ISCRIVITI E SEGUIMI!

Instagram

  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Ma voi le ricette le preferite qui nella caption o sul blog con le mie dissertazioni filosofiche sul senso della vita e il sapore delle ciliegie? Sto cercando di fare un po’ e un po’ ma magari voi avete preferenze specifiche!  Io intanto oggi vi lascio qui la ricetta di questi clafoutis (che meno male che devo solo scriverlo e non leggerlo perché non ho idea di come si faccia) in versione alternativa, senza glutine, senza burro e senza zucchero, ma morbidissimi e profumatissimi lo giuro!  Per gli ingredienti scorrete la foto successiva, per il procedimento eccolo qui: ⁣⁣
Sbattete l’uovo e il tuorlo con lo xilitolo fino a montarli leggermente⁣⁣
Unite le farine e il lievito setacciati, mescolate⁣⁣
Aggiungete l’amaretto e il latte in cui avrete sciolto i semi di vaniglia ⁣⁣
Mescolate l’impasto con una spatola⁣⁣
Ungete leggermente 4 cocotte e disponetevi 6 ciliegie denocciolate ⁣⁣
Ricoprite di impasto  e cuocete a 180° per 25 min ⁣⁣ 🇺🇸 I’m trying to post more recipes here on IG than on the blog so even my not Italian speaking followers may enjoy them (I’m not psychologically⁣⁣ ready to write my blog posts in Enlish too!). Does it make sense? Do you enjoy the recipes I share here in the captions?? Tell me! Meanwhile here the recipe for my alternative (sugar free, gluten free and butter free) version of cherry clafoutis, for the ingredients swipe right twice, for the method here we are: ⁣⁣
Whisk egg and egg yolk with xylitol until fluffy⁣⁣
Add sifted flours and baking powder, mix well with a spatula⁣⁣
Add the liquor, the milk and vanilla and mix again⁣⁣
Grease 4 cocottes, add 6 pitted cherries each⁣⁣
Add the dough and bake at 180° for 25 min⁣⁣
#mangioquindisono #senzaglutine #senzazucchero #glutenfree #sugarfree #senzaburro #cherryseason #cleaneating #mysweettooth #foodphotography #italianfoodphotographer #foodstylist #foodfluffer #thebakedfeed #droolclub #foodtographyschool #marthabakes #VSCOfood #myseasonaltable #farmtotable #sweetinspiration #summerbaking #healthybaking
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 L’avevo promessa da un sacco di tempo, ma continuavo a rimandare. Continuavo a rimandare perchè le foto non mi piacevano e stavo per cestinarle anche perchè ormai la stagione degli asparagi e quella dei broccoli è ormai un ricordo. Ma poi ho deciso che dovevo sfidare la mia pulsione al perfezionismo, e… postarla lo stesso. Prima di tutto perchè non succede niente di male, secondo perchè comunque è già pronta per quanto gli asparagi torneranno in stagione l’anno prossimo, e terzo perchè è una ricetta bomba e meritava di vedere la luce. Green socca! O farinata, o cecina, o farfrittata, insomma una finta pizza fatta con farina di ceci e cotta al forno, senza glutine e senza latticini, condita con un pesto di broccoli, verdure e salmone affumicato. Sul blog la ricetta LINK IN BIO con le alternative per renderla più estiva e veg 🇺🇸 I’ve been looking at these photos for months (literally, since I’ve shot them in march!) but I felt it was never the right time to post then. I’m not in love with this photo, and I procrastinated so much that asparagus and broccoli aren’t in season anymore! But the recipe rock,  people, it really rocks so… damn you, freaking control issues, I’m posting it anyway! Green socca with asparagus, zucchini, broccoli pesto and smoked salmon! •
•
•
•
#mangioquindisono #socca #green #asparagus #salmon #dairyfree #senzalatticini #glutenfree #senzaglutine #feedfeedglutenfree #italianfoodblogger #foodphotography #foodtographyschool #eatcaptureshare #monimood #foodstyling #eatrealfood #lifeandthyme #eatpreatty #fromscratch #eatyourveggies #eatcolorful #thenewhealthy #bodyfuel #eatwholefoods #eatsimple #hocsupperclub #followmag #belightinspired #hautecuisines
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Arrendendomi all’evidenza che effettivamente sì, ci sono persone che d’estate hanno meno fame e faticano a fare colazione, vi propongo una soluzione facile, veloce, deliziosa e… sanissima! Cosa ne dite di un mocha frappuccino veg? Sembra una cosa super goduriosa e zuccherina invece è una colazione completa, sana, senza zucchero e… fresca! Si fa in 5 minuti, in pratica ci mettete di più ad andare nel link in bio per leggervi la ricetta che a farlo! 🇺🇸 What about a healthier, sugar free, dairy free, vegan version of a classic mocha frappuccino? It looks like a luscious cheat meal, but actually it’s a super clean, easy and fresh breakfast, perfect for these hot summer mornings when most people (not me, really NOT me!) struggle with their appetite level! And of course it’s delicious and super satiating! •
