ISCRIVITI E SEGUIMI!

Instagram

  • / ENG IN FIRST COMMENT / 🇮🇹 Prosciutto e fichi. Basta questo per commuovere le mie papille gustative: adoro il salato e il dolce insieme (caramello salato, anyone?? cioccolato al fleur de sel? il mio famoso binomio more e brie di capra?). Poi se li metti in un panino, ammettiamolo, è la fine del mondo conosciuto. Questi panini sono di una semplicità disarmante, quasi imbarazzante chiamarla ricetta: prendete del pane in cassetta (il mio è il solito semintegrale fatto in casa!) lo grigliate, prendete i fichi e grigliate anche quelli, poi prendete delle cipolle caramellate (cipolle rosse tagliate fini fatte andare a fuoco basso in padella NON antiaderente a lungo finché non caramellizzano da sole), della senape all’antica, rucola e delle belle fette di prosciutto crudo di Parma e il gioco è fatto!  Praticamente il pasto degli dei! (Quel bicchiere di vino non so chi ce l’abbia messo, sicuramente non io, cosa pensate, deve essere un errore della stylist… cosa dite? Ah sì vero sono sempre io, vabhe è un lapsus. 🤷‍♀️💁 E comunque è venerdì)
#mangioquindisono #healthysandwich  #prosciuttodiparma #sanomanontroppo #foodphotography #foodtographyschool #eatcaptureshaer #huffposttaste #thecookfeed #italiansdoitbetter #fromscratch #homemadefood #eatrealfood #myseasonaltable #howissummer #farmtotable #slowfood #thekitchn #hautecuisines #theartofslowliving #tgif #foodblogfeed #foodbloggeritaliani #scrumptiouskitchen #shareyourtable #hocsupperclub
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Sempre a proposito di piatti freddi e estivi, questa è una ricetta dell’anno scorso che però penso sia sfuggita a molti: involtini vietnamiti! Con l’involucro di riso integrale, il ripieno di verdure, spaghettini di riso e gamberi (omettibili per una versione veg), da condire con una salsina al mango e arachidi da far perdere la testa. Pensate siano impossibili da fare? Tutt’altro! Se non ambite alla perfezione estetica non sono niente di difficoltoso, anzi sul blog ci sono tutti i trucchi per farli venire benissimo senza impazzire e le foto del passo passo per arrotolarli, vi rimetto il link in bio⁣
🇺🇸 If you don’t have news from me tomorrow it means I evaporated.  So freaking hot here, but - seeing your ig stories - I think everyone in northern hemisphere is feeling the same, regardless the location. I deeply envy you, my australian friend.  So, to face the heat, who wants a vietnamese summer  roll for dinner? To be served cold, of course, with some mango & peanut dipping sauce 🤤⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
⁣
#mangioquindisono #summerishere #myseasonaltable #eatprettythings #eatfresh #feedfeedglutenfree #pursuethepretty  #thkitchn #foodblogfeed #eattheworld #gloobyfood #senzaglutine #glutenfree #tastingtable #eatyourveggies #dairyfree #vietnamesefood #scrumptiouskitchen #fromscratch #handsinframe #howissummer #summerrolls #onthetable #foodstyling #flatlayforever
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Qualche giorno fa vi avevo chiesto cosa volevate trovare qui e sul blog, che tipo di ricette cercavate. Mi pare che la richiesta di ricette veloci, fresche e salutari sia stata piuttosto condivisa, quindi io vi accontento subito! Non i soliti tacos di pesce!  Niente a che vedere con quelle immonde cose dure e secche che avete mangiato l’ultima volta al messicano, qui abbiamo tortillas morbide (come da tradizione messicana) con pezzetti di pesce  bianco marinato che si scioglie in bocca, rinfrescato da una “salsa” a base di anguria, melone, mais, pomodoro e cetriolo! Senza latticini, senza glutine se trovate le tortillas giuste, ed è pronto in meno di 30 minuti se vi organizzate! Vi voglio subito a leggere la ricetta nel link in bio! 🇺🇸 So, I’ve always dreamt of making homemade fish taco all by myself. When I found original corn tacos tortillas in a ethnic supermarket I almost cried for happiness. These halibut tacos have nothing to share with the orribile, tasteless and dry tacos that you can find in an average “mexican” restaurant in Italy. They are so fresh, so juicy and so simple to make and the melon, corn, cucumber & tomatoes salsa it’s just the perfect flavour combination! The perfect midweek dinner!
#mangioquindisono #dairyfree #glutenfree #senzaglutine #senzalatticini #summerfood #healthysummermeals #myseasonaltable #eatrealfood #healthytacos #fishtacos #homemadeisbetter #eatcleanrecipes #mexicanfoodporn #ceneestive #healthyandfresh #gatherandfeast #foodfluffer #thefeedfeed #foodtographyschool #fellowmag #scrumptiouskitchen #makeitberlicious #foodphotography #foodstyling #foodbloggeritaliani #bhgfood #mysummerfood
