ISCRIVITI E SEGUIMI!

Instagram

  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Vi ricordate le carote colorate che vi ho fatto vedere qualche giorno fa? Ecco cosa ci ho fatto! Un contorno super semplice, colorato e buonissimo! Le ho pulite e le ho tagliate a metà poi le ho disposte su una teglia da forno e le ho glassate con una glassa fatta da succo di limone, olio evo, timo fresco, sciroppo d’acero, senape sale e pepe. Poi le ho messe in forno e le ho fatte brasare a 180° fino a che non sono diventate tenere, continuando a spennellarle di glassa di tanto in tanto. Fuori forno ho aggiunto timo e maggiorata, semi di melograno e tahine! 🇺🇸 Do you remember the multicolour carrots from a few days ago? Here they are after cooking! A simple, healthy and colourful side (even perfect for Thanksgiving: think in advance!). I cut the carrots in half, I placed them on a baking sheet and then glazed them with a maple syrup, evoo, mustard, lemon juice, fresh thyme, salt & pepper  glaze. Then I put them in the oven to braise! After baking I simply tossed on the carrots some tahin, pomegranate seeds and fresh herbs! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #healthyeating #eatcolourful #comfortfood #goopmake #livethelittlethings #eatreal #eatsimple #saveurmag #IFPgallery #foodtographyschool #eatwelllivewell #lifeandthyme #whatveganseat #plantbased #hersmyfood #mynourish #livewellcaptured #glutenfree #senzaglutine #dairyfree #senzalatticini #eatforhealth #eattherainbow #carrots #aseasonalshift
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Vi avevo dato un’anticipazione nelle stories settimana scorsa e avevano spopolato, ora  è online la ricetta di due bevande alla zucca che vi svolteranno l’autunno. Questo  è un mocha pumpkin spiced latte,  in versione sana e dieta approved: senza glutine, senza zucchero e pure vegano (e con pochi grassi). Nel link in bio trovate tutti i dettagli, e l’altra bevanda (una cioccolata calda bianca alla zucca iperproteica!). 6 ingredienti, facilissime, velocissime, in pratica mentre cercate il libro da leggere e la copertina o il telecomando di netflix vi preparate questa goduria da gustarvi in serenità! 🇺🇸 Can you believe this thing is healthy? And even diet approved? I swear it’s true! This mocha pumpkin spiced latte it’s sugar free, low fat, gluten free and vegan! And of course it’s delicious! Really the perfect cozy and comfort hot drink to sipper while reading a good book on the couch or watching some netflix stuff! (And another one pumpkin healthy drink is yet to come!) •
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #eatcleandrinks #comfortfood #hygge #embracingtheseason #IFPgallery #foodfluffer #foodtographyschool #munchiesitalia #thrivemags #fromscratch #mocha #pumpkinlatte #glutenfree #senzaglutine #sugarfree #senzazucchero #coffeeandseason #thenewhealthy #goodfoodmood #eatseasonal #flexiblediet #eatbetternotless #feedfeedglutenfreen  #ahealthynut #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #vegansofig
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ho sempre amato molto cucinare e ho sempre cucinato molto. Però a posteriori mi rendo conto che ho iniziato a imparare a cucinare davvero quando io e mio marito abbiamo iniziato a convivere. Perchè è stato allora che ho iniziato a cucinare davvero. Tutti i giorni. Tre pasti al giorno. Perché impari a fare qualcosa soltanto facendola, con costanza, tutti i giorni. Molte persone mi dicono che non sanno cucinare e che è difficile. Io rispondo sempre che cucinare non è assolutamente difficile, basta… farlo. Prendere una ricetta, seguirla,  e se non viene riprovarci.  Chi non sa cucinare è semplicemente perché non cucina abbastanza.  Ad esempio io non sapevo legare gli arrosti. Non l’avevo mai fatto. E quando ho pubblicato questa ricetta anni fa l’avevo “fatto su”. Ora invece mi sono guardata un tutorial di @soniaperonaci, l’ho seguito e questo è il risultato del primo tentativo.  Sicuramente il secondo verrà meglio, idem il terzo. Ho solo bisogno di esperienza. E ora su, tutti a legare l’arrosto stasera! 🇺🇸 I’ve always loved cooking. Some of my friends certainly remember that 2008 Thanksgiving Dinner (yes, here in Italy, I’ve always been attracted by foreign things) for 20 people, with that giant stuffed turkey. But recently I’ve realized I learned to cook properly only when me and my husband moved in together. Because I started to cook every day. Every meal. And I think cooking it’s just about that: experience. You try and if you fail you try it again.  When i posted this pork roast, a few years ago, I really had no clues how to tie a roast, this time I watched a tutorial and this is my first attempt. I’m kind happy with the result but I’m sure next time it will be better, I just need… experience. •
#mangioquindisono #foodwriting  #letscooktogether #fromscratch #imsomartha #inmykitchen #eeeeeats #shareyourtable #porkroast #cookmagazine #still_life_gallery #thekitchn #thatsdarling #aseasonalshift #plums #autumnfood #theartofslowliving #storytelling
