Gelato light al cioccolato [vegan]

 Guida pratica per sopravvivere d’estate: il Gelato (pt1)

Gelato light al cioccolato vegan: come concedersi una pausa al caldo estivo, senza sensi di colpa


Cucchiaino di delizioso gelato light al cioccolato

D’estate il gelato è una certezza. E un’attentato alla linea.  Fatto di panna, latte e zucchero di certo non è un alimento dietetico. Ma d’altra parte tentare di arrivare vivi a settembre senza concedersi qualche delizia fresca di tanto in tanto è impensabile. 

Qualche tempo fa ho letto su un giornale femminile che per quanto riguarda le calorie è da preferirsi il gelato industriale a quello artigianale perché avendo più aria al suo interno “pesa di meno” e fa più volume quindi ne si mangia di meno. Stendiamo un velo pietoso. Sicuramente è una considerazione vera, ma volete mettere? Il gelato confezionato al confronto con quello della vostra gelateria preferita?? (Ad esempio a Milano provate la gelateria della musica, che ora ha aperto una succursale anche in zona Porta Venezia, oltre alla sede madre vicino ai Navigli: il gelato al pistacchio salato è fatto di ingredienti di qualità superba, ha molti gusti diversi di cioccolato molti dei quali adatti anche agli intolleranti al lattosio!)

Quindi mai mi permetterei di dire NO al gelato (artigianale di qualità) d’estate, basta moderare la frequenza.

Ma sta qui l’inghippo, non so voi ma io il gelato d’estate lo mangerei tutti i giorni! Quindi bisogna trovare una soluzione.

Per questo motivo l’idea era di inaugurare con questo post una serie di post sui gelati e semifreddi, ai vari gusti, alcuni vegan altri no, alcuni anche per gli intolleranti ai latticini e altri no, insomma tante idee diverse su cui poi potrete sperimentare!

Come prima ricetta ho scelto questo  gelato light al cioccolato che è un dolcino di quelli che si può concedere più spesso, con pochi zuccheri, pochi grassi, ingredienti sani e godibili, uno dessert per una cena leggera, una merenda per i figli golosi, insomma un evergreen!

E’ adatto agli intolleranti ai latticini, al glutine, alle uova, ai vegani, insomma proprio a tutti! 

Questa ricetta di gelato light al cioccolato non è certo farina del mio sacco, anzi la banana è un classico degli ingredienti basic della maggior parte dei dolci vegani con una base cremosa e fredda, ma non credo di poter fornire una fonte certa della ricetta perché di fatto l’ho messa insieme un po’ a caso un giorno che volevo qualcosa di più compatto del classico smoothie che mi faccio spesso con quasi gli stessi ingredienti (basta togliere la farina di semi di carrube e diminuire le banane, o aumentare il latte)

banane frullate

Ricordate una nozione generale: il freddo diminuisce la nostra percezione del dolce, per cui nonostante la banana sia già dolce sento di consigliarvi l’aggiunta di un dolcificante a piacere, in ogni caso dipende dal grado di maturazione e dai vostri gusti; assaggiate in itinere e nel caso aggiungete ancora miele.

Per quanto riguarda gli ingredienti il latte di mandorle è ormai piuttosto facile da trovare, nei negozi biologici o simili. Ricordatevi però di controllare che negli ingredienti non compaia lo sciroppo d’agave come dolcificante. Il latte di soia a me non piace molto (in generale la soia come ingrediente non mi piace granché, ad eccezione degli spaghetti e della salsa) ma potete tranquillamente provare a utilizzarlo, anche se forse è meno dolce e meno denso.

Nota sulla farina di semi di carrube: NON è la farina di carrube, fate attenzione! Si tratta di un’addensante tratto appunto dalla carrube indispensabile per conferire cremosità al composto e impedirgli di ghiacciare completamente in freezer: fa la differenza. Io lo comprato da NaturaSì (qui il link al prodotto sullo shop online) a circa 4,50. E’ vero costa un po’ ma onestamente ne userete 1 o 2 grammi alla volta, vi durerà certamente a lungo. E’ inodore, incolore, insapore.