  • / ENG IN 1° COMMENT / 🇮🇹 E’ tornato il Grande Caldo e sta per arrivare di nuovo il Grandissimo Caldo.  Io mi prendo una settimana di pausa dalla palestra , perché dopo mesi e mesi di frequenza assidua 5 volte a settimana c’è bisogno di un attimo di riposo mentale e fisico, e mi dedico ad amene camminate nell’afa che già ricopre la campagna alle 6 del mattino. E cerco di resistere psicologicamente all’estate con il meal prep. Non sono una grande fan del meal prep classico, perchè mangiare la stessa cosa per giorni e giorni mi porterebbe al suicidio assistito, ma d’estate faccio sempre una minisessione di meal prep di verdure il lunedì, quando faccio la spesa dal mio fruttivendolo: ho arrostito dei peperoni, cotto al forno una melanzana già trasformata in babaganoush, preparato un coleslaw di cappuccio e carote e pulito e cotto i fagiolini. Tutto in contenitori in vetro in frigo così le verdure per almeno 4 pasti sono già pronte. Voi potreste prendere spunto e sacrificarvi ad accendere il forno per fare i miei plumcake al limone ricotta e mirtilli: soffrite oggi per avere poi tutta la settimana pronta una colazione deliziosa, senza glutine, senza zucchero e senza burro! Come sempre link in bio!
#mangioquindisono #sugarfree #senzazucchero #evoo #glutenfree #mealprep #theartofslowliving #flatlaytoday #bakerslife #healthybreakfastideas #fromscratch #foodbloggerintaliani #eatprettythings #foodfluffer #foodtographyschool #foodstyling #feedfeedglutenfree #droolclub #imsomartha #foodblogfeed #hocsupperclub #fellowmag
  • / ENG IN FIRST COMMENT / 🇮🇹 Mi godo l’ultima giornata di fresco, di aria leggera, di estate come vorrei che fosse e come invece non è, prima che tornino i 38 gradi di settimana prossima. Mi godo una colazione semplice con il solito pane di @paoletta_sersante, del miele o marmellata e il mio amato caffè lunghissimo macchiato freddo. Sì, è il pane che ho usato per i french toast ripieni di ricotta; sì, è il pane che presto vedrete in un sandwich gourmet nel feed; sì, è il pane che si fa in 3 ore nette; sì è il pane che ha “tanto” lievito, ma è super digeribile comunque (e ad ogni modo in casa mia ci sono 26 gradi quindi diminuisco notevolmente le dosi di lievito che tanto cresce solo a guardarlo); e sì è il pane che rifaccio ogni settimana, ogni volta con un mix di farine integrali diverso a seconda di cos’ho sottomano. Ed è anche l’unica fonte di gioia delle mie giornate alimentari a dieta, perchè è così buono, così profumato, così coccola che piango ogni volta che posso mangiarmene una fetta perché prevista nel mio piano. •
•
•
•
#mangioquindisono #foodfluffer #healthybreakfast #rincorrerelabellezza #morningslikethese #gatheringlikethese #foodtographyschool #fromscratch #mymagicalmorning #aslowmoment #homemadewithlove #livemoremagic #pursuethepretty #livelittlething #darlingmoment #amatiattimi #theartofslowliving #liveauthentic #foodstyling #foodphotographer #ilmioritmolento  #ofsimplethings #smellofbaking
  • / ENG BELOW / 🇮🇹Devo dire che non sono mai stata una gran fan dell’insalata di riso classica, condita con quei cocktail micidiali e insapori di grassi inutili, sale eccessivo e aceto, che sono i barattoli dei vari condimenti pronti. Magari poi tre chili di riso per un misero barattolo: no grazie. Invece adoro le insalate di riso “alternative” con condimenti di qualità e sapori diversi dal solito, come questa insalata di riso venere! Con salmone al vapore, zucchine marinate, mirtilli e una deliziosa salsa leggera allo yogurt! Se volete provarla vi rimetto il link in bio perchè è una ricetta dell’anno scorso!
🇺🇸 Last year I made this black rice salad with steamed salmon, marinated zucchini, blueberries and yogurt sauce, and let me tell you… it’s a summer killing dish! Fresh, simple, gluten free & healthy  it will be your week night dinner saver!
•
•
•
•
#mangioquindisono #summersalad #eatrealfood #homemadefood #foodtographyschool #foodfluffer #foodphotography #foodstyling #foodbloggeritaliani  #summerfood #myseasonaltable #goopmake  #f52farmstand  #mycommontable  #bareaders #foodartblog #celebratehealthier #tastingtable #foodandwine #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #vscofood #glutenfree #senzaglutine #hocsupperclub #eatcaptureshare
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Ma voi le ricette le preferite qui nella caption o sul blog con le mie dissertazioni filosofiche sul senso della vita e il sapore delle ciliegie? Sto cercando di fare un po’ e un po’ ma magari voi avete preferenze specifiche!  Io intanto oggi vi lascio qui la ricetta di questi clafoutis (che meno male che devo solo scriverlo e non leggerlo perché non ho idea di come si faccia) in versione alternativa, senza glutine, senza burro e senza zucchero, ma morbidissimi e profumatissimi lo giuro!  Per gli ingredienti scorrete la foto successiva, per il procedimento eccolo qui: ⁣⁣