•
•
•
#mangioquindisono #summerbreakfast #mochafrappuccino #sugarfree #coffeaddict #mysweettooth #celebratehealthier #foodtographyschool #whatveganseat #myveganbreakfast #foodfluffer #foodstyling #foodphotography #getminimal #eatcaptureshare #thekitchn #droolclub #gloobyfood #moodygram #cookinglight #tastingtable #summercooking #foodbloggeritaliani #thenewhealthy #eatrealfood #hautecuisine
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Ma voi lo sapete che sul blog c’è la ricetta per fare i pita gyros (in versione alleggerita!) in casa? Dal pane pita, al maiale magro sfilacciato sapientemente aromatizzato, fino alle patatine dolci al forno! Ovviamente tzazichi obbligatorio. In pratica la cena perfetta da preparare per tutta la famiglia o a una riunione tra amici, sana, fresca, da condividere. Ora mi serve solo avere lo spazio in casa per invitare qualcuno a mangiarli con noi! Chi viene? Se volete provare a farli vi rimetto il link in bio! 🇺🇸 Homemade pita gyros! Greek food is my fav during summer time: fresh herbs, greek yogurt and lots of veggies are my kind of meal! These healthier gyros are made with lean pork meat, homemade pita bread, lots of veggies, tzazichi and sweet potatoes wedges instead of french fries (because potatoes are a must in a pita gyros!) and they are the perfect choice for a family dinner or a party with friends! •
•
•
•
#mangioquindisono #greekcuisine #eattheworld #eatrealfood #homemadefood #foodtographyschool #foodfluffer #foodphotography #foodstyling #foodbloggeritaliani #greek #pitagyros #fromscratch #summerfood #myseasonaltable #goopmake  #f52farmstand  #mycommontable  #bareaders #foodartblog #celebratehealthier #tastingtable #foodandwine #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #vscofood
  • /ENG BELOW/ 🇮🇹 Facciamo un elenco delle cose che saremmo disposti a fare per avere una fetta di questo cheesecake vegano senza glutine al cioccolato e mirtilli stasera? Comincio io. farei una sessione di cardio in palestra (ma massimo 40 minuti, è pur sempre vegano insomma!); una versione di latino (ma di Cesare, non Cicerone); un prelievo del sangue per esami completi; una sessione con il ferro da stiro di tutte le camice in casa;  una rilettura di Vedi alla Voce Amore di Grossman (libro più pesante mai letto in vita mia); un pasto a base di pollo e albume. Insomma si vede che ho voglia di dolce eh?  E di carboidrati. E di fritti. E di prosciutto e melone. Insomma questa cosa che d’estate si ha meno fame deve essere un mito! Intanto la ricetta è sempre nel link in bio
🇺🇸 Let’s make a list of what we are willing to do for a slice of this vegan gluten free chocolate & blueberries cheesecake. I begin: extra cardio session (but no more than 40 minutes… c’mon it’s vegan!); a latin text translation (from Caesar, not Cicero); a blood draw for complete screening; a iron session for all my shirts; a rereading of See Under: Love by Grossman (the heaviest book I’ve ever read); a chicken and egg whites meal. Why do people say they are less hungry during summer?  It can’t be true, it’s obv a myth like Lock Ness monster! •
•
•
#mangioquindisono #vegancheesecake #healthycheesecake #healthysweet #mysweettooth #imsomartha#IFPgallery #foodfluffer #foodtographyschool #eatcaptureshare #eatprettythings #glutenfree #senzaglutine #vegantreat#beautifulcuisines #foodanadwine#vscofood #myseasonaltable #eatcolorful #thrivemag #fellowmag #italianfoodblogger #homemadewithlove #naturallight #appetitejournal #chocoholic
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Ve l’avevo fatta sbirciare un sacco di tempo fa, e oggi ve la propongo qui sul feed anche se è un vago ricordo e piango all’idea di non poterla mangiare per cena magari con una bella mozzarella di bufala. Fougasse! Che sarebbe la focaccia francese, ma detto in francese suona meglio (no, non è vero, niente suona meglio di “fügassa” in bocca a un panettiere ligure, amici) e siccome i francesi sono sempre attenti a certe cose, ha anche una forma tres chic, a foglia. Non è bellissima? In realtà è facilissima da fare, io ho seguito le indicazioni e le dosi di @giallozafferano, ma ho usato una farina semiintergrale, timo e maggiorana nell’impasto e olive nere e cipolla rossa in superficie.  Non vi dico il profumo e la fragranza una volta spezzata! Dovete provarla!
🇺🇸 It’s called “fougasse” and it’s the french name for our Italian focaccia, but with a super fancy shape. And it’s equally delicious. Ok, I may have a personal emotional preference for our Ligurian “fugasse” since I’ve spent all my summers in Liguria for the first 20 years of life, BUT, this one was incredibly crunchy on the outside and fluffy in the inside. And God, it smelled soooo good! Currently dreaming on it. •
