ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
#Day1 : 5 a Day Challenge

#Day1 #5aDayChallenge: si parte!

2016-02-08 11.32.31

Parte la sfida! Ecco il #Day1 : allora, oggi sono andata a fare la spesa di frutta e verdura per la settimana dal fruttivendolo di fiducia! La colazione l’avevo in teoria già preparata ieri, una torta di mele super fit e stracolma di mele che mi sarebbe valsa una porzione di frutta. Purtroppo al momento di mangiarla si è rivelata un fallimento, sapore orrido e consistenza altrettanto. Peccato perchè l’aspetto era delizioso! Quindi mi sono dovuta arrangiare all’ultimo minuto con quel (poco) che avevo: una pera gigante, bresaola e gallette. Decisamente non la mia colazione migliore, ma insomma sono ancora qui a raccontarlo e intanto ho racimolato una porzione!  

2016-02-06 10.59.08-1

Come spuntino ho divorato uno dei miei blodies al volo, ma non conta come porzione perchè pur avendo dentro banane e ceci non sono sufficienti come quantità per contare! 

2016-02-08 12.32.50-1

A pranzo ho preparato dei cavoletti di bruxelles cotti al vapore e arrostiti con arancia zenzero e salsa di soia, a cui ho aggiunto pezzettini di pollo; con tutto quanto ho condito del riso integrale in una specie di insalata tiepida invernale.  

10405544_772753489472838_8450622395156043371_n

Come spuntino di metà pomeriggio ho fatto uno dei miei frullati preferiti: banana congelata, una manciata di mirtilli congelati, latte di mandorle, cacao, un dattero di medjoul e un cucchiaino di burro d’archidi! Ho scoperto di avere ancora una riserva di mirtilli della vecchia annata che avevo precedentemente congelato quindi yay! Non sottovalutate la comodità di congelare frutta e verdura di stagione: li comprate quando costano poco in grandi quantità e poi li avete anche per i mesi successivi! Perdono un po’ di proprietà organolettiche (consistenza etc) quindi meglio usarli solo in frullati o ricette e non “a crudo”.

La cena che verrà tra poco invece sarà a base di una vellutata di porri e patate con semini vari come topping, seguita da una bella insalata di cuori di carciofi crudi e salmone, condita con vinaigrette di limone e olio evo. 

Quindi #5aDay #5aDayChallenge #Day1 : 

2 frutta: pera + frullato mirtilli banana

3 verdure: cavoletti + porri + carciofi

E il primo giorno è andato! 

Voi avete iniziato la sfida? Vi state cimentando? Se volete entrare nella Hall of Fame dei Vegetali scrivete come commento qui sotto o sotto la condivisione del post su fb le vostre scelte di oggi! 

La ricetta dei blondies citati la trovate qui

Mente per i cavoletti ho preso l’idea da qui. Io però li ho prima cotti al vapore poi ho unito il pollo, condito con mirin, salsa di soia, succo d’arancia fresco, zenzero grattuggiato. Cotto il tutto al forno e condito con filo d’olio a crudo.


MANGIO.quindi.SONO

 

Print Friendly, PDF & Email