Sbattete l’uovo e il tuorlo con lo xilitolo fino a montarli leggermente⁣⁣
Unite le farine e il lievito setacciati, mescolate⁣⁣
Aggiungete l’amaretto e il latte in cui avrete sciolto i semi di vaniglia ⁣⁣
Mescolate l’impasto con una spatola⁣⁣
Ungete leggermente 4 cocotte e disponetevi 6 ciliegie denocciolate ⁣⁣
Ricoprite di impasto  e cuocete a 180° per 25 min ⁣⁣ 🇺🇸 I’m trying to post more recipes here on IG than on the blog so even my not Italian speaking followers may enjoy them (I’m not psychologically⁣⁣ ready to write my blog posts in Enlish too!). Does it make sense? Do you enjoy the recipes I share here in the captions?? Tell me! Meanwhile here the recipe for my alternative (sugar free, gluten free and butter free) version of cherry clafoutis, for the ingredients swipe right twice, for the method here we are: ⁣⁣
Whisk egg and egg yolk with xylitol until fluffy⁣⁣
Add sifted flours and baking powder, mix well with a spatula⁣⁣
Add the liquor, the milk and vanilla and mix again⁣⁣
Grease 4 cocottes, add 6 pitted cherries each⁣⁣
Add the dough and bake at 180° for 25 min⁣⁣
#mangioquindisono #senzaglutine #senzazucchero #glutenfree #sugarfree #senzaburro #cherryseason #cleaneating #mysweettooth #foodphotography #italianfoodphotographer #foodstylist #foodfluffer #thebakedfeed #droolclub #foodtographyschool #marthabakes #VSCOfood #myseasonaltable #farmtotable #sweetinspiration #summerbaking #healthybaking
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 L’avevo promessa da un sacco di tempo, ma continuavo a rimandare. Continuavo a rimandare perchè le foto non mi piacevano e stavo per cestinarle anche perchè ormai la stagione degli asparagi e quella dei broccoli è ormai un ricordo. Ma poi ho deciso che dovevo sfidare la mia pulsione al perfezionismo, e… postarla lo stesso. Prima di tutto perchè non succede niente di male, secondo perchè comunque è già pronta per quanto gli asparagi torneranno in stagione l’anno prossimo, e terzo perchè è una ricetta bomba e meritava di vedere la luce. Green socca! O farinata, o cecina, o farfrittata, insomma una finta pizza fatta con farina di ceci e cotta al forno, senza glutine e senza latticini, condita con un pesto di broccoli, verdure e salmone affumicato. Sul blog la ricetta LINK IN BIO con le alternative per renderla più estiva e veg 🇺🇸 I’ve been looking at these photos for months (literally, since I’ve shot them in march!) but I felt it was never the right time to post then. I’m not in love with this photo, and I procrastinated so much that asparagus and broccoli aren’t in season anymore! But the recipe rock,  people, it really rocks so… damn you, freaking control issues, I’m posting it anyway! Green socca with asparagus, zucchini, broccoli pesto and smoked salmon! •
•
•
•
#mangioquindisono #socca #green #asparagus #salmon #dairyfree #senzalatticini #glutenfree #senzaglutine #feedfeedglutenfree #italianfoodblogger #foodphotography #foodtographyschool #eatcaptureshare #monimood #foodstyling #eatrealfood #lifeandthyme #eatpreatty #fromscratch #eatyourveggies #eatcolorful #thenewhealthy #bodyfuel #eatwholefoods #eatsimple #hocsupperclub #followmag #belightinspired #hautecuisines
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Arrendendomi all’evidenza che effettivamente sì, ci sono persone che d’estate hanno meno fame e faticano a fare colazione, vi propongo una soluzione facile, veloce, deliziosa e… sanissima! Cosa ne dite di un mocha frappuccino veg? Sembra una cosa super goduriosa e zuccherina invece è una colazione completa, sana, senza zucchero e… fresca! Si fa in 5 minuti, in pratica ci mettete di più ad andare nel link in bio per leggervi la ricetta che a farlo! 🇺🇸 What about a healthier, sugar free, dairy free, vegan version of a classic mocha frappuccino? It looks like a luscious cheat meal, but actually it’s a super clean, easy and fresh breakfast, perfect for these hot summer mornings when most people (not me, really NOT me!) struggle with their appetite level! And of course it’s delicious and super satiating! •
•
•
•
#mangioquindisono #summerbreakfast #mochafrappuccino #sugarfree #coffeaddict #mysweettooth #celebratehealthier #foodtographyschool #whatveganseat #myveganbreakfast #foodfluffer #foodstyling #foodphotography #getminimal #eatcaptureshare #thekitchn #droolclub #gloobyfood #moodygram #cookinglight #tastingtable #summercooking #foodbloggeritaliani #thenewhealthy #eatrealfood #hautecuisine