•
•
•
•
#mangioquindisono #fougasse #bread #baersofinstagram #bakersgonnabake #thebakedfeed #cuisinetheworld #foodbloggeritaliani #foodphotography #foodstyling #bread #gluten #eatrealfood #simoleandstill #foodtographyschool #foodfluffer #foodandwine #beautifulcuisines #tastingtable #fromscratch #VSCOfood #huffposttaste #eatcaptureshare #shareyourtable #focaccia #eattheworld #thatauthenticfeeling
  • Vi ricordate del nostro #thecooksclub questa primavera? E’ tornato! In una torrida giornata estiva milanese ci siamo riuniti nel meraviglioso @fusillolab per una dolcissima merenda a base delle ricette del libro Sweet  di @ottolenghi!  Io ho preparato questi cupcake super estivi (con burro, zucchero, panna, glutine e quant’altro stavolta!) al limone, lamponi e ciliegia! Ricetta e racconto sul blog nel link in bio. Meno male che c’era il robot da cucina @kitchenaid a impastare al posto mio perchè li ho preparati con 35° ma sono riusciti meravigliosamente! Soffici, profumati e leggeri (solo nel gusto!). @lammaigal ha preparato uno spaziale (anzi speziale) gelato al ginepro @nonsolofood una cheesecake alle albicocche e @carlottaeilbassotto una sorprendente panna cotta al basilico e fragole. Il tutto allestito meravigliosamente da Lidia, con le ceramiche di Carlotta, e i pazzeschi allestimenti di Carolina di @ouifleurs FATE SWIPE A DESTRA assolutamente per vedere la meravigliosa tavolata d’eccezione (grazie a Michael per le foto dall’alto, ti invidio un sacco quello stativo)!! E passate sui loro profili per scoprire le ricette! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #kitchenaid #queenodhearts #makinghistory100 #ad #sweet #ottolenghi #summer #myseasonaltable #gatheringlikethese #cookbook #kitchenaiditalia #foodblog #foodbloggeritaliani #foodphotography #foodfluffer #tastingtable #eatcaptureshare #f52grams #feedfeed #thekitchn #fromscratch #bakeandshare #hatecuisines #gatherandfeast #hocsupperclub #saveurmag #eatsagram
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Niente forno per la nuova ricetta sul blog! Anzi è un piatto super facile, veloce e fresco! Si tratta di un tabbouleh alternativo, con la quinoa tricolore al posto del bulgur e tanta verdura e erbe aromatiche, per un’insalata tutta vegetale e senza glutine! E la dedico a @valefatina che odia a morte la quinoa 😛😘 perché nel post sul blog che trovate nel link in bio ci sono anche tutti i trucchetti per cucinare la quinoa in maniera perfetta senza che sappia di… cartone marcio! Giuro!
🇺🇸 No oven needed here people. This super easy and quick quinoa tabbouleh salad is the perfect summer gluten free and vegan dish! Quinoa,  raw veggies, fresh herbs and some roasted spiced chickpeas and the dinner is on the table! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #quinoa #whatveganseat #vegansofig #plantbased #eatrealfood #celebratehealthie #myseasonaltable #foodtographyschool #thefeedfeedglutenfree #naturallight #foodphotography #foodstyling #texture #powerfoodie #epicurious #appetitejournal #glutenfree #senzaglutine #eatcaptureshare #saveurmag #huffposttaste #tabbouleh #bhgfood #flatlaytoday #thatsdarling #eatbetter #ahealthynut
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 La stagione delle ciliegie dura pochissimo quindi bisogna approfittarne! Preparatevi perché ho ancora almeno due ricette in serbo per voi oltre a questa! E poi chi l’ha detto che si possono usare solo per i dolci? Ad esempio io le ho arrostite con il timo e le ho messe su bruschette di pane grigliato con caprino fresco, una goduria indimenticabile e una cena veloce (o un aperitivo alternativo per stupire gli ospiti!). Swipe a destra per avere la ricetta completa da salvare! E w le bruschette sempre e comunque! 🇺🇸 Cherry’s season is soo short! We should take advantage of it untile we can! Bare yourself because I’ve got two more cherries recipes in my pocket for you in the next days! And who told they are just for desserts? I love adding fresh fruits to my meals and savoury dishes too! Like these thyme roasted cherries and goad cheese grilled bread bruschetta! Swipe right for the (super easy) recipe to save! (styling inspired by a photo from the wonderful @wellseasonedstudio )
•
•
•
•
•
#mangioquindisono #summerishere #myseasonaltable #eatseasonal #eatsimple #imsomartha #cherries #bruschetta #italiansdoitbetter #wholefoodplantbased #foodtographyschool #mangiaresano #foodfluffer #f52grams #thekitchn #eatcaptureshare #getminimal #naturallight #foodphotography #foodstyling #foodbloggeritaliani #realfood #foodblog #italianfoodphotographer

