ISCRIVITI E SEGUIMI!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
La torta di mele più buona e facile al mondo

Sto seguendo una specie di challenge di food photography su instagram, promossa da Kimberly di The Little Plantation, e il tema di oggi erano le mele, ma in versione “imperfetta”.  Ammetto che il tema mi ha un po’ mandato in crisi. Innanzitutto perchè qui l’autunno non è arrivato manco di striscio e io con queste mele volevo farci una torta di mele ma tutti i miei fornitori insistevano nel dire che le mele “da torta” erano ancora indietro. “E’ troppo presto, devi provare più avanti”, chi glielo spiegava che io la torta dovevo metterla sul blog OGGI? Poi parlando di imperfezione, non è decisamente nelle mie corde. In generale. Parliamo ovviamente di “imperfezione perfetta” ovviamente, cioè di quelle cose non perfette ma che sono belle così come sono, relativamente alla fotografia.  Decisamente difficile per me, non sono brava nel disordine ordinato. O è ordinato o è un macello. 

Torta di mele imperfetta con crumble

Detto questo, mentre preparavo questa torta di mele, che è obiettivamente la più buona e facile al mondo, e soprattutto non è scontata, non è la solita torta di mele, riflettevo che è proprio imperfetta: imperfetta di aspetto perchè non è una crostata tutta rifinita bene con le decorazioni perfette, imperfetta negli ingredienti perchè non è senza zucchero, ma ne ha poco, non è senza burro, ma ne ha poco, non è senza glutine, anzi ha la farina tradizionale perchè quella integrale non funziona benissimo qui. Insomma ha ingredienti che solitamente non uso, ma in quantità ridotte.  Però è perfettamente buona perchè si scioglie sotto il palato sprigionando il suo sapore.

Fetta di torta di mele morbida con salsa alla vaniglia

E’ anche la mia torta di mele preferita, l’unica che abbia mai fatto, perchè la trovai circa 10 anni fa su questo vecchissimo post, e da allora l’ho sempre rifatta identica. E’ una torta di mele in versione scandinava, con poca farina e la versione originale prevede la panna acida che io ho sostituito con yogurt greco, il risultato è decisamente gradevole anche se non proprio identico e io direi che da adesso in poi continuerò a usare questa ricetta alleggerita, imperfettamente perfetta. 

Colata di salsa alla vaniglia sulla torta di mele morbida

Se volete una versione più leggera e easy usate solo la base, verrà soffice e fondente senza lo strato di crumble croccante sopra, perfetta per la colazione, ma provatela una volta con il crumble sopra perchè è quel quid in più che la trasforma da una torta di mele deliziosa a una torta di mele superba, la più buona mai mangiata. 

Fetta di torta di mele morbida con salsa alla vaniglia

Per la salsina mi sono ispirata a questa ricetta però dopo aver passato circa un’ora a tentare di far addensare la mia salsa a bagnomaria in preda alla frustrazione ho messo il pentolino direttamente sul fuoco (bassissimo) perchè non ne sapeva di aumentare di temperatura. Voi magari provateci, chissà forse il problema è solo mio!  

Se cercate ispirazione per la colazione e volete un’altra ricetta di torta alla frutta autunnale, vi consiglio la mia torta di fichi quasi senza zucchero (qui

La torta di mele più facile e buona al mondo
Serves 6
Per la torta (tortiera piccola di 16 cm)
  1. 3 mele
  2. 150 gr di yogurt greco full fat
  3. 1 uovo
  4. 70 gr di farina 00 (o integrale ma vedi note)
  5. 40 gr di zucchero muscobado
  6. un pizzico di sale
  7. i semini di mezza stecca di vaniglia
Per il crumble
  1. 25 gr di farina
  2. 35 gr di burro morbido
  3. 20 gr di zucchero muscobado
  4. un cucchiaino di cannella
Per la salsa
  1. 125 ml di latte intero
  2. 1 tuorlo
  3. 25 gr di zucchero normale
  4. 1 cucchiaino raso di maizena
  5. i semini di mezza stecca di vaniglia
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Preparate la torta
  1. Preriscaldate il forno a 180°
  2. Pelate le mele e tagliatele a fette sottili ma non troppo
  3. Unite loi zucchero con la farina e il sale e aggiungete il composto alle mele a fettine mescolando per distribuire uniformemente in modo che le mele siano tutte "infarinate"
  4. Sbattete le uova con la vaniglia e aggiungete lo yogurt greco poi aggiungete il composto alla ciotola con le mele e la varina e mescolate bene
  5. Distribuite il composto in una tortiera a cerniera rivestita da carta da forno
  6. Infornate per 30 minuti
Nel frattempo preparate il crumble
  1. Unite tutti gli ingredienti lavorandoli con una forchetta
  2. Distribuitelo poi sulla torta e continuate la cottura per altri 15 minuti
Preparate la salsa
  1. Portate a bollore il latte con la vaniglia, spegnete e lasciate in infusione, poi filtratelo
  2. Sbattete il tuorlo con lo zucchero senza arrivare a montarlo, versatevi sopra il latte aromatizzato alla vaniglia e poi stemperatevi dentro la maizena
  3. Trasferite il composto in un pentolino a fondo spesso e fate scaldare a fuoco bassissimo, ci vorrà un po', e scaldate fino a che non si addensi (se avete un termometro da cucina deve raggiungere gli 86°)
  4. Togliete dal fuoco e servite tiepida o fredda colando la crema sulle fette di torta ancora tiepida
Notes
  1. Sulla farina: questo è uno di quei casi in cui la farina integrale non rende bene quanto quella bianca, meglio fare un mix di entrambe nel caso
  2. Se non avete lo zucchero muscovado usate uno zucchero normale o di cocco, NON il miele o dolcificanti liquidi
  3. Se volete un dolce più leggero, veloce e adatto alla colazione, preparate solo la base della torta senza crumble e senza salsa
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

Print Friendly, PDF & Email

 

Iscriviti al canale Telegram

e seguimi su Instagram!