NB non sono sicura al 100% che la farina di semi di carrube sia gluten-free, da qualche ricerca online pare di sì (lo è la farina di carrube dunque perché no?) ma se qualcuno avesse info più precise mi contatti!


GALLERY 

Gelato Light Al Cioccolato (Vegan)
Serves 3
Ingredients
  1. 300 gr di banane
  2. 200 ml di latte di mandorle non zuccherato
  3. 20 gr di cioccolato amaro di ottima qualità
  4. 2 cucchiai di miele (o sciroppo d'acero, o agave)
  5. un cucchiaino di estratto di vaniglia o vaniglia in polvere
  6. 2 gr (la punta di un cucchiaino) di farina di semi di carrube
  7. 30 gr di gocce di cioccolato fondente (facoltative)
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Un paio di giorni prima pulite e tagliate le banane a fettine e mettetele in freezer in un sacchetto di plastica per alimenti
  2. Mescolate bene il miele e la farina di semi di carrube con il latte e tenete in frigo per circa un'ora
  3. Mettete le banane congelate nel tritatutto e fatelo andare per qualche istante no ad avere una sorta di granita di banana
  4. Aggiungete metà del latte di mandorle e il cacao, frullate ancora e poi aggiungete il resto del latte (se vi sembra già della giusta consistenza usate meno latte)
  5. Fate mantecare nella gelatiera per circa 20 minuti il gelato (o no a che le pale girano con fatica)
  6. Trasferite il gelato in un contenitore largo e basso di plastica a chiusura ermetica e tenete in freezer per qualche ora
  7. Con un dosatore di gelato prelevate il vostro gelato e porzionatelo in coppe precedentemente tenute in frigorifero
  8. Cospargete di gocce di cioccolato o di frutti rossi e servite
Notes
  1. Se non possedete la gelatiera tenete in freezer la miscela e mescolate ogni mezzora, eventualmente passando il gelato al frullatore se si è ghiacciato troppo, no alla consistenza desiderata.
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

MANGIO.quindi.SONO

Print Friendly, PDF & Email

You May Also Like

  • Sara

    Molto interessante come ricetta!!! Complimenti!va bene anche latte vaccino parzialmente scremato?? e come calorie quant’è questa ricetta?

    • Va bene anche il latte vaccino ps però io credo che il latte di mandorle forse sia migliore qui, perché ha un retrogusto più dolce e perché è un po’ più denso e aiuta nella cremosità, ma talvolta lo faccio con il latte normale e viene bene allo stesso modo.

      Per quanto riguarda le calorie con queste dosi vengono circa 500 gr di gelato, sufficienti per due mega porzioni o tre porzioni di dimensioni medie.
      Senza cioccolato -> dividendo per tre sono 140 Kcal/porzione; per due invece 210 Kcal/porzione
      Con cioccolato -> dividendo per tre sono 195 Kcal/porzione; per due invece 295 Kcal/porzione

      Quindi per 100 gr di gelato abbiamo
      Senza cioccolato -> 85 kcal (1,5 gr grassi – 6,8 gr zuccheri)
      Con cioccolato -> 120 kcal (4,5 gr grassi – 10 gr zuccheri)
      Paragone gelato artigianale al cioccolato -> 216 kcal (11 gr grassi – 25,4 gr zuccheri)

      Direi dei valori molto molto buoni!

      • Sara

        Caspita!!! direi ottimi valori!!!! lo preparo subito!!!

      • Sara

        Ho provato la ricetta ed è stato un successo!!! Non ho dovuto nemmeno metterlo nella gelatiera perchè era già perfetto così. Dato che non l’ho consumato tutto subito, l’ho messo nel freezer e l’ho mangiato dopo qualche giorno. Lasciandolo scongelare un po’ era ancora ottimo!! Grazie mille per questa ricetta!!!

  • Pingback: Sorbetto al cocco e ciliegie [vegan] - Mangio quindi Sono()