Seguimi!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Gnocchi di patate viola con verdure primaverili

I miei primi gnocchi, con asparagi croccanti, pisellini freschi e zucchine

Come esaltare un ingrediente particolare, le patate viola o vitellotte, in un piatto apparentemente difficile e complesso, ma in realtà davvero semplice, vegetariano (anzi quasi vegano) basato su primizie primaverili, e coloratissimo: gli gnocchi di patate viola con verdure primaverili

Gnocchi di patate viola con verdure primaverili

Ultimo aggiornamento: 19 marzo 2019

Come è andata quando ho chiesto al  mio fruttivendolo di procurarmi le patate viola

Sono una persona estremamente testarda. Quando mi metto in testa qualcosa è molto molto difficile farmi cambiare idea. Nonostante ammetta con facilità i miei errori di valutazione qualora mi si convinca con prove circostanziate e non sia certo una tradizionalista, quando ho in programma qualcosa difficilmente riesco ad accettare una modifica o un cambiamento di qualche dettaglio. Soprattutto in cucina. Se per una ricetta voglio il cosciotto di maiale, dover ripiegare su una spalla mi renderà estremamente nervosa. Sono una perfezionista (solo in cucina però!). Lo so è terribile, ma bisogna sopportarmi così. 

Questi gnocchi sono il risultato di tutto ciò. Da tempo avevo una voglia matta di provare qualche ricetta con le famose patate viola, ma non ero mai riuscita a trovarle. Le patate viola sono una variante delle normali patate, non sono ogm né ovviamente colorate artificialmente (maggiori info le trovate qui) e in Italia la varietà più nobile è quella delle Vitelotte. Avevo chiesto a tutti i miei spacciatori di fiducia di vegetali di procurarmele, anzi avevo aumentato il raggio d’azione importunando anche qualche fruttivendolo – boutique di Milano, ottenendo solo rifiuti. Anzi per la verità uno dei fruttivendoli del mercato da cui vado di solito mi aveva guardato come una pazza alla richiesta e sono tutt’ora convinta che non mi abbia creduto e lo ritenesse uno scherzo. Dunque mi ero sostanzialmente rassegnata. E invece. La rivelazione, l’epifania! Ero a un tranquillo mercato di paese di un lunedì mattina qualunque (per la verità non proprio di passaggio casuale visto che ero alla caccia delle introvabili fave la cui stagione stava andando a esaurirsi, usate in questo piatto) e stavo scegliendo la frutta e la verdura nel banco più fornito e colorato quando ho scorto una cassetta in legno con effigi francesi che prometteva grandi cose. E in effetti quando mi sono avvicinata le ho viste! Patate viola! Non ci volevo credere, quasi mi aspettavo che le clienti prima di me (per lo più madri di famiglia e vecchiette che probabilmente ritenevano il kiwi e la banana frutti già troppo tropicali) me le portassero via. E invece, sono riuscita ad accaparrarmele. A un prezzo allucinante tanto da farmi valutare quanto potrebbe valere un mio rene al mercato nero, ma erano mie. Non ho idea se siano vere vitellotte o un’altra varietà ma poco importa

Tanto le ho bramate, che ero assolutamente impreparata a cucinarle, o meglio nella scelta della ricetta dove utilizzarle, che doveva essere all’altezza della situazione. Infatti sono rimaste accuratamente nascoste in frigorifero per una decina di giorni abbondante, finchè non mi sono decisa. Gnocchi. In particolare mi sono decisa dopo aver visto la bellissima acqua di cottura turchese che hanno rilasciato gli gnocchi di questa ricetta, alla quale mi sono barbaramente ispirata, soprattutto nella scelta degli ingredienti.

Però c’era un tenore di difficoltà non indifferente: non avevo mai fatto gli gnocchi prima, nemmeno con le patate normale. Ma amo le sfide e non ho mai fatto le prove dei piatti preventivamente a cene più o meno importanti (shame on me!) dunque mi sono messa a leggere un po’ su internet e ricordare i consigli che mi aveva dato la madre del mio fidanzato che invece gli gnocchi li fa e le vengono anche superbamente.