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Oggi sul blog un nuovo post, diverso dal solito. Parliamo di sgarro. E’ sbagliato parlare di sgarro?  Mangiare una pizza è uno sgarro? E il sushi? E questo hamburger homemade? Io ho la mia opinione al riguardo è un discorso complesso e controverso, se vi interessa andate a leggere il post del link in bio. Ci trovate anche la ricetta di questo hamburger che poi è l’hamburger completamente fatto in casa migliore al mondo, provate per crederci! E se volete poi di tutto quanto possiamo discuterne qui sotto insieme. Cioè dello sgarro. O anche di quanto è buono questo hamburger!
🇺🇸 Do you cheat? Ok, let me explain, not your partner! Your diet! With diet meaning “personal rules and habits in eating” not “starvation”. Do you cheat sometimes those rules? I think it’s important to let it go, sometimes. For our sanity at least! Like with these super-delicious, 100% homemade (well 95%: bought pickles!), sumptuous hamburger: homemade semi whole wheat buns, homemade local beef patties, homemade free range eggs mayo and all my love! High quality ingredients always make high quality dishes! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #eatclean #intuitiveeating #nonmangiostranomanosano #IIFYM #cheating #teamsgarro #hamburger #homemadewithlove #fromscratch #eatrealfood #flexiblediet #dietaflessibile #macrotracking #girlswholift #powerlifting #thenewhealthy #letsbake #beef #fattoincasa #cookmagazine #thehubfood #IFPgallery #foodfluffer #munchiesitalia #foodtographyschool #makeitdelicious #infoodwetrust #foodstyling
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Oggi, nel programmare la settimana, ho deciso di impegnarmi e postare di più qui su instagram Un tempo non sarei mai riuscita a postare 3, 4 addirittura 5 volte a settimana. Ora invece sono diventata super brava a ottimizzare il tempo e organizzare gli shooting e le 3,4 addirittura 5 foto a settimana sono decisamente fattibili. Solo che manca spesso il tempo per scrivere le ricette! Vorrei giornate di 48 ore: 12 per dormire (ovviamente) 12 per lavorare alle foto, 12 per lavorare al macbook o su lightroom e le rimanenti 12 per… vivere. A tal proposito: io scatto sempre più di una foto della stessa ricetta perché mi piace dare punti di vista diversi, ma finora qui su ig ne ho sempre postata una sola, a voi piacerebbe vedere più foto della stessa ricetta? O lo trovate noioso? Datemi un feedback! Ad esempio oggi vi faccio vedere le carote crude, prossima volta la versione arrostita alla mediorientale! 🇺🇸 I need 48 hours days: 12 hours for sleeping (obv: priority!), 12 hours for shooting, 12 for editing / recipe developing / working on macbook and 12 hours for just… living! Anybody else like this? I’m committing to post more often here on ig, but I would like to post more than one single photo for dish or recipe. I would like to tell more about the story behind a recipe, using two or three pictures… what do you think about that? Boring? Useful? Useless? I need a brainstorming here so let’s talk! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #fromscratch #still_life_gallery #aseasonalshift #embracingtheseason #foodartblog  #infoodwetrust #naturallightonly  #rincorrerelabellezza #eatprettythings #eatyourcolors #foodforfuel #inmykitchen #firstweeat #thatsdarling #beautifulcuisines #hautecuisines #feedfeed #foodtographyschool  #vscofood #flatlaytoday #seekthesemplicity #heresmyfood #eattherainbow #farmtotable #eatyourveggies #5aday
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ultimo giorno della sfida di Kimberly! Oggi  il tema era il “straight on” ero indecisa tra diverse foto perchè ultimamente mi piace un sacco scattare “di lato” e avevo diverse foto pronte ma alla fine ho optato per questo parfait di overnight oatmeal porridge ai fichi e tè chai perché di fatto la stagione dei fichi è praticamente conclusa quindi meglio pubblicare ora la ricetta prima che sia troppo tardi! E’ completamente privo di zuccheri aggiunti (ma si può aggiungere dolcificante se si vuole) e in pratica è una colazione perfetta: tutto lo sforzo lo fai la sera prima, la mattina assembli solo! La ricetta è nel link in bio!
🇺🇸 Last day of Kimberly @thelittleplantation ig #EatCaptureShare challenge! I had an amazing  time and it helped me to think outside of the box, and to discover lots of amazing photographers! And I had to admit this week has been my fav: I loved discovering different shooting angles! For today’s theme “straight on” I was very hesitant  about which photo to post: it turned out straight on is one of my fav shooting angles and I had several images to choose!  I decided to go for this sugar free figs & chai tea overnight porridge parfait because figs season it’s about to end so it’s better hurry up! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #sugarfree #senzazuccheriaggiunti #parfait #overnightoatmeal #porridgelovers #figs #autumnishere #livewellcaptured #inmykitchen #eatprettythings #IFPgallery #breakfastslikethese #infoodwetrust #munchiesitalia #foodfluffer #tastingtable #healthybreakfast #foodtographyschool #imsomartha #wholeFoodsFaves #ahealthynut