Seguimi!

About Me

Chiara Gavioli nasce e cresce a Milano dove frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia. Verso la fine del suo percorso universitario decide di cambiare carriera e dedicarsi completamente alla cucina e alla fotografia di food, tramite il suo blog Mangio Quindi Sono, aperto nel 2014. Ora vive nella campagna mantovana con suo marito, adora collezionare props e stilare liste di cose da fare.Nella sua dispensa non mancano mai miso tahine e avocadoQui trovate ricette salutari, consigli e trucchi per mangiare sano con piatti bilanciati ma deliziosi e che appaghino anche la vista. Mangiare sano non è mai stato così bello, e la vita è troppo corta per mangiare cibo brutto. Mangio quindi Sono vuole essere un luogo inclusivo quindi trovate ricette onnivore così come vegan, gluten free così come dairy free. Ma niente detox e nessun dogma assoluto.

La mia gallery su Healthy Aperture

my healthy aperture gallery

La mia gallery su Foodgawker

my foodgawker gallery
Kanelbullar o Cinnamon roll senza sensi di colpa

EDIT: ho rifatto nel 2018 questi cinnamon roll in versione leggermente più piccola e con alcune modifiche, e sono questi quelli che vedete in foto, entrambe le versioni sono valide, leggete meglio al termine del post e dentro la ricetta per i dettagli

Questi cinnamon roll possiamo considerarli una sorta di miracolo di Natale. La mia totale avversione per la panificazione penso sia nota ormai a tutti. Anzi, più che avversione, potremmo semplicemente dire incapacità.  Quando la gente mi parla di quanto sia bello fare il pane in casa con la pasta madre io roteo gli occhi al cielo. Intendiamoci, non è perchè pensi che il pane in casa non sia incredibilmente più buono e sano di quello comprato al supermercato, perchè lo penso, è che semplicemente per me… non ne vale la pena. Noi mangiamo davvero pochissimo pane, non lo compriamo praticamente mai, ad eccezione del pane di segale ogni tanto, per non parlare dei lievitati in genere, che in casa mia entrano davvero poco.  Questo significa che se mi dovessi occupare della pasta madre (che va continuamente rinfrescata, e va costantemente usata) mi ritroverei ad avere chili e chili di pane che non potremmo mangiarci. E nessuno a cui darlo. Mettersi a panificare per fare una pagnotta ogni due mesi significa metterci due anni prima di ottenere un risultato discreto.  Decisamente una curva di apprendimento troppo lunga.  A onor del vero però, c’è da dire che ho il vago sospetto che se avessi un’impastatrice (e non dovessi quindi impastare a mano NDR) la mia avversione per la panificazione subirebbe una significativa diminuzione… Ma non abbiamo per ora lo spazio per tenerla in casa quindi se anche dovessi convincere Babbo Natale a regalarmene una non riuscirei a farci granchè! 

Teglia di cinnamon rolls senza sensi di colpa

Però. Però ultimamente c’è stata un’inversione di rotta devo dire! Intendiamoci non mi metterò mai a sfornare pagnotte su pagnotte ma da quando ho scoperto la ricetta dei panini per hambuger (qui)  li ho rifatti con soddisfazione diverse volte e ci ho preso gusto. Mi sta addirittura venendo voglia di provare a fare la pizza in casa! Scandalo! 

Cinnamon rolls senza sensi di colpa

Tutto questo per dire che ho fatto un lievitato. E’ venuto bene. Infatti ha nevicato il giorno dopo! Un mio sogno nascosto da anni era riuscire a fare i cinnamon bun in versione sana e dietetica. Cosa sono i cinnamon bun? Sono la versione anglosassone e natalizia di quella che da queste parti è la torta di rose; un impasto lievitato dolce, simile al pan brioche,  farcito di burro e zucchero (e cannella nel caso dei cinnamon bun), arrotolato e tagliato a rondelle. In USA viene servito con la classica glassa traboccante sopra.  E’ un dolce piuttosto consistente perchè contiene – tra impasto, ripieno e glassa – dosi di burro notevoli, e mi sono sempre chiesta se fosse possibile alleggerirlo. Mi sono imbattuta poi in questa ricetta e ho avuto la fulminazione: applesauce! Chiaramente! Ecco con cosa sostituire il burro per avere dei cinnamon roll light!  Si può fare! Per l’impasto però volevo usare l’uovo perchè non mi interessava di avere una ricetta vegana, quindi mi sono ispirata a quest’altra ricetta, il risultato è stato decisamente al di sopra delle aspettative! Nonostante la drastica riduzione di burro (e la mia incapacità a impastare) sono venuti soffici e leggeri, morbidissimi! La riduzione dello zucchero si sente, ma non è necessariamente un aspetto negativo: anzichè un dessert peccaminoso i cinnamon roll sono diventati una perfetta colazione sana, low sugar, con carboidrati integrali, dallo spirito natalizio ma dalle calorie contenute. Quindi a mio parere perfetta per iniziare queste giornate prenatalize entrando nel mood ma senza cedere alle lusinghe del buonissimo (ma impegnativo) panettone! 

Cinnamon rolls o kanebullar senza sensi di colpa

Per convincervi vi dico che questi cinnamon roll, paragonati a quelli di Starbucks hanno quasi la metà delle calorie! 250 contro contro 420! Senza contare che hanno la metà dei grassi (e senza dubbio più salutari!) e solo 4,7 gr di zuccheri (contro l’assurda cifra di 32gr in quelli originali!). Per di più a parità di proteine. Insomma per me sono un epic win nutrizionale! 

EDIT: nella versione nuova, essendo molto più piccoli i nuovi valori nutrizionali sono quelli inseriti nella ricetta: 125 kcal e solo 2 gr di zuccheri! 