Come fare gli gnocchi di patate viola

I trucchi per fare gli gnocchi di patate viola perfetti (o anche di patata normale!) senza fallimenti imprevisti

Il problema degli gnocchi è la consistenza: o vengono troppo molli o troppo duri o collosi. Non buono, assolutamente no. Per evitare tutto ciò la regola è che meno farina aggiungete più saranno leggeri e ariosi ma compatti, e per poter risparmiare in farina sappiate che l’acqua è il vostro peggiore nemico, meno acquoso sarà il composto (quindi le patate) meno farina necessiterete

  1. LA SCELTA delle PATATE: devono essere vecchiotte, farinose e non acquose. Non ho idea di dove si collochino nel panorama patatoso quelle viola, ma le mie erano adeguatamente stagionate. In ogni caso, ovviamente non scegliete le patate novelle o da insalata. Come sempre chiedete a chi ne sa, quindi al fruttivendolo, e non avrete sorprese.
  2. COTTURA DELLE PATATE: vanno cotte intere e con la buccia, mettendole nell’acqua ancora fredda e molto salata, lasciandole bollire finchè non sono cotte ma non oltre e soprattutto senza infilzarle con forchette o stuzzicadenti
  3. LA LAVORAZIONE: vanno spelate e schiacciate ancora calde (io ho usato dei guanti in lattice per sopravvivere al calore) e in generale lavorate il meno possibile, più le lavorate meno l’impasto sarà leggero. Non vi azzardate nemmeno per l’anticamera del cervello a frullare le patate! Pena ottenere un impasto colloso fino alla morte. Va’ usato lo schiacciapatate a manico, non quello verticale né il passaverdure. Se non lo avete fatevelo prestare, ma è assolutamente necessario alla riuscita.
  4. QUANTITA’ DELLA FARINA: meno è meglio è! Fate un mix tra fecola e 00 e aggiungetene quel poche che basta per ottenere un impasto compatto
  5. TUORLO SI’ o NO? Non ne ho idea, io l’ho messo e sono venuti perfetti, ma la tradizione li vorrebbe senza, se fate esperimenti al riguardo fatemi sapere il risultato!
  6. IL SALE. La regola è: tanto nell’acqua delle patate (per “estrarre l’acqua”) poco nell’impasto (per non farli imbibire in cottura) e il giusto nell’acqua di cottura degli gnocchi

Gnocchi di patate viola con verdure primaverili e scaglie di parmigiano

Detto ciò io avevo qualche timore, ma si è rivelato infondato, ricetta e gnocchi promossi a pieni voti! Qui il condimento è un surplus, qualcosa per esaltare il colore e il sapore degli gnocchi, per cui ho scelto diverse primizie di stagione per contornare il viola delle patate di tanto bel verde e ottenere un piatto leggero ma saziante. La cosa fantastica di questa ricetta tra l’altro è che è per l’80% vegetale, gli amanti del genere la apprezzeranno tantissimo! Pochi grassi in cottura e solo qualche scaglia di parmigiano sul finire ed è fatta.

A chi sono dedicati questi gnocchi di patate viola con primizie?

  • a chi adora le verdure primaverili per forma e colori
  • a chi non ha mai fatto gli gnocchi
  • a chi ha ospiti a cena e vuole fare una gran bella figura anche con poco

Ed ecco la ricetta! 

Gnocchi Di Patate Viola Con Verdurine Primaverili
Serves 3
Ingredients
  1. Per Gli Gnocchi
  2. 450 gr di patate viola
  3. 30 gr di fecola di patate
  4. 30 gr di farina 00
  5. 1 tuorlo
  6. sale e noce moscata
Per Il Condimento
  1. 3 o 4 zucchine piccole
  2. un cipollotto
  3. un mazzetto di asparagi
  4. una manciata di baccelli di piselli freschi
  5. 2 cucchiai d'olio
  6. sale e pepe
  7. parmigiano reggiano a scaglie
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Per Gli Gnocchi di patate viola
  1. Mettete le patate a cuocere in abbondante acqua fredda salata
  2. Una volta cotte le patate spellatele ancora bollenti e schiacciatele con un passapatate
  3. Aggiungete alla purea di patate la farina, la fecola, un tuorlo e poco sale e noce moscata e impastate fino a formare una palla, maneggiandola il meno possibile
  4. Su una superficie infarinata formate con l'impasto dei cilindri di circa un cm di diametro e tagliateli a tocchetti di due cm circa
  5. Passate gli gnocchi sui rebbi di una forchetta o sull'apposito attrezzo in legno per ottenere i solchi caratteristici e lasciateli riposare massimo 30 minuti
Per Il Condimento
  1. Pulite gli asparagi prima sciacquandoli sotto l'acqua, poi togliendo la parte esterna con un pelapatate e in ne tagliando via il fondo coriaceo
  2. Tagliate le punte e mettetele da parte, con i gambi invece ottenete dei piccoli tocchetti e metteteli a bollire in acqua salata o brodo
  3. Quando saranno teneri e cotti frullateli in un mixer con un poco di liquido di cottura, un cucchiaio d'olio e una spolverata di pepe fino a ottenere una crema uniforme e vellutata
  4. Lavate le zucchine e tagliatele sottili, sgranate i piselli e uniteli alle zucchine e alle punte degli asparagi
  5. In una padella antiaderente fate soffriggere un cipollotto in un cucchiaio di olio e poi aggiungete le zucchine e spadellatele per qualche minuto, poi salate e continuate a cuocere aggiungendo nel caso poca acqua alla volta per stufare ma non bollire le verdure
Assemblate
  1. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, sono cotti appena affiorano in superficie
  2. Man mano che gli gnocchi cuociono scolateli con un mestolo forato e fateli saltare con molta delicatezza nella padella delle verdure
  3. Cospargete il fondo del piatto con la vellutata di gambi di asparagi e poi adagiatevi sopra gli gnocchi e le verdure
  4. Aggiungete qualche scaglia di parmigiano e poi servite immediatamente
Notes
  1. Gli gnocchi possono essere surgelati da crudi e poi cotti direttamente buttandoli nell'acqua bollente senza decongelarli
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