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ma da voi fa freddo? Perchè qui da noi assolutamente no. Io sogno ancora il mio cappottino oversize verde militare da espatriata della Berlino Est, perchè giace nell’armadio: con 23° non è il caso di tirarlo fuori.  Però le zuppe e gli stufati io li mangio lo stesso, eccheccavolo è pur sempre metà ottobre!  Per cui ecco una zuppa vegana, quindi senza latticini, super facile, sglutinabile, e super cremosa grazie a un ingrediente segreto Il link della ricetta è in bio! 🇺🇸 This is the second to last entry for @thelittleplantation ig challenge #eatcaptureshare!  This week is all about shooting angles! I admit the 3/4 it’s not now of my fav (I’m a flatlay lady!) but I agree with what Kimberly said to us: it’s a very intimate and cozy angle!  And I think it’s perfect for an autumn comfort dish! Like this vegan mushrooms soup! Perfect for the next weekdays dinner! •
•
•
•
•
#mangioquindsono #healthyeating #fallishere #aseasonalshift #munchiesitalia #IFPgallery #foodtographyschool #foodfluffer #livewellcaptured #comfortfood #whatvegaseat #mycommontable #naturallightonly #thatsdarling #mushrooms #funghi #dairyfree #senzalatticini #thrivemags #vegansofig #veganfoodspot #letscookvegan #soupoftheday #eatyourveggie #eatrealfood #eatsimple
  • (ITA BELOW) 🇺🇸 So. I’ve always loved brunch. First, because you can eat both savory and sweet and nobody will judge you, second, because I love the idea of  spending some good quality time with your significant other, or  family or friends, without watching constantly the clock. I think this is one of the greatest pleasure, luxury and privilege of our life: time.
And I kinda admit I deeply envy places where you can have waffles or pancakes or eggs or savoury & sweet goods together as breakfast. Like Sweden. Oh God I love Sweden, so with this photo I enter @gkstories contest (with @visitsweden) #visitswedenfood, the price is a trip to Sweden! (check out under porridge photo on Green Kitchen profile!).
But these potatoes & spinach savory GF brunch waffles are also my entry for the soon-to-ending ig challenge by @thelittleplantation #eatcaptureshare. I had a great time in this challenge because it boosted my creativity and I really loved every stunning photo that won! Thank you Kimberly so much! 🇮🇹 Sono un’amante - non troppo segreta e molto appassionata - dei brunch. Sempre stata. Da una parte l’idea di passare più tempo a tavola nel weekend, con mio marito che non deve fissare con angoscia l’orologio, è un privilegio inestimabile. Dall’altra il fatto di poter mangiare salato e dolce insieme in un contesto in cui sia socialmente accettabile, ecco mi attrae molto.  Ecco perché questo weekend ci siamo concessi questo piccolo lusso e abbiamo fatto un brunch la cui portata principale sono stati questi waffle salati a base di patate e spinaci, che sono tra l’altro senza glutine, e ce li siamo goduti fino all’ultima briciola, fino all’ultimo sorso di matcha latte. Perchè alla fine il tempo insieme è il lusso più grande. Trovate la ricetta in bio. Con questa foto partecipo anche al contest #visitswedenfood di @gkstories e @visitsweden per vincere… un viaggio in Svezia! Mai ho desiderato così tanto di vincere qualcosa, lo ammetto! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #eatcleanrecipes #savorywaffles #brunchlover #healthybrunch #beautifulcuisine #fromscratch #munchiesitalia #IFPgallery #livewellcaptured #foodfluffer #foodtographyschool #eatprettythings #feliceade
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Come avrete notato mi sto dedicando al restyling di molte foto sul blog, e questa fa parte di un post che avevo pubblicato nel 2014: un filetto di maiale ripieno di prugne, da accompagnare a patate arrosto e a questa deliziosa salsa alle prugne cotte. Nel cuocerla mi sono innamorata di nuovo del suo colore, così intenso e così lucido, e ho voluto fotografarla anche da sola, ma sul blog trovate anche le altre foto dell’arrosto, che pubblicherò a breve anche qui! Se vi dovesse servire la ricetta perchè avete ospiti domani a pranzo la trovate nel link in bio! 🇺🇸 While simmering these plum sauce for my stuffed pork tenderloin I fell in love with its colour, so shiny, deep and intense. And I thought it would have been the perfect subject for today @thelittelplantation challenge #eatcaptureshare!
The themfor today is purple and I kinda love the special shade of purple you can bring out in plums cooking them! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #foodfluffer #getmimal #foodtographyschool #shareyourtable #firstweeat #naturallightonly #livethelittlethings #embracingtheseason #vscofood #flatlay #theartofslowliving #thenewhealthy #wholesome #farmtotable #eatrealfood #plums #prugne #autumnishere

