ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Tè freddo alle pesche e frutto della passione

Questa è un’altra ricetta di quella serie: devi imparare a perseverare. Infatti anche nel caso di questo tè freddo alle pesche, frutto della passione e agrumi, ho dovuto rifare la ricetta diverse volte prima di poter avere delle foto decenti da proporvi (come nel caso del gelato al gusto cannolo senza panna)  Non per la ricetta, è chiaro, è un tè freddo aromatizzato alla frutta, di una banalità imbarazzante, mica può andare storto qualcosa! Ma proprio per le foto, perchè avevo un’idea in mente che non sono riuscita a concretizzare, quindi ho dovuto ricominciare da capo. E perchè, amici food blogger e food photographers lo sapete benissimo, fotografare cose con il ghiaccio è motivo di incubi la notte prima. 

Frutta in infusione per il tè freddo

Ecco perchè questo tè freddo alle pesche lo pubblico il 10 settembre e non il 10 agosto, giorno in cui penso l’abbiamo bevuto io e la mia amica Sara per la prima volta: sudate e accaldate come non mai è stato un toccasana, refrigerante, ricco di sali minerali e di vitamine per ripristinare uno status corporeo ottimale dopo una giornata a 35 gradi all’ombra. Ottimo se avete la pressione bassa e col caldo avete difficoltà a sopravvivere: niente di meglio che reintegrare con dei liquidi! Insomma se poi avete un portico e una sedia a dondolo in cui accomodarvi per berlo al tramonto è subito nobildonna degli stati dell’unione durante la guerra civile! 

Bottiglia di tè freddo alle pesche e frutto della passione pronta per essere versata

Mano che versa una bottiglia di tè freddo alle pesche e frutto della passione

A parte gli scherzi, potete anche considerare questo tè freddo alle pesche con tanta frutta una sorta di aperitivo analcolico, un mocktail, adatto anche a chi non può o non vuole bere alcol, ma ha voglia di sorseggiare qualcosa di fresco e dissetante mentre gli altri bevono un bicchiere di vino o uno spritz. Ovviamente potete variare la quantità di frutta a vostro piacimento, se non vi piacciono i sapori molto agrumati diminuire arancia e lime, se invece vi piace l’idea di una finta limonata abbondate, modificate le dosi di dolcificante, e scegliete la varietà di pesche che preferite! 

tè freddo alle pesche e frutto della passione con ribes e menta

Due bicchieri di tè freddo alle pesche e frutto della passione con ribes e menta

 

Tè freddo alle pesche e frutto della passione
Serves 4
Ingredients
  1. 3 o 4 cucchiai abbondanti di tè (per me tè nero al mando e passion fruit)
  2. 2 pesche gialle
  3. 2 pesche bianche
  4. 1 arancia non trattata
  5. 1 lime
  6. miele a piacimento
  7. 3 passion fruit
Per servire
  1. lamponi o ribes, menta, ghiaccio abbondante
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Preparate un tè nero piuttosto forte in un litro di acqua, lasciando in infusione secondo le istruzioni
  2. In una ciotola mettete le pesche tagliate, il succo e la scorza dell'arancia e del lime, la polpa dei passion fruit, tenendo qualche fettina di frutta da parte per servire
  3. Con un pestello schiacciate bene la frutta e copritela con il tè caldo, dolcificate a piacere
  4. Lasciate in infusione per circa un'ora e mezza poi passate al colino, e se serve lasciate raffreddare ulteriormente
  5. Servite in bicchieri pieni di ghiaccio con fettine di frutta
Notes
  1. Potete cambiare tipologia e quantitativo di frutta a piacimento
  2. Al posto del miele potete usare il vostro dolcificante preferito
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

Print Friendly, PDF & Email