MANGIO quindi SONO

 

Print Friendly, PDF & Email

Instagram

  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Ma voi le ricette le preferite qui nella caption o sul blog con le mie dissertazioni filosofiche sul senso della vita e il sapore delle ciliegie? Sto cercando di fare un po’ e un po’ ma magari voi avete preferenze specifiche!  Io intanto oggi vi lascio qui la ricetta di questi clafoutis (che meno male che devo solo scriverlo e non leggerlo perché non ho idea di come si faccia) in versione alternativa, senza glutine, senza burro e senza zucchero, ma morbidissimi e profumatissimi lo giuro!  Per gli ingredienti scorrete la foto successiva, per il procedimento eccolo qui: ⁣⁣
Sbattete l’uovo e il tuorlo con lo xilitolo fino a montarli leggermente⁣⁣
Unite le farine e il lievito setacciati, mescolate⁣⁣
Aggiungete l’amaretto e il latte in cui avrete sciolto i semi di vaniglia ⁣⁣
Mescolate l’impasto con una spatola⁣⁣
Ungete leggermente 4 cocotte e disponetevi 6 ciliegie denocciolate ⁣⁣
Ricoprite di impasto  e cuocete a 180° per 25 min ⁣⁣ 🇺🇸 I’m trying to post more recipes here on IG than on the blog so even my not Italian speaking followers may enjoy them (I’m not psychologically⁣⁣ ready to write my blog posts in Enlish too!). Does it make sense? Do you enjoy the recipes I share here in the captions?? Tell me! Meanwhile here the recipe for my alternative (sugar free, gluten free and butter free) version of cherry clafoutis, for the ingredients swipe right twice, for the method here we are: ⁣⁣
Whisk egg and egg yolk with xylitol until fluffy⁣⁣
Add sifted flours and baking powder, mix well with a spatula⁣⁣
Add the liquor, the milk and vanilla and mix again⁣⁣
Grease 4 cocottes, add 6 pitted cherries each⁣⁣
Add the dough and bake at 180° for 25 min⁣⁣
#mangioquindisono #senzaglutine #senzazucchero #glutenfree #sugarfree #senzaburro #cherryseason #cleaneating #mysweettooth #foodphotography #italianfoodphotographer #foodstylist #foodfluffer #thebakedfeed #droolclub #foodtographyschool #marthabakes #VSCOfood #myseasonaltable #farmtotable #sweetinspiration #summerbaking #healthybaking
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 L’avevo promessa da un sacco di tempo, ma continuavo a rimandare. Continuavo a rimandare perchè le foto non mi piacevano e stavo per cestinarle anche perchè ormai la stagione degli asparagi e quella dei broccoli è ormai un ricordo. Ma poi ho deciso che dovevo sfidare la mia pulsione al perfezionismo, e… postarla lo stesso. Prima di tutto perchè non succede niente di male, secondo perchè comunque è già pronta per quanto gli asparagi torneranno in stagione l’anno prossimo, e terzo perchè è una ricetta bomba e meritava di vedere la luce. Green socca! O farinata, o cecina, o farfrittata, insomma una finta pizza fatta con farina di ceci e cotta al forno, senza glutine e senza latticini, condita con un pesto di broccoli, verdure e salmone affumicato. Sul blog la ricetta LINK IN BIO con le alternative per renderla più estiva e veg 🇺🇸 I’ve been looking at these photos for months (literally, since I’ve shot them in march!) but I felt it was never the right time to post then. I’m not in love with this photo, and I procrastinated so much that asparagus and broccoli aren’t in season anymore! But the recipe rock,  people, it really rocks so… damn you, freaking control issues, I’m posting it anyway! Green socca with asparagus, zucchini, broccoli pesto and smoked salmon! •
•
•
•
#mangioquindisono #socca #green #asparagus #salmon #dairyfree #senzalatticini #glutenfree #senzaglutine #feedfeedglutenfree #italianfoodblogger #foodphotography #foodtographyschool #eatcaptureshare #monimood #foodstyling #eatrealfood #lifeandthyme #eatpreatty #fromscratch #eatyourveggies #eatcolorful #thenewhealthy #bodyfuel #eatwholefoods #eatsimple #hocsupperclub #followmag #belightinspired #hautecuisines