Cinnamon roll o kanelbulle senza burro e con poco zucchero, con latte

Non hanno la bellissima e golosissima glassa che siamo abituati a vedere, è vero. Trovare una ricetta di glassa senza zucchero (e possibilmente senza 2 etti di burro) è pressochè impossibile… anzi se avete link da suggerirmi sono ben accetti! Ne avevo trovata una vegan, gluten free e “LOW SUGAR”, o almeno così reclamava il titolo ma ehi, poi negli ingredienti c’erano 2 tazze di zucchero a velo. Proprio low sugar, sì sì.  Ho fatto un tentativo inventandomi una ricetta utilizzando lo xilitolo ma necessita dei miglioramenti, quindi per quella dovrete aimè aspettare! Intanto quella simil glassa che vedete in alcune foto è semplice burro di cocco fatto colare sopra! Ricordatevi che se fa freddo dovrete scaldarlo leggermente per renderlo più sciolto.

Se non capite come usare il filo interdentale per tagliare le fette (è più facile farlo che spiegarlo!) andate a guardare questo video

EDIT:  La nuova versione di questa ricetta prevede una forma diversa come potete vedere, non il classico rotolo dei Cinnamon roll, ma la quella arrotolata tipica dei kanelbullar svedesi, che poi sono la versione originale a cui quella statiunitense si ispira. Nella ricetta ho mantenuto entrambe le versioni, se avete bisogno di supporto visivo per fare la forma corretta – è moooolto più semplice di quanto non possa sembrare – io ho guardato (più volte) questo video e quest’altro. 

Dettaglio kanelbulle con glassa

Kanelbulle o Cinnamon roll senza sensi di colpa
Serves 9
Per l'impasto
  1. 170 ml di latte di mandorle senza zucchero fatto scaldare
  2. 5 gr di malto d'orzo in polvere
  3. 5 gr di lievito di birra istantaneo
  4. 160 gr di farina integrale (per me Almaverde Bio)
  5. 140 gr di farina di farro (per me Molino Rossetto)
  6. 140 gr di farina di forza W300 (per me Molino Rossetto)
  7. 1 uovo grande
  8. 20 gr di zucchero di cocco
  9. 10 gr di olio di cocco
  10. 1 gr di sale marino integrale
  11. 45 gr di applesauce
  12. 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  13. la scorza di mezza arancia grattuggiata
Per il ripieno
  1. 130 gr di applesauce
  2. 30 gr di zucchero di cocco
  3. 30 gr di olio di cocco liquido
  4. due cucchiaini di cannella rasi
Add ingredients to shopping list
If you don’t have Buy Me a Pie! app installed you’ll see the list with ingredients right after downloading it
Instructions
  1. Setacciate le farine insieme al sale
  2. Sciogliete nel latte intiepidito il malto e il lievito
  3. Aggiungete l'uovo, lo zucchero, l'olio, la vaniglia e l'applesauce e sbattete con una forchetta
  4. Versate il composto sopra le farine poco a poco incominciando a impastare con un cucchiaio
  5. Regolate eventualmente di liquidi o di farina e incominciate a impastare come il pane o la pizza per almeno 10 minuti, fino a ottenere un impasto liscio e morbido
  6. Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per circa un'ora e mezza o fino al raddoppio
  7. Nel frattempo preparate il ripieno mescolando tutti gli ingredienti
Per la versione a "roll" classica USA
  1. Riprendete l'impasto e stendetelo con un mattarello in un rettangolo alto circa mezzo cm utilizzando un foglio di carta da forno come base e uno sopra eventualmente per aiutarvi se l'impasto dovesse essere troppo appiccicoso
  2. Spalmate il ripieno sull'impasto nella maniera più uniforme possibile, poi arrotolate con cautela a partire dal lato più lungo aiutandovi con la carta da forno
  3. Utilizzando un pezzo di filo interdentale pulito e non aromatizzato tagliate il rotolo in 9 fette: fate passare il filo interdentale sotto il rotolo e poi stringete incrociando i due lati di filo sopra il rotolo (link al video esplicativo nel testo sopra)
  4. Spennellate di burro di cocco (o utilizzate uno spray antiaderente) una teglia di vetro o ceramica e adagiatevi sopra le fette di rotolo, avendo cura di posizionare le due estremità con il taglio rivolto verso l'alto.
Per la versione "intrecciata" svedese
  1. Riprendete l'impasto e stendetelo in un rettangolo alto circa mezzo cm
  2. Stendete il ripieno su tutto il rettangolo di impasto poi piegate lungo il lato maggiore a libro: prendete un terzo dell'impasto e piegatelo sul ripieno, poi prendete l'altro terzo e piegatelo sul primo (vedere i video citati nel testo)
  3. Aggiungete un po' di farina e con il mattarello stendete l'impasto piegato lavorando nello stesso senso del lato più lungo dell'impasto piegato (in modo che l'apertura delle pieghe rimanga ai lati)
  4. Uscirà un po' di ripieno ma non preoccupatevi
  5. Utilizzando una rotella per pizza tagliate delle strscioline di impasto con ripieno, parallele al lato più corto
  6. Prendete una strisciolina e arrotolatela su sè stessa
  7. Tenendola su una mano e tenendo fermo un estremo con l'altra arrotolatela poi fate passare l'altro estremo prima sopra e poi sotto il bun.
  8. Posizionate i bun man mano che li formate su una placca ricoperta da carta da forno.
Per entrambe le versioni
  1. Lasciate lievitare una seconda volta coperto da un canovaccio per circa 30/40 min in un luogo caldo
  2. Nel frattempo preriscaldate il forno a 180°
  3. Spennellate i roll con del latte e infornate per 20 min o fino a doratura
  4. Servite tiepidi
Notes
  1. NOTA BENE: nella versione svedese a incrocio essendo più piccoli vengono 18 kanelbullar, con i valori nutrizionali segnati qui sotto, nella versione invece statiunitense a cinnamon roll ne vengono solo 9 quindi i valori nutrizionali sono ovviamente raddoppiati.
  2. GUARDATE BENE I VIDEO linkati nel testo sopra perchè sono molto molto più chiari della spiegazione scritta.
  3. Se avete l'impastatrice (vi odio e vi invidio molto) potete mettere tutti gli ingredienti liquidi nello stesso ordine in cui li ho descritti nella macchina e poi aggiungere la farina direttamente.
  4. Se la stanza in cui lavorate è molto fredda potreste avere dei problemi con la lievitazione, in quel caso provate a mettere l'impasto vicino a un calorifero
  5. Con queste dosi vengono leggermente dolcini, ma se avete un gusto del dolce molto forte dovrete aumentare lo zucchero
  6. Se dovessero avanzare conservateli in un contenitore ermetico fino a qualche giorno, se prima di mangiarli li riscaldate in forno saranno ancora perfetti!
Calories
125 cal
Fat
4 g
Protein
4 g
Carbs
20 g
Print
Mangio quindi Sono https://www.mangioquindisono.it/