Seguimi!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano, dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario, tuttavia, capisce che alla classificazione delle mucopolisaccaridosi preferisce la preparazione di insalate e torte salate. Lascia così gli studi universitari per dedicarsi completamente alla cucina. Nel 2014 apre Mangio Quindi Sono, blog di ricette salutari e naturali e di trucchi per mangiare sano senza patire la fame. Il bagaglio di competenze acquisite durante i 6 anni di Medicina le consentono di approfondire da autodidatta i tanti e complessi aspetti della nutrizione, arrivando così a creare piatti non solo interessanti e deliziosi, ma anche salubri e bilanciati; in chiave onnivora (ma non solo!), ma adatti anche ad intolleranze varie. Imparare a fotografare i piatti realizzati, prima da autodidatta e poi seguendo svariati corsi, è stata la naturale evoluzione del corso degli eventi, nata dalla volontà di fissare nella memoria e condividere non solo l’immagine di ciò che esce dal forno, ma anche l’emozione che si prova assaggiandolo. Ora vive nella campagna Mantovana con suo marito, adora collezionare props, stilare liste di cose da fare e spiazzare i suoi fornitori locali chiedendo le verdure e gli ingredienti più improbabili da trasformare in piatti che coniugano la tradizione italiana a sapori più esotici o orientali. Nella sua dispensa non mancano mai la pasta di miso, la tahine e l’avocado.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Veg burger di quinoa, patata dolce e fave