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Arrendendomi all’evidenza che effettivamente sì, ci sono persone che d’estate hanno meno fame e faticano a fare colazione, vi propongo una soluzione facile, veloce, deliziosa e… sanissima! Cosa ne dite di un mocha frappuccino veg? Sembra una cosa super goduriosa e zuccherina invece è una colazione completa, sana, senza zucchero e… fresca! Si fa in 5 minuti, in pratica ci mettete di più ad andare nel link in bio per leggervi la ricetta che a farlo! 🇺🇸 What about a healthier, sugar free, dairy free, vegan version of a classic mocha frappuccino? It looks like a luscious cheat meal, but actually it’s a super clean, easy and fresh breakfast, perfect for these hot summer mornings when most people (not me, really NOT me!) struggle with their appetite level! And of course it’s delicious and super satiating! •
•
•
•
#mangioquindisono #summerbreakfast #mochafrappuccino #sugarfree #coffeaddict #mysweettooth #celebratehealthier #foodtographyschool #whatveganseat #myveganbreakfast #foodfluffer #foodstyling #foodphotography #getminimal #eatcaptureshare #thekitchn #droolclub #gloobyfood #moodygram #cookinglight #tastingtable #summercooking #foodbloggeritaliani #thenewhealthy #eatrealfood #hautecuisine
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Ma voi lo sapete che sul blog c’è la ricetta per fare i pita gyros (in versione alleggerita!) in casa? Dal pane pita, al maiale magro sfilacciato sapientemente aromatizzato, fino alle patatine dolci al forno! Ovviamente tzazichi obbligatorio. In pratica la cena perfetta da preparare per tutta la famiglia o a una riunione tra amici, sana, fresca, da condividere. Ora mi serve solo avere lo spazio in casa per invitare qualcuno a mangiarli con noi! Chi viene? Se volete provare a farli vi rimetto il link in bio! 🇺🇸 Homemade pita gyros! Greek food is my fav during summer time: fresh herbs, greek yogurt and lots of veggies are my kind of meal! These healthier gyros are made with lean pork meat, homemade pita bread, lots of veggies, tzazichi and sweet potatoes wedges instead of french fries (because potatoes are a must in a pita gyros!) and they are the perfect choice for a family dinner or a party with friends! •
•
•
•
#mangioquindisono #greekcuisine #eattheworld #eatrealfood #homemadefood #foodtographyschool #foodfluffer #foodphotography #foodstyling #foodbloggeritaliani #greek #pitagyros #fromscratch #summerfood #myseasonaltable #goopmake  #f52farmstand  #mycommontable  #bareaders #foodartblog #celebratehealthier #tastingtable #foodandwine #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #vscofood
  • /ENG BELOW/ 🇮🇹 Facciamo un elenco delle cose che saremmo disposti a fare per avere una fetta di questo cheesecake vegano senza glutine al cioccolato e mirtilli stasera? Comincio io. farei una sessione di cardio in palestra (ma massimo 40 minuti, è pur sempre vegano insomma!); una versione di latino (ma di Cesare, non Cicerone); un prelievo del sangue per esami completi; una sessione con il ferro da stiro di tutte le camice in casa;  una rilettura di Vedi alla Voce Amore di Grossman (libro più pesante mai letto in vita mia); un pasto a base di pollo e albume. Insomma si vede che ho voglia di dolce eh?  E di carboidrati. E di fritti. E di prosciutto e melone. Insomma questa cosa che d’estate si ha meno fame deve essere un mito! Intanto la ricetta è sempre nel link in bio
🇺🇸 Let’s make a list of what we are willing to do for a slice of this vegan gluten free chocolate & blueberries cheesecake. I begin: extra cardio session (but no more than 40 minutes… c’mon it’s vegan!); a latin text translation (from Caesar, not Cicero); a blood draw for complete screening; a iron session for all my shirts; a rereading of See Under: Love by Grossman (the heaviest book I’ve ever read); a chicken and egg whites meal. Why do people say they are less hungry during summer?  It can’t be true, it’s obv a myth like Lock Ness monster! •
•
•
#mangioquindisono #vegancheesecake #healthycheesecake #healthysweet #mysweettooth #imsomartha#IFPgallery #foodfluffer #foodtographyschool #eatcaptureshare #eatprettythings #glutenfree #senzaglutine #vegantreat#beautifulcuisines #foodanadwine#vscofood #myseasonaltable #eatcolorful #thrivemag #fellowmag #italianfoodblogger #homemadewithlove #naturallight #appetitejournal #chocoholic