Print Friendly, PDF & Email

Instagram

  • / ENG IN FIRST COMMENT / 🇮🇹 Prosciutto e fichi. Basta questo per commuovere le mie papille gustative: adoro il salato e il dolce insieme (caramello salato, anyone?? cioccolato al fleur de sel? il mio famoso binomio more e brie di capra?). Poi se li metti in un panino, ammettiamolo, è la fine del mondo conosciuto. Questi panini sono di una semplicità disarmante, quasi imbarazzante chiamarla ricetta: prendete del pane in cassetta (il mio è il solito semintegrale fatto in casa!) lo grigliate, prendete i fichi e grigliate anche quelli, poi prendete delle cipolle caramellate (cipolle rosse tagliate fini fatte andare a fuoco basso in padella NON antiaderente a lungo finché non caramellizzano da sole), della senape all’antica, rucola e delle belle fette di prosciutto crudo di Parma e il gioco è fatto!  Praticamente il pasto degli dei! (Quel bicchiere di vino non so chi ce l’abbia messo, sicuramente non io, cosa pensate, deve essere un errore della stylist… cosa dite? Ah sì vero sono sempre io, vabhe è un lapsus. 🤷‍♀️💁 E comunque è venerdì)
#mangioquindisono #healthysandwich  #prosciuttodiparma #sanomanontroppo #foodphotography #foodtographyschool #eatcaptureshaer #huffposttaste #thecookfeed #italiansdoitbetter #fromscratch #homemadefood #eatrealfood #myseasonaltable #howissummer #farmtotable #slowfood #thekitchn #hautecuisines #theartofslowliving #tgif #foodblogfeed #foodbloggeritaliani #scrumptiouskitchen #shareyourtable #hocsupperclub
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Sempre a proposito di piatti freddi e estivi, questa è una ricetta dell’anno scorso che però penso sia sfuggita a molti: involtini vietnamiti! Con l’involucro di riso integrale, il ripieno di verdure, spaghettini di riso e gamberi (omettibili per una versione veg), da condire con una salsina al mango e arachidi da far perdere la testa. Pensate siano impossibili da fare? Tutt’altro! Se non ambite alla perfezione estetica non sono niente di difficoltoso, anzi sul blog ci sono tutti i trucchi per farli venire benissimo senza impazzire e le foto del passo passo per arrotolarli, vi rimetto il link in bio⁣
🇺🇸 If you don’t have news from me tomorrow it means I evaporated.  So freaking hot here, but - seeing your ig stories - I think everyone in northern hemisphere is feeling the same, regardless the location. I deeply envy you, my australian friend.  So, to face the heat, who wants a vietnamese summer  roll for dinner? To be served cold, of course, with some mango & peanut dipping sauce 🤤⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
•⁣
⁣
#mangioquindisono #summerishere #myseasonaltable #eatprettythings #eatfresh #feedfeedglutenfree #pursuethepretty  #thkitchn #foodblogfeed #eattheworld #gloobyfood #senzaglutine #glutenfree #tastingtable #eatyourveggies #dairyfree #vietnamesefood #scrumptiouskitchen #fromscratch #handsinframe #howissummer #summerrolls #onthetable #foodstyling #flatlayforever
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Qualche giorno fa vi avevo chiesto cosa volevate trovare qui e sul blog, che tipo di ricette cercavate. Mi pare che la richiesta di ricette veloci, fresche e salutari sia stata piuttosto condivisa, quindi io vi accontento subito! Non i soliti tacos di pesce!  Niente a che vedere con quelle immonde cose dure e secche che avete mangiato l’ultima volta al messicano, qui abbiamo tortillas morbide (come da tradizione messicana) con pezzetti di pesce  bianco marinato che si scioglie in bocca, rinfrescato da una “salsa” a base di anguria, melone, mais, pomodoro e cetriolo! Senza latticini, senza glutine se trovate le tortillas giuste, ed è pronto in meno di 30 minuti se vi organizzate! Vi voglio subito a leggere la ricetta nel link in bio! 🇺🇸 So, I’ve always dreamt of making homemade fish taco all by myself. When I found original corn tacos tortillas in a ethnic supermarket I almost cried for happiness. These halibut tacos have nothing to share with the orribile, tasteless and dry tacos that you can find in an average “mexican” restaurant in Italy. They are so fresh, so juicy and so simple to make and the melon, corn, cucumber & tomatoes salsa it’s just the perfect flavour combination! The perfect midweek dinner!