Io adoro i burger. Esattamente come le polpette, mi piace l’idea di assemblare ingredienti diversi per ottenere una consistenza interessante da abbinare a salsine e contorni vari! E parlo di burger di carne come di pesce, esattamente come di burger veg!  Ho la fortuna – me ne rendo conto – di avere una macellaia super pro e al passo coi tempi perchè posso comprare (o eventualmente ordinare) svizzere di pollo, carne rossa, vitello o quello che voglio, con la sicurezza e la certezza di avere solo quello che chiedo, carne di qualità allevata localmente, niente conservanti e niente grassi in eccesso. Quindi sul nostro menù settimanale compare almeno una (ammetto anche due!) volte a settimana la voce “burger” seguita da ingredienti sempre diversi.  Quasi mai ci abbino un panino vero e proprio, solitamente mi limito alla verdura e magari a delle patate al forno, ma per questi veg burger di quinoa, patata dolce e fave, ho voluto fare un’eccezione.

ngredienti veg burger di quinoa, patata dolce e fave

Brace yourself perchè ci saranno un saaaaco di carboidrati, io vi avviso. Sì perchè la quinoa, per quanto sia uno pseudocereale, ricca di fibre, con un buon contenuto di proteine, rimane un carboidrato. Idem la patata dolce. E sì, idem per le fave perchè sono un legume, e per quanto metà della popolazione si ostini a pensare che i legumi sono mera fonte di proteine, i legumi in genere forniscono 2/3 delle loro calorie sotto forma di… carboidrati! Se ci aggiungiamo il pane direi che questi veg burger di quinoa sono da considerarsi un carb load a tutti gli effetti, che ne dite?? Ma non c’è niente di male, ogni tanto concedersi qualche carboidrato di qualità in più, tutto sta nella quantità totale nella giornata, anzi addirittura quello che conta è il bilancio settimanale, che sarà mai 150 gr di patata dolce in un’intera settimana??

