ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Gamberi impanati low carb con finta salsa barbecue

Gamberi impanati low carb con finta salsa barbecue

Di quando avete una voglia incredibile di pesce fritto ma magari oltre a essere a dieta siete anche in low carb. Sono pronta a scommettere che cedereste il vostro primogenito in cambio di questi gamberi impanati low carb, ovviamente non fritti, croccanti fuori, deliziosamente succosi dentro, fatti al forno in pochi minuti e accompagnati da una salsina fatta in casa che ricorda la mitica salsa barbecue.  E sapete la cosa migliore? Questi gamberi impanati low carb sono anche senza glutine, senza cereali e senza latticini, quindi davvero adatti a tutti! 

Ciotola di legno con gamberi impanati low carb e piccola ciotola con dentro finta salsa barbecue, tutto cosparso di prezzemolo, con fettine di agrumi

Mangiare low carb non ti sembrerà affatto noioso! 

Ok ora parlo esplicitamente a coloro che seguono una low carb o una carb cycling ossia hanno dei periodi più o meno lunghi in cui devono mangiare pochissimi carboidrati. So che la maggior parte della popolazione quando pensa ai carboidrati pensa solo a pasta e pane ma sì amici, anche il riso, le patate, farro, orzo, mais, la frutta e pure la verdura sono carboidrati. Io non ho mai seguito low carb così spinte da escludere anche la verdura (in realtà nemmeno la frutta, solo c’è una scelta di varietà un più più limitata) ma mi è capitato di dover escludere per alcuni giorni della settimana tutti i carboidrati amidacei (tranquilli, la cosa bella del carb cycling è che se un giorno non mangi carbo il giorno dopo ne mangi il doppio!) e diciamocelo, questo rende la dieta piuttosto noiosa perchè ci si riduce a mangiare sempre pesce o carne con della verdura accanto. Boring. E so che anche molti di voi sono sulla stessa barca perchè dal sondaggio che ho fatto su instagram qualche tempo fa avete richiesto a gran voce ricette low carb (ma tranquilli arriveranno anche quelle low fat!!) Ed ecco che entrano in gioco questi gamberi impanati low carb, che sono veramente facilissimi da fare: meno di mezzora tra lavoro e cottura se avete i gamberi già sgusciati, e potrete godervi i vostri gamberi non fritti ma croccantini, perchè cotti al forno, avvolti in una impanatura senza glutine e senza cereali! 

Cos’altro si può impanare con questa ricetta? 

Questa ricetta è molto personalizzabile, potete decidere voi cosa impanarci! 

  • oltre ai gamberi potete usare altri tipi di crostacei come gamberoni o scampi, eviterei invece i gamberetti che sono decisamente troppo piccoli per dare soddisfazione
  • banale e triste merluzzo: essendo molto magro vi consiglio di marinarlo prima nel latticello o yogurt o kefir, e poi passarlo nella panatura low carb direttamente senza passare per l’uovo
  • salmone privato della pelle: una variante deliziosa e molto high fat che non vedo l’ora di provare
  • anche il pollo! Se invece volete un pollo finto fritto ma non necessariamnente low carb guardate qui
  • bastoncini di verdura come carote e zucchine ma anche zucca! 

Se la salsina di accompagnamento non vi convince potete provare questa allo yogurt o questa honey mustard 

Due ciotole di legno con dentro gamberi impanati low carb al forno e piccola ciotola con finta salsa barbecue, foglie di prezzemolo e fettine di limone e lime

Per quanto riguarda il cocco da usare per fare questi gamberi impanati low carb, non si tratta della farina di cocco, difficile da reperire, ma del banale cocco rapè, acquistabile in ogni supermercato. Essenziale alla riuscita però è la spruzzata di olio in cottura, potete usare un’oliera spray riempita del vostro olio evo preferito (come questa) ma io ho usato l’olio di cocco spray perchè ho pensato si abbinasse molto bene. Lo potete trovar qui lo trovo molto comodo anche per ungere stampi per waffle o padelline prima di cuocerci i pancake! 

A chi sono dedicati questi gamberi impanati low carb con tanto di finta salsa barbecue? 

  • a chi segue una carb cycling e non ne può più dei soliti pasti low carb
  • a chi è allergico al glutine e sogna una bella panatura croccante
  • a chi ha una voglia assoluta di fritto ma non vuole/può friggere!

Se avete fatto i miei gamberi impanati low carb e vi sono piaciuti fatemelo sapere! O se avete dubbi scrivetemi pure! 

Due ciotole di legno con dentro gamberi impanati low carb al forno e piccola ciotola con finta salsa barbecue, foglie di prezzemolo e fettine di limone e lime, un bastoncino di legno infilzato in un gambero

Ed ecco la ricetta! 

Gamberi impanati low carb con finta salsa barbecue
Serves 2
Per i gamberi
  1. una ventina di gamberi rossi non troppo piccoli, senza testa
  2. 2 uova
  3. 1 pizzico di paprika affumicata (facoltativo)
  4. 50 gr di cocco rapè
  5. 25 gr di mandorle tritate
  6. 25 gr di nocciole tritate (o altre mandorle)
  7. 1 cucchiaio scarso di mix di spezie cajun
Per la salsa
  1. 150 gr di ananas fresco
  2. 1 cucchiaino di peperoncino chipotle affumicato
  3. 1/2 cucchiaino di salsa sriracha
  4. 1/2 cucchiaino di aglio essiccato
  5. 1/2 cipolla dorata o bianca
  6. 2 cucchiai di salsa di soia tamari
  7. 1 cucchiaino di zenzero grattuggiato
Per servire
  1. prezzemolo o coriandolo freschi, lime o limone
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Per la salsa
  1. Mettete tutti gli ingredienti in un mixer e frullate fino a ottenere una purea uniforme
  2. Mettete la purea in un pentolino e accendete il fuoco, portate a ebollizione e fate cuocere a fuoco medio per 5/10 minuti finchè la salsa non si scurisca
Per i gamberi
  1. Accendete il forno a 210°
  2. Togliete ai gamberi il guscio tenendo se volete il pezzetto della coda, e il filo di intestino sulla schiena
  3. Preparate la panatura unendo il cocco alle mandorle e nocciole e alle spezie cajun, salate leggermente
  4. Sbattete le uova con un pizzico di paprika, un pizzico di sale e una macinata di pepe e immergetevi i gamberi
  5. Passateli poi nella panatura premendo leggermente perchè la panatura aderisca
  6. Adagiate i gamberi su una teglia ricoperta da carta da forno, spruzzateli con un'oliera spray con olio d'oliva o olio di cocco e infornate per 8 minuti
  7. Girateli delicatamente spruzzateli d'olio anche dall'altra parte e infornate per altri 8 minuti
  8. Servite con spicchi di limone o lime, coriandolo o prezzemolo e la salsa raffreddata
Notes
  1. Con la stessa ricetta potete fare anche pezzetti di merluzzo o pezzetti di pollo o pezzetti di salmone
  2. Se non vi piace questo genere di salsa potete usarne una allo yogurt o un honey mustard (vedi testo)
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

 


IMPORTANT DISCLAIMER: in questo post sono presenti link affiliati, che mi permettono di guadagnare una piccola commissione qualora decidiate di acquistare un prodotto tramite i link segnalati, senza comportare costi supplementari per voi. 

 

Print Friendly, PDF & Email

Instagram

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Seguimi su Instagram!