#mangioquindisono #dairyfree #glutenfree #senzaglutine #senzalatticini #summerfood #healthysummermeals #myseasonaltable #eatrealfood #healthytacos #fishtacos #homemadeisbetter #eatcleanrecipes #mexicanfoodporn #ceneestive #healthyandfresh #gatherandfeast #foodfluffer #thefeedfeed #foodtographyschool #fellowmag #scrumptiouskitchen #makeitberlicious #foodphotography #foodstyling #foodbloggeritaliani #bhgfood #mysummerfood
  • / ENG IN 1° COMMENT / 🇮🇹 E’ tornato il Grande Caldo e sta per arrivare di nuovo il Grandissimo Caldo.  Io mi prendo una settimana di pausa dalla palestra , perché dopo mesi e mesi di frequenza assidua 5 volte a settimana c’è bisogno di un attimo di riposo mentale e fisico, e mi dedico ad amene camminate nell’afa che già ricopre la campagna alle 6 del mattino. E cerco di resistere psicologicamente all’estate con il meal prep. Non sono una grande fan del meal prep classico, perchè mangiare la stessa cosa per giorni e giorni mi porterebbe al suicidio assistito, ma d’estate faccio sempre una minisessione di meal prep di verdure il lunedì, quando faccio la spesa dal mio fruttivendolo: ho arrostito dei peperoni, cotto al forno una melanzana già trasformata in babaganoush, preparato un coleslaw di cappuccio e carote e pulito e cotto i fagiolini. Tutto in contenitori in vetro in frigo così le verdure per almeno 4 pasti sono già pronte. Voi potreste prendere spunto e sacrificarvi ad accendere il forno per fare i miei plumcake al limone ricotta e mirtilli: soffrite oggi per avere poi tutta la settimana pronta una colazione deliziosa, senza glutine, senza zucchero e senza burro! Come sempre link in bio!
#mangioquindisono #sugarfree #senzazucchero #evoo #glutenfree #mealprep #theartofslowliving #flatlaytoday #bakerslife #healthybreakfastideas #fromscratch #foodbloggerintaliani #eatprettythings #foodfluffer #foodtographyschool #foodstyling #feedfeedglutenfree #droolclub #imsomartha #foodblogfeed #hocsupperclub #fellowmag
  • / ENG IN FIRST COMMENT / 🇮🇹 Mi godo l’ultima giornata di fresco, di aria leggera, di estate come vorrei che fosse e come invece non è, prima che tornino i 38 gradi di settimana prossima. Mi godo una colazione semplice con il solito pane di @paoletta_sersante, del miele o marmellata e il mio amato caffè lunghissimo macchiato freddo. Sì, è il pane che ho usato per i french toast ripieni di ricotta; sì, è il pane che presto vedrete in un sandwich gourmet nel feed; sì, è il pane che si fa in 3 ore nette; sì è il pane che ha “tanto” lievito, ma è super digeribile comunque (e ad ogni modo in casa mia ci sono 26 gradi quindi diminuisco notevolmente le dosi di lievito che tanto cresce solo a guardarlo); e sì è il pane che rifaccio ogni settimana, ogni volta con un mix di farine integrali diverso a seconda di cos’ho sottomano. Ed è anche l’unica fonte di gioia delle mie giornate alimentari a dieta, perchè è così buono, così profumato, così coccola che piango ogni volta che posso mangiarmene una fetta perché prevista nel mio piano. •
•
•
•
#mangioquindisono #foodfluffer #healthybreakfast #rincorrerelabellezza #morningslikethese #gatheringlikethese #foodtographyschool #fromscratch #mymagicalmorning #aslowmoment #homemadewithlove #livemoremagic #pursuethepretty #livelittlething #darlingmoment #amatiattimi #theartofslowliving #liveauthentic #foodstyling #foodphotographer #ilmioritmolento  #ofsimplethings #smellofbaking
  • / ENG BELOW / 🇮🇹Devo dire che non sono mai stata una gran fan dell’insalata di riso classica, condita con quei cocktail micidiali e insapori di grassi inutili, sale eccessivo e aceto, che sono i barattoli dei vari condimenti pronti. Magari poi tre chili di riso per un misero barattolo: no grazie. Invece adoro le insalate di riso “alternative” con condimenti di qualità e sapori diversi dal solito, come questa insalata di riso venere! Con salmone al vapore, zucchine marinate, mirtilli e una deliziosa salsa leggera allo yogurt! Se volete provarla vi rimetto il link in bio perchè è una ricetta dell’anno scorso!
🇺🇸 Last year I made this black rice salad with steamed salmon, marinated zucchini, blueberries and yogurt sauce, and let me tell you… it’s a summer killing dish! Fresh, simple, gluten free & healthy  it will be your week night dinner saver!