veg burger di quinoa, patata dolce, fave prima della cottura

A parte gli scherzi, noi abbiamo gustato i nostri veg burger di quinoa anche senza pane, e sono veramente un’ottima alternativa ai burger vegani che si possono comprare al supermercato che hanno sempre ingredienti, per essere cortesi, ambigui,  oltre che una marea di grassi di dubbia origine. Come spesso ripeto però, attenzione a non considerarli proteine solo perchè sono chiamati burger: per composizione nutrizionale sono più simili a un piatto di pasta che a una bistecca! Ma d’altra parte per la gran parte dei cibi vegan è così: il mondo vegetale è per lo più composto da carboidrati (frutta, verdura, cereali) e da grassi (frutta oleosa, semi vari etc) e in minima parte da proteine (legumi appunto, ma sempre in presenza di carboidrati o di grassi nel caso della soia). Al contrario il mondo animale offre quasi sempre l’associazione proteine-grassi in proporzioine variabile, e quasi mai carboidrati (eccezione fatta per il miele). Potranno vendervi la dieta vegana come ricca di proteine, e sicuramente lo può essere comodamente, ma non sarà mai povera di carboidrati. Non è un problema per la maggior parte delle persone, che tollerano facilmente i carboidrati “buoni” ma io ci tengo sempre a ricordare che non tutti abbiamo le stesse necessità nutrizionali: io ad esempio ho una scarsa tolleranza ai carboidrati e un fabbisogno proteico alto, e spesso la dieta vegana è incompatibile con queste due necessità. Quindi mangio piatti vegani – con grande entusiasmo e gusto tra l’altro – ma non penso seguirò mai la dieta vegana (ma mai dire mai!).

Pila di veg burger di quinoa, patata dolce, fave con salsa tofu e olive Pila di veg burger di quinoa, patata dolce, fave con salsa tofu e olive

 

Detto ciò, tutti preamboli noiosi che non interessano a nessuno, parliamo invece di quanto sia deliziosa quella salsina! Una bomba davvero, ma l’idea non è assolutamente mia e non me ne voglio prendere il merito! E’ invece di Francesca di The Bluebird Kitchen, un blog di cucina, lifesyle & design che ho scoperto quest’anno e adoro letteralmente, ha anche un bellissimo canale youtube! Insomma qualche tempo fa avevo letto sul suo profilo ig la risposta di Francesca a un commento in cui si chiedeva come usare il tofu: frullalo con olive nere e capperi per avere un patè delizioso! Mi si è accesa la lampadina mentre cercavo la salsina giusta per questi veg burger di quinoa: è lei!  Ed è stata effettivamente una rivelazione, a momenti ero lì lì per lecccarla dalla ciotola! Dovete assolutamente provarla! 

Panino con veg burger di quinoa, patata dolce, fave con salsa tofu e olive

Dopo tutto ciò avete ancora voglia di burger? Ecco altre possibilità: 

Manca all’appello un buon burger di manzo di eccellente qualità, che dite, rimediamo prossimamente? 

 

Due panini con veg burger di quinoa, patata dolce, fave con salsa tofu e olive visti di profilo

 

Veg burger di quinoa, patata dolce e fave con salsa al tofu e olive nere
Serves 6
Ingredients
  1. 60 gr di quinoa tricolore
  2. 180 gr circa di patata dolce grattuggiata con la grattuggia a trama grossa
  3. 200 gr di erbette (per me colorate) tagliate e già cotte e raffreddate
  4. 150 gr di fave fresche o surgelate già sgusciate
  5. 2 cucchiai di farina di ceci
  6. 1 spicchio d'aglio
  7. uno scalogno
  8. un cucchiaio di cipolla essiccata
  9. una piccola manciata di foglie di prezzemolo/basilico/menta a piacere
  10. 1 cucchiaio di garam masala
  11. sale e pepe
Per la crosta
  1. 20 gr semi di sesamo
  2. 20 gr semi di zucca
  3. 20 gr semi di lino
  4. 20 gr pistacchi tritati
Per la salsa
  1. 120 gr di tofu
  2. 75 gr di olive nere
  3. qualche cappero
  4. sale pepe e un filo d'olio
  5. acqua qb
  6. Per il panino (facoltativo): cetrioli, pomodori, verdura cruda e cotta, pane integrale
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Cuocete la quinoa per assorbimento: scaldate un cucchiaio d'acqua con un cucchiaio d'olio evo e la cipolla, buttateci dentro la quinoa BEN SCIACQUATA e fatela tostare poi aggiungete brodo vegetale (o acqua salat) in peso pari al doppio del peso della quinoa e cuocete fino a completo assorbimento.
  2. Grattuggiate la patata dolce sbucciata e salatela, poi lasciatela a scolare per circa 20 minuti, compressandola con le mani per far uscire l'acqua in eccesso
  3. Fate bollire le fave sgusciate (senza pellicina esterna) per 10 minuti e scolatele, lasciandole raffreddare
  4. Unite tutti gli ingredienti dei burger tranne la patata dolce e frullatene circa la metà grossolanamente, unite la parte frullata a quella non frullata e aggiungete le patate dolci
  5. Accendete il forno a 180°
  6. Dividete il composto in 6 polpette e compressatele bene con le mani a formare i burger
  7. Tritate gli ingredienti della crosta e poi spargeteli leggermente su entrambi i lati dei burger
  8. Disponeteli su una placca rivestita di carta da forno e infornate per 10 minuti per lato
  9. Poi alzate a 220° e fate dorare per un paio di minuti
  10. Servite caldi
Per la salsa
  1. Frullate il tutto in un mixer fino a ottenere un composto cremoso e della consistenza desiderata, aggiustando con l'acqua.
Notes
  1. Al posto delle fave potete usare piselli o edamame, al posto della quinoa tricolore quella normale
  2. Le dosi sono per 6 burger, senza panino solo con verdura e salsa, equivalgono o a 2/3 porzioni, con il panino invece 4/6 persone a seconda della fame e delle esigenze nutrizionali
  3. I burger si possono congelare sia cotti sia crudi (ma meglio cotti)
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

