Linguine estive con rucola e salmone

Una rivisitazione della tradizionale pasta fredda, delle linguine estive saporite ma leggere

Un’idea per gustarsi un piatto veloce, con impegno zero, che faccia da solo un pranzo in terrazza!


 

Linguine estive al salmone affumicato

E’ ormai ufficiale: è arrivato il caldo e con esso l’estate, che ormai è alle porte. La voglia di accendere il forno incomincia a calare e sale invece quella di tartare, carpaccio, prosciutto e melone e primi freschi e semplici da preparare.  Parlando di primi estivi la pasta fredda credo salti in mente a tutti noi, ma non si tratta necessariamente di un ricordo piacevole: spesso vengono usati preparati pronti con verdure che sanno solo di aceto, la pasta è scotta e/o insipida (perché è stata “lavata” per essere raffreddata! Orrore!) ed è annegata in litri di olio. 

Oggi invece vi propongo qualcosa di assolutamente lontano da tutto questo! Queste linguine estive sono un mix tra sapori mediterranei, con le olive e i pomodori secchi, e nordici, con il salmone affumicato. Fino all’ultimo devo dire che ero molto titubante sul connubio lime/pomodori, funzionerà non funzionerà? Meglio togliere il lime? Ma una nota acidula ci vuole! Meglio togliere i pomodori? Ma manca la croccantezza! Fatto sta che alla fine li ho messi entrambi ed è andata bene: linguine estive veloci ma con una carica in più!

Quando si pensa alla pasta al salmone affumicato si pensa a dei mappazzoni terribili fatti di panna e salmone stracotto in padella. Ecco io devo dire la verità che i mappazzoni con salmone e panna li apprezzo moltissimo, ma insomma magari a capodanno e una volta ogni tanto. A fine maggio in mezzo alla settimana preferisco qualcosa di più leggero per un pranzo veloce: qui il salmone affumicato non viene espressamente cotto ma solo scaldato dalla pasta calda in modo che non perda la propria consistenza. Una piccola goduria per gli amanti del genere come me. A volte meno si fa meglio viene il risultato finale. 

L’altro trucchetto appunto è quello di non raffreddare la pasta ma condirla da calda e lasciarla amalgamarsi ai sapori mentre perde calore. Ovviamente la rucola è stata aggiunta alla fine perché non perdesse vitalità.  Io ho pensato di servire le mie linguine estive tiepide tendenti ormai al freddo ma potete anche servirle propriamente fredde, preparandole eventualmente in anticipo.

Certo, sono sapori decisi, forti, non adatti magari a un palato infantile ma funzionano egregiamente perché il gusto totalitario degli ingredienti compensa alla grande la scarsità di olio nel condimento. L’idea originale però era quella di inserire i pinoli tostati al momento come nota croccante, come avevo già fatto qualche tempo fa riprendendo questa ricetta ma ho scoperto solo quando l’acqua stava già bollendo di non averne in casa e ho rimediato con i pomodorini. Io fossi in voi proverei anche la versione con i pinoli perché la prima volta che l’avevo fatta era una goduria.

Purtroppo le olive sono banalissime e sciapissime olive dozzinali perché il mio spacciatore di verdura aveva finito quei deliziosi barattolini di olive liguri sott’olio che costano un’occhio della testa ma valgono due occhi della testa per quanto sono buone. Ce ne faremo una ragione.

Insomma pochi ingredienti e tanto gusto, c’è poco da dire quindi lasciamo parlare le foto e la ricetta che si prepara da sola mentre l’acqua della pasta bolle.


  GALLERY

Linguine integrali con rucola e salmone affumicato
Serves 2
Ingredients
  1. 40 gr di linguine o spaghetti integrali
  2. 200 gr di salmone affumicato di buona qualità
  3. due belle manciate di rucola fresca
  4. 15/20 olive nere
  5. qualche pomodorino secco al naturale (non sott'olio)
  6. il succo e la scorza di un lime
  7. 2 cucchiai di olio evo
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Lessate le linguine in abbondante acqua salata
  2. Nel frattempo lavate la rucola e tagliate il salmone affumicato a listarelle
  3. Tritate grossolanamente i pomodori secchi e ammollateli qualche minuto nell'acqua, poi scolateli
  4. Fate un'emulsione con il succo di lime e l'olio, con un po' di pepe ma senza aggiungere sale
  5. Mettete già nel piatto di portata le olive tagliate, il salmone e la vinaigrette, scolate le linguine al dente e aggiungetele al piatto di portata
  6. Mescolate accuratamente per amalgamare i sapori, lasciate raffreddare
  7. Aggiungete la rucola e i pomodorini e gustatela fredda o tiepida!
Notes
  1. Potete ovviamente sostituire il salmone affumicato con salmone fresco utilizzandolo sia crudo tipo sashimi (chiedendo preventivamente al vostro pescivendolo di fiducia riguardo modalità di conservazione e consumo) sia cuocendolo al vapore o al forno in cartoccio.
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

Mangio.quindi.sono

Print Friendly, PDF & Email

You May Also Like