•
•
•
•
#mangioquindisono #summersalad #eatrealfood #homemadefood #foodtographyschool #foodfluffer #foodphotography #foodstyling #foodbloggeritaliani  #summerfood #myseasonaltable #goopmake  #f52farmstand  #mycommontable  #bareaders #foodartblog #celebratehealthier #tastingtable #foodandwine #saveurmag #thekitchn #huffposttaste #vscofood #glutenfree #senzaglutine #hocsupperclub #eatcaptureshare
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 Ma voi le ricette le preferite qui nella caption o sul blog con le mie dissertazioni filosofiche sul senso della vita e il sapore delle ciliegie? Sto cercando di fare un po’ e un po’ ma magari voi avete preferenze specifiche!  Io intanto oggi vi lascio qui la ricetta di questi clafoutis (che meno male che devo solo scriverlo e non leggerlo perché non ho idea di come si faccia) in versione alternativa, senza glutine, senza burro e senza zucchero, ma morbidissimi e profumatissimi lo giuro!  Per gli ingredienti scorrete la foto successiva, per il procedimento eccolo qui: ⁣⁣
Sbattete l’uovo e il tuorlo con lo xilitolo fino a montarli leggermente⁣⁣
Unite le farine e il lievito setacciati, mescolate⁣⁣
Aggiungete l’amaretto e il latte in cui avrete sciolto i semi di vaniglia ⁣⁣
Mescolate l’impasto con una spatola⁣⁣
Ungete leggermente 4 cocotte e disponetevi 6 ciliegie denocciolate ⁣⁣
Ricoprite di impasto  e cuocete a 180° per 25 min ⁣⁣ 🇺🇸 I’m trying to post more recipes here on IG than on the blog so even my not Italian speaking followers may enjoy them (I’m not psychologically⁣⁣ ready to write my blog posts in Enlish too!). Does it make sense? Do you enjoy the recipes I share here in the captions?? Tell me! Meanwhile here the recipe for my alternative (sugar free, gluten free and butter free) version of cherry clafoutis, for the ingredients swipe right twice, for the method here we are: ⁣⁣
Whisk egg and egg yolk with xylitol until fluffy⁣⁣
Add sifted flours and baking powder, mix well with a spatula⁣⁣
Add the liquor, the milk and vanilla and mix again⁣⁣
Grease 4 cocottes, add 6 pitted cherries each⁣⁣
Add the dough and bake at 180° for 25 min⁣⁣
#mangioquindisono #senzaglutine #senzazucchero #glutenfree #sugarfree #senzaburro #cherryseason #cleaneating #mysweettooth #foodphotography #italianfoodphotographer #foodstylist #foodfluffer #thebakedfeed #droolclub #foodtographyschool #marthabakes #VSCOfood #myseasonaltable #farmtotable #sweetinspiration #summerbaking #healthybaking
  • / ENG BELOW / 🇮🇹 L’avevo promessa da un sacco di tempo, ma continuavo a rimandare. Continuavo a rimandare perchè le foto non mi piacevano e stavo per cestinarle anche perchè ormai la stagione degli asparagi e quella dei broccoli è ormai un ricordo. Ma poi ho deciso che dovevo sfidare la mia pulsione al perfezionismo, e… postarla lo stesso. Prima di tutto perchè non succede niente di male, secondo perchè comunque è già pronta per quanto gli asparagi torneranno in stagione l’anno prossimo, e terzo perchè è una ricetta bomba e meritava di vedere la luce. Green socca! O farinata, o cecina, o farfrittata, insomma una finta pizza fatta con farina di ceci e cotta al forno, senza glutine e senza latticini, condita con un pesto di broccoli, verdure e salmone affumicato. Sul blog la ricetta LINK IN BIO con le alternative per renderla più estiva e veg 🇺🇸 I’ve been looking at these photos for months (literally, since I’ve shot them in march!) but I felt it was never the right time to post then. I’m not in love with this photo, and I procrastinated so much that asparagus and broccoli aren’t in season anymore! But the recipe rock,  people, it really rocks so… damn you, freaking control issues, I’m posting it anyway! Green socca with asparagus, zucchini, broccoli pesto and smoked salmon! •
•
•
•
#mangioquindisono #socca #green #asparagus #salmon #dairyfree #senzalatticini #glutenfree #senzaglutine #feedfeedglutenfree #italianfoodblogger #foodphotography #foodtographyschool #eatcaptureshare #monimood #foodstyling #eatrealfood #lifeandthyme #eatpreatty #fromscratch #eatyourveggies #eatcolorful #thenewhealthy #bodyfuel #eatwholefoods #eatsimple #hocsupperclub #followmag #belightinspired #hautecuisines

Seguimi!