Print Friendly, PDF & Email

Instagram

  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Vi ricordate le carote colorate che vi ho fatto vedere qualche giorno fa? Ecco cosa ci ho fatto! Un contorno super semplice, colorato e buonissimo! Le ho pulite e le ho tagliate a metà poi le ho disposte su una teglia da forno e le ho glassate con una glassa fatta da succo di limone, olio evo, timo fresco, sciroppo d’acero, senape sale e pepe. Poi le ho messe in forno e le ho fatte brasare a 180° fino a che non sono diventate tenere, continuando a spennellarle di glassa di tanto in tanto. Fuori forno ho aggiunto timo e maggiorata, semi di melograno e tahine! 🇺🇸 Do you remember the multicolour carrots from a few days ago? Here they are after cooking! A simple, healthy and colourful side (even perfect for Thanksgiving: think in advance!). I cut the carrots in half, I placed them on a baking sheet and then glazed them with a maple syrup, evoo, mustard, lemon juice, fresh thyme, salt & pepper  glaze. Then I put them in the oven to braise! After baking I simply tossed on the carrots some tahin, pomegranate seeds and fresh herbs! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #healthyeating #eatcolourful #comfortfood #goopmake #livethelittlethings #eatreal #eatsimple #saveurmag #IFPgallery #foodtographyschool #eatwelllivewell #lifeandthyme #whatveganseat #plantbased #hersmyfood #mynourish #livewellcaptured #glutenfree #senzaglutine #dairyfree #senzalatticini #eatforhealth #eattherainbow #carrots #aseasonalshift
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Vi avevo dato un’anticipazione nelle stories settimana scorsa e avevano spopolato, ora  è online la ricetta di due bevande alla zucca che vi svolteranno l’autunno. Questo  è un mocha pumpkin spiced latte,  in versione sana e dieta approved: senza glutine, senza zucchero e pure vegano (e con pochi grassi). Nel link in bio trovate tutti i dettagli, e l’altra bevanda (una cioccolata calda bianca alla zucca iperproteica!). 6 ingredienti, facilissime, velocissime, in pratica mentre cercate il libro da leggere e la copertina o il telecomando di netflix vi preparate questa goduria da gustarvi in serenità! 🇺🇸 Can you believe this thing is healthy? And even diet approved? I swear it’s true! This mocha pumpkin spiced latte it’s sugar free, low fat, gluten free and vegan! And of course it’s delicious! Really the perfect cozy and comfort hot drink to sipper while reading a good book on the couch or watching some netflix stuff! (And another one pumpkin healthy drink is yet to come!) •
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #eatcleandrinks #comfortfood #hygge #embracingtheseason #IFPgallery #foodfluffer #foodtographyschool #munchiesitalia #thrivemags #fromscratch #mocha #pumpkinlatte #glutenfree #senzaglutine #sugarfree #senzazucchero #coffeeandseason #thenewhealthy #goodfoodmood #eatseasonal #flexiblediet #eatbetternotless #feedfeedglutenfreen  #ahealthynut #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #vegansofig
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ho sempre amato molto cucinare e ho sempre cucinato molto. Però a posteriori mi rendo conto che ho iniziato a imparare a cucinare davvero quando io e mio marito abbiamo iniziato a convivere. Perchè è stato allora che ho iniziato a cucinare davvero. Tutti i giorni. Tre pasti al giorno. Perché impari a fare qualcosa soltanto facendola, con costanza, tutti i giorni. Molte persone mi dicono che non sanno cucinare e che è difficile. Io rispondo sempre che cucinare non è assolutamente difficile, basta… farlo. Prendere una ricetta, seguirla,  e se non viene riprovarci.  Chi non sa cucinare è semplicemente perché non cucina abbastanza.  Ad esempio io non sapevo legare gli arrosti. Non l’avevo mai fatto. E quando ho pubblicato questa ricetta anni fa l’avevo “fatto su”. Ora invece mi sono guardata un tutorial di @soniaperonaci, l’ho seguito e questo è il risultato del primo tentativo.  Sicuramente il secondo verrà meglio, idem il terzo. Ho solo bisogno di esperienza. E ora su, tutti a legare l’arrosto stasera! 🇺🇸 I’ve always loved cooking. Some of my friends certainly remember that 2008 Thanksgiving Dinner (yes, here in Italy, I’ve always been attracted by foreign things) for 20 people, with that giant stuffed turkey. But recently I’ve realized I learned to cook properly only when me and my husband moved in together. Because I started to cook every day. Every meal. And I think cooking it’s just about that: experience. You try and if you fail you try it again.  When i posted this pork roast, a few years ago, I really had no clues how to tie a roast, this time I watched a tutorial and this is my first attempt. I’m kind happy with the result but I’m sure next time it will be better, I just need… experience. •
#mangioquindisono #foodwriting  #letscooktogether #fromscratch #imsomartha #inmykitchen #eeeeeats #shareyourtable #porkroast #cookmagazine #still_life_gallery #thekitchn #thatsdarling #aseasonalshift #plums #autumnfood #theartofslowliving #storytelling
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Oggi sul blog un nuovo post, diverso dal solito. Parliamo di sgarro. E’ sbagliato parlare di sgarro?  Mangiare una pizza è uno sgarro? E il sushi? E questo hamburger homemade? Io ho la mia opinione al riguardo è un discorso complesso e controverso, se vi interessa andate a leggere il post del link in bio. Ci trovate anche la ricetta di questo hamburger che poi è l’hamburger completamente fatto in casa migliore al mondo, provate per crederci! E se volete poi di tutto quanto possiamo discuterne qui sotto insieme. Cioè dello sgarro. O anche di quanto è buono questo hamburger!
🇺🇸 Do you cheat? Ok, let me explain, not your partner! Your diet! With diet meaning “personal rules and habits in eating” not “starvation”. Do you cheat sometimes those rules? I think it’s important to let it go, sometimes. For our sanity at least! Like with these super-delicious, 100% homemade (well 95%: bought pickles!), sumptuous hamburger: homemade semi whole wheat buns, homemade local beef patties, homemade free range eggs mayo and all my love! High quality ingredients always make high quality dishes! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #eatclean #intuitiveeating #nonmangiostranomanosano #IIFYM #cheating #teamsgarro #hamburger #homemadewithlove #fromscratch #eatrealfood #flexiblediet #dietaflessibile #macrotracking #girlswholift #powerlifting #thenewhealthy #letsbake #beef #fattoincasa #cookmagazine #thehubfood #IFPgallery #foodfluffer #munchiesitalia #foodtographyschool #makeitdelicious #infoodwetrust #foodstyling
