ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Chai overnight oatmeal porridge ai fichi | senza zucchero

Fa ancora caldissimo, ma è possibile? Oggi in casa ho sudato come se fosse giugno. Scherzando con mio marito sulle proprietà coibenti  del nostro appartamento pensavamo di trasformarlo una serra. Vuoi mettere le fragole a febbraio che potremmo farci crescere?  Ad ogni modo, a proposito di stagionalità, i fichi stanno per finire (o forse sono già finiti? Dai qualcosina si trova ancora in giro chiedendo!) quindi meglio pubblicare subito questo chai overnight oatmeal porridge ai fichi, prima che sia troppo tardi. Poi è la colazione perfetta per questo periodo: un sapore e odore prettamente autunnali, in una ricetta però da consumare fredda! 

Tre bicchierini di chai overnight oatmeal porridge ai fichi

Ma come si prepara l’overnight oatmeal porridge ai fichi con chai tea? In maniera molto semplice! Basta fare tutto il lavoro la sera precedente (“lavoro”: fare il chai tè, aggiungere gli ingredienti del porridge e poi preparare lo strato di composta di fichi)  e la mattina basta assemblare! Niente di più facile! Ricordatevi però che (come ricorda Noemi di LeFitChef qui) nonostante quello che leggete su internet e su instagram l’overnight porridge è un porridge senza cottura,  pertanto non basta schiaffarci sopra del latte e sperare nel miracolo, o cuocerlo e metterlo in frigo, serve per forza lo yogurt perchè i lattobacilli di quest’ultimo predigeriscono le fibre dell’avena rendendola facilmente assimilabile dall’organismo! 

Se invece – come me – preferite un porridge dalla consistenza più “tipica” data dalla cottura, vi consiglio di dare un’occhiata a questo mio vecchio post in cui si parla di porridge…viola! 

Dettaglio chai overnight oatmeal porridge ai fichi

La cosa che rende super interessante e accattivante questo chai overnight otameal porridge è la presenza di diversi sapori diversi nei diversi strati: abbiamo la composta di fichi versione fast, poi la parte di porridge vera e propria aromatizzata al chai che – diciamolo – fa autunno come poco altro, e infine, la vera chicca, il “caramello” di datteri. Ormai onnipresente nei vari blog salutisti questa crema di datteri ammollati e frullati non è assolutamente paragonabile al vero caramello, ma Dio se è buona lo stesso. Ricordatevi comunque di non abusarne perchè i datteri sono frutti zuccherini e lo zucchero sempre zucchero è anche se proveniente dalla frutta! 

Chai Overnight oatmeal porridge ai fichi
Serves 3
Strato n°1
  1. 5 fichi
  2. la scorza di mezza arancia non trattata
Strato n°2
  1. 80 gr di fiocchi d'avena
  2. 200 gr di yogurt
  3. 10 gr di chia (facoltativa)
  4. 300 ml di latte di cocco leggero (tipo Alpro)
  5. 1 bustina di tè chai o 1 cucchiaio abbondante di tè sfuso
Strato n°3
  1. 120 gr yogurt greco
  2. vaniglia
Strato n°4
  1. 5 datteri di medjoul
  2. metà del latte chai dello strato 2
Toppings
  1. fichi freschi, sciroppo di datteri, lamponi, noci
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
La sera prima
  1. Preparate l'overnight oeameal: portate ad ebollizione il latte di cocco poi lasciate il tè chai in infusione per 5 minuti.
  2. Ammollate i datteri in metà del chai latte e usate l'altra metà per bagnare i fiocchi d'avena, aggiungete il resto degli ingredienti del primo strato e riponete il tutto in frigo in un contenitore ermetico
  3. Preparate la marmellata di fichi: tagliate grossolanamente i fichi in spicchi e metteteli insieme alla scorza d'arancia e a qualche cucchiaio d'acqua in un pentolino dal fondo spesso.
  4. Fate cuocere a fuoco medio diversi minuti fino a ottenere una sorta di composta
La mattina
  1. Frullate i datteri fino a ottenere una sorta di "caramello"
  2. Sul fondo del vasetto in cui mangerete il parfait mettete un cucchiaio di marmellata di fichi, poi l'overnight chai porridge, poi un po' di yogurt greco a cui avrete aggiunto la vaniglia, completate poi con una cucchiaiata di caramello di datteri
  3. Finite con qualche fico e lampone fresco
Notes
  1. La chia non è fondamentale, anzi personalmente l'ho preferito in versione senza
  2. Come vedete non ci sono zuccheri aggiunti, e va benissimo se siete abituati a sapori molto "naturali" però io ho sentito il bisogno di aggiungere un paio di gocce di dolcificante al porridge.
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

Print Friendly, PDF & Email