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Ve l’avevo fatta sbirciare un sacco di tempo fa, e oggi ve la propongo qui sul feed anche se è un vago ricordo e piango all’idea di non poterla mangiare per cena magari con una bella mozzarella di bufala. Fougasse! Che sarebbe la focaccia francese, ma detto in francese suona meglio (no, non è vero, niente suona meglio di “fügassa” in bocca a un panettiere ligure, amici) e siccome i francesi sono sempre attenti a certe cose, ha anche una forma tres chic, a foglia. Non è bellissima? In realtà è facilissima da fare, io ho seguito le indicazioni e le dosi di @giallozafferano, ma ho usato una farina semiintergrale, timo e maggiorana nell’impasto e olive nere e cipolla rossa in superficie.  Non vi dico il profumo e la fragranza una volta spezzata! Dovete provarla!
🇺🇸 It’s called “fougasse” and it’s the french name for our Italian focaccia, but with a super fancy shape. And it’s equally delicious. Ok, I may have a personal emotional preference for our Ligurian “fugasse” since I’ve spent all my summers in Liguria for the first 20 years of life, BUT, this one was incredibly crunchy on the outside and fluffy in the inside. And God, it smelled soooo good! Currently dreaming on it. •
•
•
•
•
#mangioquindisono #fougasse #bread #baersofinstagram #bakersgonnabake #thebakedfeed #cuisinetheworld #foodbloggeritaliani #foodphotography #foodstyling #bread #gluten #eatrealfood #simoleandstill #foodtographyschool #foodfluffer #foodandwine #beautifulcuisines #tastingtable #fromscratch #VSCOfood #huffposttaste #eatcaptureshare #shareyourtable #focaccia #eattheworld #thatauthenticfeeling
  • Vi ricordate del nostro #thecooksclub questa primavera? E’ tornato! In una torrida giornata estiva milanese ci siamo riuniti nel meraviglioso @fusillolab per una dolcissima merenda a base delle ricette del libro Sweet  di @ottolenghi!  Io ho preparato questi cupcake super estivi (con burro, zucchero, panna, glutine e quant’altro stavolta!) al limone, lamponi e ciliegia! Ricetta e racconto sul blog nel link in bio. Meno male che c’era il robot da cucina @kitchenaid a impastare al posto mio perchè li ho preparati con 35° ma sono riusciti meravigliosamente! Soffici, profumati e leggeri (solo nel gusto!). @lammaigal ha preparato uno spaziale (anzi speziale) gelato al ginepro @nonsolofood una cheesecake alle albicocche e @carlottaeilbassotto una sorprendente panna cotta al basilico e fragole. Il tutto allestito meravigliosamente da Lidia, con le ceramiche di Carlotta, e i pazzeschi allestimenti di Carolina di @ouifleurs FATE SWIPE A DESTRA assolutamente per vedere la meravigliosa tavolata d’eccezione (grazie a Michael per le foto dall’alto, ti invidio un sacco quello stativo)!! E passate sui loro profili per scoprire le ricette! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #kitchenaid #queenodhearts #makinghistory100 #ad #sweet #ottolenghi #summer #myseasonaltable #gatheringlikethese #cookbook #kitchenaiditalia #foodblog #foodbloggeritaliani #foodphotography #foodfluffer #tastingtable #eatcaptureshare #f52grams #feedfeed #thekitchn #fromscratch #bakeandshare #hatecuisines #gatherandfeast #hocsupperclub #saveurmag #eatsagram
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Niente forno per la nuova ricetta sul blog! Anzi è un piatto super facile, veloce e fresco! Si tratta di un tabbouleh alternativo, con la quinoa tricolore al posto del bulgur e tanta verdura e erbe aromatiche, per un’insalata tutta vegetale e senza glutine! E la dedico a @valefatina che odia a morte la quinoa 😛😘 perché nel post sul blog che trovate nel link in bio ci sono anche tutti i trucchetti per cucinare la quinoa in maniera perfetta senza che sappia di… cartone marcio! Giuro!
🇺🇸 No oven needed here people. This super easy and quick quinoa tabbouleh salad is the perfect summer gluten free and vegan dish! Quinoa,  raw veggies, fresh herbs and some roasted spiced chickpeas and the dinner is on the table! •
•
•
•
•
#mangioquindisono #quinoa #whatveganseat #vegansofig #plantbased #eatrealfood #celebratehealthie #myseasonaltable #foodtographyschool #thefeedfeedglutenfree #naturallight #foodphotography #foodstyling #texture #powerfoodie #epicurious #appetitejournal #glutenfree #senzaglutine #eatcaptureshare #saveurmag #huffposttaste #tabbouleh #bhgfood #flatlaytoday #thatsdarling #eatbetter #ahealthynut

Seguimi!