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Oggi, nel programmare la settimana, ho deciso di impegnarmi e postare di più qui su instagram Un tempo non sarei mai riuscita a postare 3, 4 addirittura 5 volte a settimana. Ora invece sono diventata super brava a ottimizzare il tempo e organizzare gli shooting e le 3,4 addirittura 5 foto a settimana sono decisamente fattibili. Solo che manca spesso il tempo per scrivere le ricette! Vorrei giornate di 48 ore: 12 per dormire (ovviamente) 12 per lavorare alle foto, 12 per lavorare al macbook o su lightroom e le rimanenti 12 per… vivere. A tal proposito: io scatto sempre più di una foto della stessa ricetta perché mi piace dare punti di vista diversi, ma finora qui su ig ne ho sempre postata una sola, a voi piacerebbe vedere più foto della stessa ricetta? O lo trovate noioso? Datemi un feedback! Ad esempio oggi vi faccio vedere le carote crude, prossima volta la versione arrostita alla mediorientale! 🇺🇸 I need 48 hours days: 12 hours for sleeping (obv: priority!), 12 hours for shooting, 12 for editing / recipe developing / working on macbook and 12 hours for just… living! Anybody else like this? I’m committing to post more often here on ig, but I would like to post more than one single photo for dish or recipe. I would like to tell more about the story behind a recipe, using two or three pictures… what do you think about that? Boring? Useful? Useless? I need a brainstorming here so let’s talk! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #fromscratch #still_life_gallery #aseasonalshift #embracingtheseason #foodartblog  #infoodwetrust #naturallightonly  #rincorrerelabellezza #eatprettythings #eatyourcolors #foodforfuel #inmykitchen #firstweeat #thatsdarling #beautifulcuisines #hautecuisines #feedfeed #foodtographyschool  #vscofood #flatlaytoday #seekthesemplicity #heresmyfood #eattherainbow #farmtotable #eatyourveggies #5aday
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ultimo giorno della sfida di Kimberly! Oggi  il tema era il “straight on” ero indecisa tra diverse foto perchè ultimamente mi piace un sacco scattare “di lato” e avevo diverse foto pronte ma alla fine ho optato per questo parfait di overnight oatmeal porridge ai fichi e tè chai perché di fatto la stagione dei fichi è praticamente conclusa quindi meglio pubblicare ora la ricetta prima che sia troppo tardi! E’ completamente privo di zuccheri aggiunti (ma si può aggiungere dolcificante se si vuole) e in pratica è una colazione perfetta: tutto lo sforzo lo fai la sera prima, la mattina assembli solo! La ricetta è nel link in bio!
🇺🇸 Last day of Kimberly @thelittleplantation ig #EatCaptureShare challenge! I had an amazing  time and it helped me to think outside of the box, and to discover lots of amazing photographers! And I had to admit this week has been my fav: I loved discovering different shooting angles! For today’s theme “straight on” I was very hesitant  about which photo to post: it turned out straight on is one of my fav shooting angles and I had several images to choose!  I decided to go for this sugar free figs & chai tea overnight porridge parfait because figs season it’s about to end so it’s better hurry up! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #sugarfree #senzazuccheriaggiunti #parfait #overnightoatmeal #porridgelovers #figs #autumnishere #livewellcaptured #inmykitchen #eatprettythings #IFPgallery #breakfastslikethese #infoodwetrust #munchiesitalia #foodfluffer #tastingtable #healthybreakfast #foodtographyschool #imsomartha #wholeFoodsFaves #ahealthynut
  • (ENG BELOW) 🇮🇹 Ma da voi fa freddo? Perchè qui da noi assolutamente no. Io sogno ancora il mio cappottino oversize verde militare da espatriata della Berlino Est, perchè giace nell’armadio: con 23° non è il caso di tirarlo fuori.  Però le zuppe e gli stufati io li mangio lo stesso, eccheccavolo è pur sempre metà ottobre!  Per cui ecco una zuppa vegana, quindi senza latticini, super facile, sglutinabile, e super cremosa grazie a un ingrediente segreto Il link della ricetta è in bio! 🇺🇸 This is the second to last entry for @thelittleplantation ig challenge #eatcaptureshare!  This week is all about shooting angles! I admit the 3/4 it’s not now of my fav (I’m a flatlay lady!) but I agree with what Kimberly said to us: it’s a very intimate and cozy angle!  And I think it’s perfect for an autumn comfort dish! Like this vegan mushrooms soup! Perfect for the next weekdays dinner! •
•
•
•
•
#mangioquindsono #healthyeating #fallishere #aseasonalshift #munchiesitalia #IFPgallery #foodtographyschool #foodfluffer #livewellcaptured #comfortfood #whatvegaseat #mycommontable #naturallightonly #thatsdarling #mushrooms #funghi #dairyfree #senzalatticini #thrivemags #vegansofig #veganfoodspot #letscookvegan #soupoftheday #eatyourveggie #eatrealfood #eatsimple
  • (ITA BELOW) 🇺🇸 So. I’ve always loved brunch. First, because you can eat both savory and sweet and nobody will judge you, second, because I love the idea of  spending some good quality time with your significant other, or  family or friends, without watching constantly the clock. I think this is one of the greatest pleasure, luxury and privilege of our life: time.
And I kinda admit I deeply envy places where you can have waffles or pancakes or eggs or savoury & sweet goods together as breakfast. Like Sweden. Oh God I love Sweden, so with this photo I enter @gkstories contest (with @visitsweden) #visitswedenfood, the price is a trip to Sweden! (check out under porridge photo on Green Kitchen profile!).
But these potatoes & spinach savory GF brunch waffles are also my entry for the soon-to-ending ig challenge by @thelittleplantation #eatcaptureshare. I had a great time in this challenge because it boosted my creativity and I really loved every stunning photo that won! Thank you Kimberly so much! 🇮🇹 Sono un’amante - non troppo segreta e molto appassionata - dei brunch. Sempre stata. Da una parte l’idea di passare più tempo a tavola nel weekend, con mio marito che non deve fissare con angoscia l’orologio, è un privilegio inestimabile. Dall’altra il fatto di poter mangiare salato e dolce insieme in un contesto in cui sia socialmente accettabile, ecco mi attrae molto.  Ecco perché questo weekend ci siamo concessi questo piccolo lusso e abbiamo fatto un brunch la cui portata principale sono stati questi waffle salati a base di patate e spinaci, che sono tra l’altro senza glutine, e ce li siamo goduti fino all’ultima briciola, fino all’ultimo sorso di matcha latte. Perchè alla fine il tempo insieme è il lusso più grande. Trovate la ricetta in bio. Con questa foto partecipo anche al contest #visitswedenfood di @gkstories e @visitsweden per vincere… un viaggio in Svezia! Mai ho desiderato così tanto di vincere qualcosa, lo ammetto! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #mangiosano #eatcleanrecipes #savorywaffles #brunchlover #healthybrunch #beautifulcuisine #fromscratch #munchiesitalia #IFPgallery #livewellcaptured #foodfluffer #foodtographyschool #eatprettythings #feliceade

Seguimi!