquetta

Quali ingredienti scegliere quindi per la vostra pasta fredda vegetariana? 

Ecco cosa ho scelto di usare io:

  • verdure fresche di stagione: io ho scelto asparagi e spinacino fresco che sono tra le mie verdure preferite, e che metterei ovunque!
  • qualche legume (anche fresco): qui piselli freschi e edamame (surgelato)  ma anche le fave ci starebbero state benissimo
  • un pesto alternativo fatto con poco olio tanto basilico e un tocco di freschezza dato dal limone. che è un po’ la mia arma segreta  perchè ci condisco di tutto dalla pasta al farro, dalle zucchine ai fagiolini
  • una burratina fresca di qualità: non so bene perchè ma nella testa di tante persone la burrata è un formaggio estremamente ricco di grassi (forse per via del nome?!) e non adatto alla dieta mentre la mozzarella è il formaggio light per eccellenza. E invece amici, la burrata ha “solo” 250 kcal per 100 gr (qui un esempio) e considerando che la mozzarella ne ha circa 220 (questa), possiamo dire che una burratina di tanto in tanto non ci ucciderà! Certo i grassi non sono bassi, ma appunto parliamo di tanto in tanto!

Ed ecco invece le vostre opzioni alternative:

  • al posto della pasta potete usare farro o orzo decorticati, e se volete farne un’opzione gluten free potete usare la pasta di mais (qui un’altra idea per insalata di pasta di mais) o di legumi
  • per renderla vegana  omettete il formaggio nel pesto e aumentate la quota di legumi o usate del tofu
  • al posto della burrata potete usare del buon primo sale o anche della feta in piccole quantità
  • durante l’estate sostituite spinacino, piselli e asparagi con fagiolini e zucchine

Spring veggies lemon pesto pasta salad with burrata

A chi è dedicata questa pasta fredda vegetariana in versione primaverile?

  • a chi ama le insalate di pasta con verdura e vuole godersele anche in primavera
  • a chi adora il pesto ma vuole una versione alternativa rispetto alla classica (ma mai noiosa!) pasta al pesto
  • a chi sta cercando un’idea vegetariana per il picnic di Pasquetta e non vuole le solite verdure grigliate

Ed ecco la ricetta:

 

Insalata di pasta con verdure primaverili, limone e basilico

Una pasta fredda vegetariana perfetta per la primavera, leggera ma ricca di sapori, facilissima da fare e perfetta da abbinare a una burrata o a un primo sale per un pic nic a Pasquetta 
Portata Salad
Cucina Italian
Keyword asparagi, basilico, burrata, insalata, insalata di pasta, limone, pasta, piselli, primavera
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 4

Ingredienti

  • 300 gr pasta di semola corta (per me gnocchetti sardi)
  • 1 mazzo di asparagi freschi
  • 700 gr di piselli freschi da sgranare (o 250 già sgranati)
  • 200 gr edamame o fave
  • 1 cipollotto (facoltativo)
  • 1 mazzetto di spinacino fresco
  • 1 limone non trattato
  • 3 + 1 cucchiai di olio evo
  • 1 mazzo abbondante di basilico fresco
  • 40 gr pinoli o mandorle
  • 40 gr formaggio stagionato (tipo pecorino)
  • sale e pepe

Per servire:

  • 1 burratina

oppure

  • 200 gr di primo sale

Istruzioni

  • Lavate bene il basilico e fatelo asciugare
    Nel mortaio (o nel mixer) iniziate a pestare il formaggio stagionato con i pinoli, poi aggiungete 4 cucchiai d'olio e successivamente il basilico, aggiungete anche il succo del limone poco alla volta e continuate a pestare fino ad avere un sugo omogeneo
    Regolate di sale e pepe e tenete da parte
    Sgranate i piselli e pulite gli asparagi spelando la parte finale e tagliandoli a tocchetti 
    Fate saltare il cipollotto tritato con un cucchiaio d'olio in un tegame, aggiungete piselli, edamame e asparagi, salate e fate saltare a fuoco medio per 10 minuti aggiungendo qualche cucchiaio d'acqua se necessario
    Nel frattempo fate bollire la pasta in abbondante acqua salata seguendo i tempi di cottura sulla confezione
    Scolate la pasta tenendo da parte mezzo mestolo di acqua di cottura
    Versate la pasta nel tegame di verdure, aggiungete gli spinaci e coprite con un coperchio per farli appassire in qualche minuto
    Allungate il pesto al limone con un po' di acqua di cottura e conditevi la pasta
    Servite calda, tiepida o fredda con l'aggiunta di burrata aperta e spezzettata o primo sale a dadini 

Print Friendly, PDF & Email

Instagram

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Seguimi su Instagram!